Subscribe: Forum Natura Mediterraneo
http://www.naturamediterraneo.com/forum/rss.asp
Added By: Feedage Forager Feedage Grade B rated
Language: Italian
Tags:
alle ore  alle  che  novembre alle  ore inviata  più recente  più  recente novembre  risposte più  sono risposte  sono 
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: Forum Natura Mediterraneo

Forum Natura Mediterraneo



Forum Natura Mediterraneo



Last Build Date: Sat, 18 Nov 2017 07:45:39 GMT

 



Cincia mora (Periparus ater)

Sat, 18 Nov 2017 04:59:44 GMT


Ci sono 6 risposte, la più recente del 18 novembre 2017 alle ore 04:59:44 inviata da: vladim
Testo:


Mi sono premesso di schiarire l'immgine.(image) (image)

Immagine:
(image)
30,72 KB



istrice ante portas

Sat, 18 Nov 2017 04:55:43 GMT


Ci sono 6 risposte, la più recente del 18 novembre 2017 alle ore 04:55:43 inviata da: vladim
Testo:


Messaggio originario di ossivorus:

Non so come mai, posso solo dire che ho provato decine di volte ma forse perché le ho ricevute via email oppure sono io che con il computer sono fermo alle elementari ed avendo 80 anni dispero di poter migliorare(image)

Prova a spedirmele per e-mail (cortevl@teletu.it), così cerco di risalire al motivo per cui non riesci ad inserirle, visto che per arrivare a 80 anni, a me ne mancano ancora sette!(image) (image)
(image) (image)



SONDAGGIO ETNOLOGICO: CONOSCI IL "CANTO DELLE LUMACHE"?

Sat, 18 Nov 2017 00:57:43 GMT


Ci sono 787 risposte, la più recente del 18 novembre 2017 alle ore 00:57:43 inviata da: Forest
Testo:


Molto interessante la situazione della sequenza H ("punire la chiocciola se non obbedisce alla richiesta") in Europa e nel Mediterraneo.

Molto fortemente presente in Europa centrale ed occidentale, Italia inclusa, è anche ben presente tra i popoli finnici orientali. In Carelia è documentata l'uccisione reale e concreta della chiocciola mentre si recitava la versione locale della nostra filastrocca. In Liguria è documentato che la si colpiva con un bastone. In moltissimi luoghi è poi documentato che si accendeva una fiamma tenendola vicino all'animale minacciando di bruciarlo, e molto probabilmente spesso lo si bruciava davvero.

Da notare, soprattutto, la totale assenza da tutta l'Europa orientale, davvero notevole!
Le poche eccezioni riguardano
- una ristretta zona in Russia che è sede di una minoranza finnica locale
- una zona in Ucraina che era di cultura yiddish con influenze tedesche e di altre etnie
- una zona in Romania che è sede di una minoranza ungherese
- L'Armenia ed i popoli finnici degli Urali, che etnicamente non sono russi
Per il resto, in Polonia, Bielorussia e Russia, ma anche in Bulgaria, Romania, Moldavia e buona parte dell'Ucraina soprattutto orientale, la chiocciola non viene mai minacciata di una punizione.

Sono convinto che questo non sia affatto casuale, e che ci sia una discontinuità che separi le versioni della zona slava orientale nettamente dalle altre. D'altra parte, abbiamo già visto che in Russia e zone limitrofe manca anche la sequenza G (vedi sopra, qualche post fa).

Se riguardate la mappa della sequenza F ("promessa di un premio alla chiocciola se obbedirà"), riportata pochi post sopra a questo, vi accorgerete che la situazione della Germania è l'opposto di quella della Russia (F molto diffusa ed H assente in Russia; H molto diffusa ed F assente in Germania).

Immagine:
(image)
227,09 KB



Chrysomelidae: Gonioctena viminalis (f. calcarata)

Sat, 18 Nov 2017 00:25:21 GMT


Ci sono 4 risposte, la più recente del 18 novembre 2017 alle ore 00:25:21 inviata da: Bantorp
Testo:


(image) (image) Grazie Giorgio , la pianta è un Salix caprea . (image) (image)



Astore (Accipiter gentilis)

Sat, 18 Nov 2017 00:21:27 GMT


Ci sono 12 risposte, la più recente del 18 novembre 2017 alle ore 00:21:27 inviata da: Bantorp
Testo:


(image) (image) Grazie ancora a tutti , siete riusciti , malgrado le foto molto scarse a riconoscere questo rapace !! (image) (image) (image) (image)



Falco pecchiaiolo (Pernis apivorus)

Fri, 17 Nov 2017 23:57:16 GMT


Ci sono 7 risposte, la più recente del 17 novembre 2017 alle ore 23:57:16 inviata da: Xivass87
Testo:


Esatto, PecchiaiolI, il primo un giovane (le barre sulle timoniere sottili, non ci sono bande terminali nette ed evidentemente in contrasto nè sulla coda nè sull'ala), il secondo un maschio adulto :)



Storie vecchie, molto vecchie.

