Subscribe: Il Disinformatico
http://attivissimo.blogspot.com/atom.xml
Preview: Il Disinformatico

Il Disinformatico



Un blog di Paolo Attivissimo, giornalista informatico e cacciatore di bufale.Questo blog è tutelato dal diritto d'autore, ma i contenuti sono liberamente ripubblicabili seguendo alcune semplici regole. Le donazioni di focaccia sono comunque gradite.



Updated: 2017-05-25T11:03:32.106+02:00

 



Ci vediamo a Pergola (PU) domani alle 21? Ci saranno quelli di Lercio

2017-05-22T13:40:59.117+02:00

Domani 23 maggio alle 21 sarò a Pergola (Pesaro e Urbino), al Tennis Club Bruno Melandri in viale Martiri della Libertà 25, per tenere una conferenza intitolata Bufale e disinformazione: come difendersi? nell'ambito del ciclo Apertamente. Sarà una conferenza un po' diversa dal solito, anche perché la farò insieme a due del team di Lercio.L'ingresso è libero: trovate maggiori dettagli qui e qui su Facebook.Scritto da Paolo Attivissimo per il blog Il Disinformatico. Ripubblicabile liberamente se viene inclusa questa dicitura (dettagli). Sono ben accette le donazioni Paypal. [...]



Podcast del Disinformatico del 2017/05/19

2017-05-19T18:39:10.881+02:00

È disponibile per lo scaricamento il podcast della puntata di oggi del Disinformatico della Radiotelevisione Svizzera. Buon ascolto!Scritto da Paolo Attivissimo per il blog Il Disinformatico. Ripubblicabile liberamente se viene inclusa questa dicitura (dettagli). Sono ben accette le donazioni Paypal. [...]



SpaceX, immagini spettacolari del rientro e atterraggio su terraferma dopo il primo lancio militare

2017-05-20T20:43:08.856+02:00

Ultimo aggiornamento: 2017/05/20 20:40. È passata una settimana dall'inizio di uno degli attacchi informatici più pesanti degli ultimi anni: il ransomware Wannacry, che ha fatto danni in tutto il mondo. Ne ho già parlato in questo articolo, ma riassumo qui le novità di questi primi sette giorni di quella che si annuncia come una convivenza a lungo termine con una serie di attacchi molto potenti.Prima di tutto, sono a disposizione le istruzioni ufficiali su come difendersi da Wannacry fornite rispettivamente dalla Polizia di Stato italiana e dal GovCERT svizzero. In sintesi: se avete un Windows recente e aggiornato con le patch di sicurezza probabilmente non avrete problemi.È importante sottolineare ancora una volta che questo malware, a differenza degli attacchi di ransomware abituali, si diffonde attraverso le condivisioni aperte incautamente verso Internet, senza richiedere l'apertura di allegati ricevuti via mail.Un ricercatore, Adrien Guinet di Quarkslab, ha trovato che su Windows XP la chiave di decrittazione dei dati è a volte recuperabile se non si spegne il computer dopo l’infezione, ma XP è uno dei sistemi meno colpiti. Sulla base del suo lavoro è stato approntato WanaKiwi, un software di recupero che a quanto pare funziona anche su Windows 7, Vista, Server 2003 e Server 2008.Un altro aspetto importante è che la vulnerabilità sta toccando anche dispositivi medicali, come quelli radiologici della Siemens:WannaCry ransomware infected actual radiology tech in American hospitals https://t.co/t43t6fh1lM pic.twitter.com/Q2Ra0gpvxY— Forbes Tech News (@ForbesTech) 17 maggio 2017Non dimentichiamoci che fino a poco tempo fa molti dicevano che l’atterraggio verticale dopo un lancio orbitale non avrebbe mai funzionato e che quel razzo che si posa frenando all’ultimo istante è alto circa 47 metri.Scritto da Paolo Attivissimo per il blog Il Disinformatico. Ripubblicabile liberamente se viene inclusa questa dicitura (dettagli). Sono ben accette le donazioni Paypal. [...]