Subscribe: deimm
http://deimm.ilcannocchiale.it/blogs/feeds/blogatom.aspx?blogid=6668
Added By: Feedage Forager Feedage Grade B rated
Language: Italian
Tags:
anche  che  corriere  dell  della  delle  italia  italiana  ministro  più  presidente  questo  qui  repubblica italiana  serie  stato 
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: deimm

deimm





Updated: 2008-02-26T21:40:53Z

 



Spostamenti

2008-02-26T21:36:00Z

Alla fine mi sono spostato QUI.

Non è proprio un blog, non si parla, si cita e si (micro) commenta. Non solo di politica. Sharo qualsiasi cosa io veda o legga e che ritengo interessante, anche blog, of course.

Un meta-blog, dopotutto tumblr è questo. Non escludo in futuro anche post un pochino più articolati. Non adesso, non ancora, purtroppo il tempo è poco.



Letture d'agosto

2007-08-10T22:55:00Z

In questi giorni leggo il corriere.

Per trovare un articolo che parla, in modo non offensivo, dell'opposizione c'è bisogno di aspettare un fondo di Panebianco o di Ostellino. E non venitemi a dire che è perché l'opposizione non fa niente.

Leggo anche Harry che l'altro ieri ha scritto un post illuminante sulla questione dell'incontro tra il Papa e il direttore dell'emittente xenofoba polacca Radio Maryja, spiegando la posizione del Vaticano e dimostrando che un semplice incontro non dimostra nulla, anzi!

Poi leggo che Capitan Uncino vuole appropriarsi del malloppo (riserve auree della Banca d'Italia), che Caruso accusa i defunti di omicidio, che il ministro DiPietro parla di eggs in the basket e mi chiedo in che paese viviamo.



Stato Canaglia FOR DUMMIES

2007-07-20T00:06:00Z

Avrei voluto scrivere un post, poi l'ha scritto Christian Rocca per me. Avrei voluto scrivere del ministro sognatore, di Madgi Allam, di Amato e dell'editoriale di Panebianco. Sarei stato più sarcastico ma non altrettanto professionale. I concetti sono assolutamente gli stessi, non resto qui a ripeterli.

Dico soltanto che io non ho intenzione di vivere in uno Stato Canaglia, in uno stato che appoggia le organizzazioni terroristiche e che crede che la donna debba essere mortificata, privata della propria completa identità e ghettizzata. Amato, se una donna non-musulmana vuole mettere un velo in testa PUO'. Amato, se una donna musulmana vuole togliere il velo dalla testa NON PUO'!
Amato, tu sei il Ministro degli Interni della Repubblica Italiana, quella stessa Repubblica Italiana nella quale le donne hanno lottato per la loro emancipazione e per la loro libertà. E hanno vinto.

Amato, non dimenticarlo mai, le donne italiane hanno vinto, la tua mentalità maschilista e misogina è stata sconfitta. Così come io non dimentico la notte dell'11 Luglio 1992.

Amato, D'Alema, la cassazione ha detto che posso: VAFFANCULO!



L'interpretazione dei sogni - L'enigma del Ministro sognatore

2007-07-06T11:30:00Z

(image)

Riprendo una dichiarazione rilasciata dall'attuale Ministro degli Affari Esteri della Repubblica Italiana ed ex Presidente del Consiglio dei Ministri Massimo D'Alema, quello di "FACCI SOGNARE".
No, non lo stesso di "Sto abbottonatissimo"! Quello era il segretario del secondo-terzo partito partito più influente della maggioranza di governo ed ex Ministro del commercio estero e Ministro di grazia e giustizia.

Tornando a Massimo"faccisognare"D'Alema, leggo con stupore che avrebbe dichiarato in un'intervista al Corriere che oggi l'Italia conta, a livello internazionale, più di quanto contasse un anno fa.