Fri, 17 Nov 2017 23:44:22 GMT

Nuovo messaggio del 17 novembre 2017 alle ore 23:44:22 inviato da: enotriaTesto:.La sorpresa Stavo ripulendo dalla matrice una bella ammonite Pleydellia paucicostata con il vibro incisore e, come al solito, quando si vuole perfezionare quello che è già a posto, con l’ultima vibrata l’ammonite mi si spezza in mano.Immagine: 93,64 KB Poco male, le colle le hanno inventate apposta per me, ma cosa sono quei corpi gialli e che ci fanno “dentro” alla mia ammonite ? Immagine: 95,09 KB Sembrano tante uova gialle, la frattura ha spezzato anche diversi di questi “ovetti”, lasciando vedere una superficie perfettamente liscia e regolare.Ma cosa sono ed in che rapporto si pongono rispetto alla ammonite ?Si chiamano ooliti e si formano per deposito di carbonato di calcio, un po’ come le stalattiti: probabilmente l’ammonite è morta, circa 180 milioni di anni fa, ed i suoi tessuti molli si sono decomposti, lasciando vuota la camera di abitazione.Questa è stata presto riempita da fango e sabbia e, in milioni di anni, il carbonato si è concentrato in strati continui e sovrapposti, formando una specie di cipolla, appunto, il nostro oolite. Il colore, intensamente giallo, è dato dalla presenza di ferro (limonite) che si è poi concentrato negli ovuli. Immagine: 59,43 KB Se noi andiamo a guardare l’oolite in sezione, possiamo notare ancora oggi la sua formazione a strati concentrici, a partire da un nucleo centrale originario. Immagine: 103,9 KB Gli ooliti ferrosi, quando sono presenti in grande quantità, diventano preziosi come sorgenti di ferro, tanto da venire sfruttati anche a livello industriale, come nella Lorena francese o nella nostra italica Brianza.Così, dalla rottura di una vecchia ammonite, abbiamo scoperto che il tempo non è passato invano: goccia dopo goccia, evaporazione dopo evaporazione, le “uova” continuavano a crescere all’interno della camera di abitazione, quasi come se la nostra “lumacona” fosse pronta per riprodursi, ancora una volta. Ultima difesaChe cosa fa un uomo quando si sente minacciato, non può fuggire e non è più in grado di difendersi ?Normalmente assume una posizione caratteristica, raggruppandosi su se stesso in una posizione denominata “fetale”: le gambe vengono richiamate a coprire l’addome più vulnerabile, la testa viene piegata fra le ginocchia a trovare maggiore protezione, solo la schiena, ben protetta dalla colonna vertebrale e dalla gabbia delle costole, viene lasciata esposta all’eventuale attacco dell’aggressore.Questo comportamento è naturale oggi nell’uomo, ma in realtà è diffuso in tutto il mondo animale ed in tutti i tempi.Mi piace, ogni tanto, fare un giretto nei tempi passati, ma molto passati, ed osservare la Vita di allora. Ed anche la Morte di allora.Immagine: 189,35 KB Questo sopra è il signor Gerastos tuberculatos, un trilobite, ed è decisamente morto e defunto.Viveva durante il periodo che chiamiamo Devoniano, circa 400 milioni di anni or sono, quando ancora i continenti erano tutti ravvicinati e la maggioranza della vita animale era concentrata nei mari.E così anche per il nostro trilobite, che se ne andava a spasso per l’oceano ma, essendo ormai vecchio, gli prese un coccolone e morì. Ondeggiando come una foglia morta, cadde sul fondo, dove ben presto fu ricoperto da sabbia e melma e restò li come un salame, fino a che dei terremoti lo sospinsero sempre più su, fino a emergere fra le sabbie del deserto marocchino. Ma perché tutto questo discorso ?Riguardate l’immagine precedente, vedete come è bello disteso e rilasciato ? E’ l’abbandono della morte: prima è morto, poi è stato sepolto e così come era, è stato conservato per sempre. Immagine: 141,27 KB Guardate ora queste altre due trilobiti che tengo in mano: sembrano delle palline da giocare a “boccini”, tutti raggomitolati su se stessi, perché ? Cosa gli è successo 400 milioni di a[...]



Boleto da id

Fri, 17 Nov 2017 22:12:01 GMT


Ci sono 5 risposte, la più recente del 17 novembre 2017 alle ore 22:12:01 inviata da: cantarellus
Testo:


E se fosse Leccinum aurantiacum un po' maturo?



funghi da determinare

Fri, 17 Nov 2017 22:04:13 GMT


Ci sono 2 risposte, la più recente del 17 novembre 2017 alle ore 22:04:13 inviata da: cantarellus
Testo:


No L. sordida. L. Nuda.



Harmonia axyridis, Coccinellidae

Fri, 17 Nov 2017 21:48:53 GMT


Ci sono 9 risposte, la più recente del 17 novembre 2017 alle ore 21:48:53 inviata da: Dappertutto
Testo:



...Io invece tendo a non considerare molto, spesso, il nome volgare: è un qualcosa in più che occupa neuroni e alla mia età meglio...

