Subscribe: UniversONline
http://www.universonline.it/_articoli/news.xml
Added By: Feedage Forager Feedage Grade B rated
Language: Italian
Tags:
autostima  bambini  che  colazione  della  essere  glicemico  indice glicemico  indice  però  picco glicemico  più  questo  salute 
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: UniversONline

UniversONline



Ultimi articoli di Universo On Line



 



Tinta per capelli e tumori
Per non aumentare il rischio di tumore al seno, le donne non dovrebbero utilizzare la tinta per capelli più di sei volte all'anno. La raccomandazione arriva da Kefah Mokbel, chirurgo senologo presso il Princess Grace Hospital di Londra. Secondo il medico, questi trattamenti estetici potrebbero incrementare il rischio della neoplasia del 14 per cento, meglio quindi limitarne l'utilizzo (da 2 al massimo 6 volte all'anno) prediligendo tinte naturali come ad esempio l'henné, il succo di barbabietola, l'acetosella giamaicana o altre sostanze prive di rischi per la salute estratte da piante con proprietà coloranti.



Dormire in gravidanza
Esistono diverse posizioni per dormire ma alcune di esse andrebbero evitate se si vuole riposare bene, ci sono poi delle abitudini che bisognerebbe rivedere in caso di mal di schiena e di gravidanza.



Dolcificanti naturali
Sempre più spesso, in parte a causa dei risultati di numerosi studi scientifici, c'è un certo timore verso i potenziali effetti tossici degli edulcorati artificiali. Per questo motivo, anche il mercato inizia a proporre i dolcificanti naturali come validi sostituti dello zucchero. Nonostante si parli di sostanze presenti in natura, è comunque consigliabile utilizzarli con cautela.



Lavarsi le mani
Lavarsi le mani è un'azione semplice ma, al tempo stesso, molto efficace per proteggere la propria salute e quella degli altri. Una corretta procedura per il lavaggio delle mani è importante in ambito ospedaliero perché previene le infezioni, tale gesto non deve però essere trascurato neanche nella vita di tutti i giorni in quanto contribuisce a ridurre la probabilità di ammalarsi. Dopo aver lavato le mani, la presenza di batteri, germi e altri microbi si riduce di circa il 90 per cento, un risultato che permette di abbassare di ben il 40 per cento il rischio di contrarre infezioni.



Autostima bambini esercizi
La considerazione che un individuo ha di se stesso, influisce notevolmente nel rapporto con gli altri e nella sfera sociale. La stima di sé non sempre è presente e, sopratutto da bambini, può venir meno. Cercheremo quindi di fornire alcuni consigli utili per aumentare l'autostima nei bambini in modo da aiutarli ad avere un'identità sociale migliore quando saranno grandi.



Autostima bambini
Sai cos'è l'autostima? Prima di vedere le attività per aumentare l'autostima nei bambini è importante capire cosa sia. L'autostima è la capacità di rispettare e amare se stessi in modo incondizionato, tutti dovrebbero essere in grado di onorarsi per il semplice fatto che si esiste. Se saremo in grado di insegnare ai bambini ad accentarsi così come sono, per loro sarà più facile volersi bene. L'autostima non deve essere confusa con l'autoefficacia, quest'ultima fa infatti riferimento al valore che diamo a noi stessi in base ai successi e/o i fallimenti ottenuti. L'autostima non è quindi legata alle nostre capacità e ai nostri risultati. Non bisogna mai dimenticarsi che un bambino non è degno di essere rispettato e amato solo perché non fa i capricci, ubbidisce, fa i compiti ed è bravo a scuola. A volte si è bravi in alcune cose e meno in altre, questo non significa però che non valga come persona.



Saltare la colazione
Non fare colazione fa dimagrire (o almeno così si crede), per questo motivo diverse persone saltano il primo pasto della giornata. Altre non hanno fame la mattina e fanno una sorta di digiuno intermittente fino a pranzo. Chi pensa che saltare la colazione possa essere utile per perdere peso non è però a conoscenza di un processo metabolico del nostro organismo che rende vano questo sforzo, (approfondiremo l'argomento nella seconda parte di questo articolo - cosa succede quando salti la colazione). Le persone che invece non hanno fame appena alzate, dovrebbero sforzarsi di mangiare qualcosa perché, altrimenti, ci potrebbero essere delle conseguenze non solo sulla linea ma anche sulla salute in generale. Qualche tempo fa una ricerca aveva trovato una correlazione tra la colazione e la salute del cuore, ora una nuovo studio, pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology (The Importance of Breakfast in Atherosclerosis Disease : Insights From the PESA Study - Doi: 10.1016/j.jacc.2017.08.027), collega il mancato appuntamento mattutino con la tavola, ad un maggior rischio di aterosclerosi e un peggior profilo cardiovascolare.



Abbassare la pressione
Se state cercando un modo per abbassare la pressione, probabilmente avete rilevato una situazione di ipertensione, una condizione in cui la pressione arteriosa risulta più alta (in maniera costante e non occasionale) rispetto agli standard fisiologici. I valori pressori normali per la popolazione adulta si aggirano intorno a 115/75 mmHg, sono considerati però accettabili se si rimane nell'ordine dei 130/85 mmHg e bisogna iniziare a preoccuparsi se si supera la soglia dei 140/85 mmHg (per maggiori informazioni potete consultare la tabella con i valori della pressione arteriosa).



Picco glicemico e dieta
Una dieta a basso indice glicemico aiuta a perdere peso (almeno in linea teorica). Si tratta di un regime alimentare che non prende in considerazione la quantità di calorie consumate ma solo l'indice glicemico degli alimenti (parametro noto anche con la sigla IG o GI dall'inglese Glycemic index). Fino a qualche anno fa solo le persone affette da diabete stavano attente all'indice glicemico, un parametro che indica con quanta velocità cresce la glicemia dopo aver consumato una certa porzione di un determinato alimento. Per i diabetici è molto importante tenere sotto controllo l'IG perché devono evitare aumenti repentini della glicemia . Ultimamente, a prescindere dal diabete, si sta diffondendo una moda alimentare, che in alcuni casi rasenta l'ortoressia, nota come metodo Montignac. Un fenomeno simile era già stato osservato in precedenza con la dieta a zone (probabilmente il primo modello alimentare basato sull'indice glicemico degli alimenti).



Picco glicemico
Ormai da tempo si sa che c'è una correlazione tra dimagrimento e glicemia, se si sta attenti all'indice glicemico si potrebbe addirittura dimagrire più velocemente. Particolare attenzione va posta al picco glicemico, un fattore che oltre ad influire sull'aumento di peso potrebbe favorire l'insorgenza del diabete. Tutti i diabetologi conoscono il fenomeno dei picchi glicemici post prandiali, ad oggi non si sapeva però come mai alcune persone assorbono più velocemente, e in maggiori quantità, gli zuccheri della dieta. La risposta la si può trovare nei risultati di uno studio italiano coordinato da Giorgio Sesti, ordinario di Medicina interna presso l'Università Magna Graecia di Catanzaro e presidente della Società italiana di diabetologia. La ricerca, vista la valenza scientifica, è stata pubblicata su Journal of clinical endocrinology and metabolism (Duodenal sodium/glucose co-transporter 1 expression under fasting conditions is associated with post-load hyperglycemia - Doi: 10.1210/jc.2017-00348).