E qui nasce il mistero sulla dichiarazione. Qualcuno si chiede incredulo "Ha davvero affermato che l'Italia conta di più?", qualcun altro "Sicuro che si riferisse all'Italia?", dalle file di dietro qualcuno urla "facci sognare!" e si inizia a ipotizzare cosa intendesse il ministro.

(image)

I più informati sono certi che il Ministro sognatore si riferisse a 11 mesi fa, precisamente al 15 Agosto 2007, quando, a braccetto con Hussein Haji Hassan, ministro Hezbollah, movimento terrorista libanese, nonché autore, pochi giorni prima (7 Luglio 2007) delle seguenti dichiarazioni:

"L’Europa è un ridicolo burattino nelle mani di Washington."
"Noi non riconosceremo mai Israele, che voi occidentali avete impiantato nel mezzo delle terre arabe."

e di tante altre aggressioni verbali nei confronti del mondo occidentale, portò la credibilità dell'Italia a livello internazionale al livello più basso da quando il 12 Dicembre 1998, da Presidente del Consiglio dei Ministri, accolse in Italia un altro terrorista, quell'Abdullah Ocalan che quasi fece rischiare il boicottaggio alle nostre aziende.

(image)

Una seconda corrente di pensiero sostiene che Max"Morfeo"D'Alema si riferisse invece al 3 Febbraio 2007, quando furono gli ambasciatori di Regno Unito, USA, Romania, Paesi Bassi, Canada e Australia ad ammonire la politica estera Italiana, invitando il Ministro a rispettare gli accordi presi ed a proseguire l'impegno italiano in Afghanistan.

(image)

Gruppetti minoritari invece sostengono che le parole del Ministro della fase REM si riferissero ai fatti del 21 Febbraio 2007, quando la maggioranza reagì in modo alquanto anomalo alla proposta di ri-finanziamento della missione in Afghanistan.

Il mistero si infittisce.



FACCI SOGNARE

2007-06-12T11:38:00Z

Per la serie "I furbetti del quartierino" sono legati a Berlusconi.
Per la serie "Il compagno Ricucci....".
Per la serie "Noi con Unipol non c'entriamo nulla".
Per la serie "Non c'è stata la spallata".
Per la serie "Tutto falso. Una ricostruzione di fatti avvenuti un anno fa e riesumati in modo capziosamente e scientemente distorto, con titoli artatamente costruiti" (Vincenzo Visco, 22 Maggio 2007).
Per la serie "Viva Segolene Royale" "Sarkozy amico".
Per la serie "Sto abbottonatissimo!".
Per la serie "FACCI SOGNARE!" (Massimo D'Alema, attuale Ministro degli Esteri della Repubblica Italiana nonchè Vice Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana, 7 luglio 2005, ore 23.19)




I'M WITH FRED

2007-06-09T11:30:00Z

In questo periodo il tempo per internet scarseggia.
Ormai si segue quasi esclusivamente Camillo, dove si scopre che, mentre QUI Bush fa la storia e permette a molti di comprendere le motivazioni legate a certe politiche, QUI ci facciamo prendere per il culo anche da un cantante irlandese qualsiasi, che si scopre pro-Bush e anti-Prodi (beh, ci vuole pochino-ino).
Ah, la questione Visco-Padoaschioppa-Speciale non si commenta: si immagina soltanto, come molti, la situazione a parti invertite e si scopre dov'è la vera superiorità del cdx in Italia.

Neanche a dirlo, qui si sta con Fred.




C'entrano?