...eh... eh... ognuno a fronte delle incalzanti gliosi (fa più fine che dire buchi nel cervello (image) ), tipiche di chi evidentemente come noi è diversamente giovane, mette in atto ha le sue strategie di sopravvivenza mnemonica (image) , per me con buona pace di Gaspard Bauhin.

Per stare in tema di Coccinellidae e non rischiare di essere rimbrottato, metto una foto di una specie su cui difficilmente mi potrò sbagliare (Psyllobora vigintiduopunctata) se non altro perché la trovo a nutrirsi su foglie oidiate


Immagine:
(image)
115,82 KB



Vexillum sp

Fri, 17 Nov 2017 21:01:09 GMT


Ci sono 8 risposte, la più recente del 17 novembre 2017 alle ore 21:01:09 inviata da: theco
Testo:


Messaggio originario di Mipus:
si vantava di vendere detrito non guardato


Perdonate l'ingenuità, non ho nemmeno mai sospettato che potesse esistere il detrito 'già guardato'. Esistono criteri per rendersene conto? Perdere tempo inutilmente è una cosa che detesto.



Alphitobius diaperinus (Tenebrionidae)

Fri, 17 Nov 2017 20:58:09 GMT


Ci sono 10 risposte, la più recente del 17 novembre 2017 alle ore 20:58:09 inviata da: vladim
Testo:


Messaggio originario di Chalybion:

Le barrette di riferimento sono poste in una zona qualsiasi di una foto e quindi non significa che siano riferite a "due punti qualsiasi" dell'insetto ma servono di riferimento per il calcolo della intera lunghezza del soggetto.

(image)

E' esattamente quello che intendevo io.
Evidentemente mi sono espresso male: il "mi pare strano" voleva essere ironico.(image)
(image) (image)



Piovanelli? No, Piviere dorato (Pluvialis apricaria) e Pieveresse(Pluvialis squatarola)

Fri, 17 Nov 2017 19:44:07 GMT


Ci sono 6 risposte, la più recente del 17 novembre 2017 alle ore 19:44:07 inviata da: rushy
Testo:


Grazie!Si ho visto un po' di immagini e concordo! Effettivamente il maschio per la colorazione appare dorato ... Le pivieresse sono invece "argentate" ... ma è solo una battuta (image) .

Un saluto



Acer pseudoplatanus L. ?

Fri, 17 Nov 2017 19:29:31 GMT


Ci sono 1 risposte, la più recente del 17 novembre 2017 alle ore 19:29:31 inviata da: ventura
Testo:



Immagine:
(image)
181,27 KB



sempre carlina, ma quale?

Fri, 17 Nov 2017 19:23:36 GMT


Nuovo messaggio del 17 novembre 2017 alle ore 19:23:36 inviato da: davideiacchetti
Testo:


prealpi bresciane, circa 1000 mt., 16 novembre
Immagine:
(image)
219,5 KB



Laghi......della VALLE D'AOSTA

Fri, 17 Nov 2017 19:20:11 GMT


Ci sono 512 risposte, la più recente del 17 novembre 2017 alle ore 19:20:11 inviata da: Alberto Gozzi
Testo:


ciao, Filippo (image)


non trovo più il sito giusto dove trovavo......
l'elenco, le quote e le foto di ogni laghetto

sicuramente erano dati catastali di Arpa

da allora però, sono passati ormai 12 anni......


vedo cosa posso fare e come aiutarti (image) ..........Alberto



quale carlina?

Fri, 17 Nov 2017 19:19:19 GMT


Ci sono 5 risposte, la più recente del 17 novembre 2017 alle ore 19:19:19 inviata da: davideiacchetti
Testo:


Grazie mille.



Ligustrum vulgare ?

Fri, 17 Nov 2017 18:55:16 GMT


Nuovo messaggio del 17 novembre 2017 alle ore 18:55:16 inviato da: ventura
Testo:


Buonasera ragazzi,

mi confermate che si tratta del ligustro ( Ligustrum vulgare)?

Sul Gargano ai margini della Foresta Umbra.

Grazie

Immagine:
(image)
102,65 KB



Botaurus stellaris

Fri, 17 Nov 2017 18:38:25 GMT


Ci sono 2 risposte, la più recente del 17 novembre 2017 alle ore 18:38:25 inviata da: stefanovet1958
Testo:


molto bello!(image)



Dermestidae: cfr. Attagenus sp.

Fri, 17 Nov 2017 18:17:56 GMT


Ci sono 3 risposte, la più recente del 17 novembre 2017 alle ore 18:17:56 inviata da: vladim
Testo:


E' chiaro.(image)

Ma con un esserino di 3 mm. che correva come un ossesso e che, anche rivoltato, si agitava freneticamente, più di così non sono riuscito ad ottenere.

La prossima volta lo spillo e lo posto su FEI.(image)

Grazie
(image)
Immagine:
(image)
175,34 KB