Subscribe: Pfaall
http://www.pfaall.com/?rss=1
Added By: Feedage Forager Feedage Grade B rated
Language: Italian
Tags:
certo  che  c’è  dalla  fuga dalla  fuga  meno  mongolfiera  ora  più che  più  prima  qualche  quando  quello  sono  tutto  vino 
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: Pfaall

Pfaall



Dalla luna tutto appare diverso



 



E dunque, vino sia [1]

Escluso che, per il momento, possa tornare a occuparmi con una qualche ragionevole continuità dei temi di politica internazionale ai quali volevo dare attenzione su questo blog, vediamo di far rialzare la mongolfiera con un po’ di vino, dato che di quello mi sto occupando a tempo più che pieno in questi mesi.

Più che di vino, per la verità, mi occupo del mondo del vino. La maggior parte delle cose che pubblico su «Il mio vino professional» sono davvero troppo orientate agli operatori del settore per essere riproposte qui. Però c’è anche qualche articolo che un certo interesse generale, almeno come curiosità, può forse averlo.

In attesa di tempi migliori, ora, se volete, leggetevi quelli.

Aggiornamento
Sorry, l’editore non è d’accordo, per ora niente da fare nemmeno con quelli. Portate pazienza.




Giornata storica [2]

Spazzate via tutte le polemiche su darwinismo e antidarwinismo. Finisce l’evoluzione, comincia la devoluzione.




Fuga dalla realtà

Ieri sera ho mollato tutti in ufficio e mi sono rubato la prima serata di libertà da settimane.

Ancora qualche giorno e la mongolfiera tornerà a volare. Spero.




Incosciente, cinico e disperato [4]

Così è l’uomo che dalla Casa Bianca continua a cercare di tenere viva la paura dell’Undici Settembre per sopravvivere alla sua pochezza.

Fuffa retorica e fuga dalla realtà. Non c’è altro nel suo discorso davanti alla platea adorante di uno degli hate tank più attivi d’America, il National Endowment for Democracy.

New York Times




Trasloco bagnato [1]

Oggi, sotto il nubifragio milanese, comincia il trasferimento di computer, carte e cianfrusaglie nel nuovo ufficio dove lavoreremo nei prossimi mesi. Seguiranno giorni di stupore, imprecazioni e sconforto quando tutto quello che dovrebbe funzionare esattamente come prima non funzionerà più. Poi a un certo punto l’anima dei computer, notoriamente molto lenta negli spostamenti, raggiungerà non vista la ferramenta, e all’improvviso tutto riprenderà a marciare in allegra armonia.

Intanto chi mi ha scritto proponendosi come collaboratore (all’ultimo conteggio più o meno 130 candidature plausibili) e non ha avuto risposta non disperi: non ho ancora risposto a nessuno. Quando le cose cominceranno a prendere una forma meno caotica scriverò a tutti.