2007-03-02T09:35:20Z

Adesso è ufficiale
Lui è sempre stato un traditore, l’uomo sbagliato nel posto sbagliato, adesso l’ha confermato. Ha sbagliato l’UDC. Ha sbagliato a continuare ad aderire alla CdL ed a credere ancora in lui quando, dimessosi da segretario, ancora continuava a far finta di appoggiare la coalizione. Ha sbagliato la CdL a permettere di fargli far parte delle liste durante le ultime elezioni. Ha sbagliato tutto. Il partito di Casini e Buttiglione ha sulla coscienza questo pasticciaccio: prima ha spinto per una legge elettorale incapace di garantire la governabilità per poi divertirsi, o far divertire alcuni (ex) pezzi grossi a fare l’ago della bilancia, a spostarsi un po’ di qui ed un po’ di lì. Fu così nel 98 (Mastella da CCD-CDU a Centro-sx), è stato così anche nel 2007. Ma a cosa serve l’UDC, a salvare le chiappe al centro-sinistra ogni qual volta ce ne sia bisogno? Ed a quanto pare non è solo Follini, non è solo Tabacci a condividere questa linea. Anche l'ex presidente della camera e l'ex ministro dei beni culturali non vedono l'ora di sbarazzarsi di questo bipolarismo zoppo per iniziare a fare accordi con gli stessi che appoggiano i DiCo e che hanno una visione dello Stato simile a quello di Orwelliana memoria.
Adesso ci ritroviamo con una maggioranza parlamentare che si regge “per non restituire l’Italia alle destre”, senza alcun accordo su programma, su politica estera, su politiche sociali, su etica, su economia, sui principi basilari sui quali si basa una formazione di governo. Questo centro sinistra non ha niente, continua a pasticciare.
Fossi un loro elettore, o un elettore di Follini, mi vergognerei fortemente.




Crisi di Governo

2007-02-22T09:09:14Z

(image)

[CIT] «E ci si pulisca il culo!!!!»



Rassegna Stampa (?)

2007-02-05T15:32:10Z

Ci sono giorni in cui mi sorprendo e non riesco a capire cosa succeda al Corriere, come sabato 4 febbraio ed un paio di domeniche fa ,quando ho letto due degli articoli di politica interna più intelligenti dell'ultimo mese:

Il primo risale ad un mesetto fa, a firma Angelo Panebianco, e riempiva la colonna di sinistra della prima pagine del Corriere di una domenica non qualsiasi, bensì quella coincidente con l'ormai famoso vertice di Caserta che non fece altro che consacrare la linea massimalista del Governo Prodi.

Il secondo è di ieri, a firma Piero Ostellino (che, non vorrei sbagliarmi, dichiarò il suo voto per l'Unione alla vigilia delle ultime elezioni).

Il Corriere ha un atteggiamento un pò schizofrenico, a volte irritante, ma dà prova di ospitare alcuni editorialisti capaci di scrivere qualcosa di intelligente, qualcosa che non consegni quasi del tutto la stampa italiana (quella rilevante dal punto di vista delle vendite, naturalmente. Parlo di Corriere, Repubblica e Stampa.) del tutto in mano a chi governa oggi.



Un paio di questioni

2007-01-18T09:50:03Z

1. Ma Bertinotti che lavoro fa? Un precedente: Pier Ferdinando Casini si affida, nel discorso di insediamento alla camera, alla Madonna di San Luca. APRITI CIELO!  Accuse di imparzialità, di scarso pluralismo... "Non avrebbe dovuto fare quel nome", si lasciò scappare qualcuno, offeso dalla fede dell'allora presidente della camera che sarebbe dovuto essere del tutto superpartes, anche nella scelta tra Paradiso ed Inferno. Ed ora, il nuovo presidente della camera cosa fa? Invia lettere di auguri a Fidèl  ("Caro comandante..."), si espone politicamente su questioni non di sua competenza. Questo continuare nel suo ruolo di segretario ombra del PRC, il partito che segna la linea dell'attuale governo in carica, è una  vergogna.

2. Questo è il classico esempio di schiavo degli USA e di Bush, di persona che non prende decisioni senza essersi prima consultata con il Commander in Chief della più grande nazione imperialista del mondo, che china il capo alle decisioni altrui e fa solo finta di essere stato democraticamente eletto dal proprio popolo. COMPLIMENTI per la recita!!

3. Ma almeno la famiglia di Padoa Schioppa sarà soddisfatta delle sua finanziaria?