Subscribe: Pandemia.info
http://feeds.feedburner.com/Pandemia
Added By: Feedage Forager Feedage Grade B rated
Language: Italian
Tags:
articolo  che  della  essere primo  essere  facebook  nel  pandemia  più  primo pandemia  primo  sembra essere  sembra  sono 
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: Pandemia.info

Pandemia



Internet, media e tecnologia by Luca Conti @pandemia



Last Build Date: Mon, 08 Aug 2016 10:02:29 +0000

 



La lenta agonia dei giornali italiani, neanche tanto lenta

Mon, 08 Aug 2016 10:02:29 +0000

Nell’ottobre del 2014 scrivevo della lenta agonia dei giornali italiani, con Repubblica che comunque celebrava 286.000 copie vendute in edicola contro il Corriere della Sera fermo a 282.700 copie nel mese di agosto 2014.

(image)

Sono passati quasi due anni è la situazione in edicola vede questo podio  in copie vendute (esclusa la Gazzetta dello Sport) nel giugno 2016:

  1. 235.286 Corriere della sera
  2. 235.137 Repubblica
  3. 136.701 La Stampa

Se prendiamo le copie vendute in totale, in versione cartacea:

  1. 238.024 Corriere della sera
  2. 236.611 Repubblica
  3. 157.144 La Stampa

Se prendiamo tutte le copie vendute, comprese quelle digitali, escluse le copie digitali vendute in blocco ad aziende:

  1. 289.013 Corriere della sera
  2. 286.384 Repubblica
  3. 201.546 Il Sole 24 Ore

Nessun giornale italiano vende sopra le 300.000 copie ormai. Al club delle 100.000 copie vendute fanno parte solo altri 4 giornali: Avvenire, Resto del Carlino, La Stampa e Il Messaggero. Esclusi …

L'articolo La lenta agonia dei giornali italiani, neanche tanto lenta sembra essere il primo su Pandemia.




Francesco Vernelli: il dietro le quinte di Blog di successo For Dummies

Tue, 12 Jul 2016 07:45:56 +0000

(image)

In occasione dell’uscita di Blog di successo For Dummies, ho posto a Francesco Vernelli, autore del volume insieme al sottoscritto, alcune domande.

A che ora ti sei svegliato questa mattina?
Alle 6 (il mattino ha l’oro in bocca)
Qual è la tua colazione preferita?
Latte, frutta e cereali
Qual è la tua routine quando stai scrivendo un libro?
Come scrittore sono piuttosto giovane, direi novizio. Anche per questo non ho una routine. Più che altro un pensiero fisso: il libro che sto scrivendo.
Quale la maggiore difficoltà nello scrivere l’ultimo libro?
Evitare di essere banale pur scrivendo cose semplici.
Quali sono le 3 qualità che il tuo capo direbbe di te?
Affidabile
Prezioso
Concreto
Perché scrivere un libro For Dummies sul marketing nel 2016 in Italia?
Passano per scontate molte cose su di una materia che invece andrebbe studiata un po’ anche da chi non la pratica per …

L'articolo Francesco Vernelli: il dietro le quinte di Blog di successo For Dummies sembra essere il primo su Pandemia.




Intervista a Cristiano Carriero sul suo nuovo Facebook marketing

Wed, 06 Jul 2016 08:37:18 +0000

(image)
In occasione dell’uscita di Facebook Marketing For Dummies, ho posto a Cristiano Carriero, autore del volume insieme al sottoscritto, alcune domande.
A che ora ti sei svegliato questa mattina?
 
Alle 8, come sempre (quando lavoro)
 
Qual è la tua colazione preferita?
 
Di solito bevo un bicchiere di succo di pompelmo, mangio uno yogurt greco e un mix di mandorle e frutta secca. 
 
Qual è la tua routine quando stai scrivendo un libro?
 
Purtroppo non ho una routine, perché faccio un altro lavoro. Ma sono molto organizzato e quando decido di dedicare due ore al giorno alla scrittura di un libro lo faccio. Tra l’altro il mio lavoro mi permette comunque di essere flessibile. In generale preferisco scrivere la mattina, quando sono ancora fresco. 
 
Quale la maggiore difficoltà nello scrivere l’ultimo libro?
 
Sicuramente parlare di Facebook e di digital marketing in maniera semplice. Per tutti. For Dummies, appunto. 
 
Quali

L'articolo Intervista a Cristiano Carriero sul suo nuovo Facebook marketing sembra essere il primo su Pandemia.


Media Files:
http://feedproxy.google.com/~r/Pandemia/~5/YJ5yPgpNqvA/Steven-Pressfield_Nobody-Wants-to-Read-Your-Sh-t.pdf




Gli editori italiani perdono pubblicità sul digitale

Mon, 04 Jul 2016 17:25:34 +0000

(image)

I dati di maggio 2016 confermano (e aggravano) una tendenza ormai in atto da tempo: la pubblicità su internet non cresce più, anzi, scende. Possibile? Possibile perché il perimetro rilevato da FCP-Assointernet comprende le concessionarie di pubblicità dei portali italiani (Yahoo! incluso) e degli editori (tradizionali e solo online, almeno una buona parte), ma non comprende Google, Facebook, Twitter, Spotify.

Ciò che è accaduto nei primi 5 mesi dell’anno è un leggero arretramento complessivo e un piccolo drenaggio dal web al mobile.  Continuano a essere rilevati separatamente smart tv e tablet, ma sono bruscolini. 500.000 € la pubblicità sulle smart tv italiane in 5 mesi: cifre ridicole solo a dirle!

La verità, che nessuno conosce esattamente, è che Google e Facebook stanno progressivamente conquistando quote di mercato e nuovi investimenti. Capito perché tutti i giornali italiani e tutti i portali hanno raccolto meno di 15 milioni di …

L'articolo Gli editori italiani perdono pubblicità sul digitale sembra essere il primo su Pandemia.




Blog di successo For Dummies: una recensione

Mon, 04 Jul 2016 08:36:18 +0000

Nunzia Arillo è stata una delle prime a recensire Blog di successo For Dummies.

(image)

Blog di successo for dummies è un manuale completo, ricco di suggerimenti e consigli da seguire passo per passo per partire da zero e lanciare il proprio pensiero nella blogosfera. Utilissimo per chi è alle prime armi, si rivela una guida anche per chi ha già dimestichezza con questo importante strumento di comunicazione.
Il libro è accessibile a diversi livelli di competenza e a diversi pubblici.
Gli autori consigliano la lettura sequenziale, ma vi assicuriamo che è scritto in maniera chiara e accurata da consentire – ad un livello superiore al basic – di saltare tra le sezioni e consultare quelle che più vi interessano al momento.
Ogni sezione riporta gli obiettivi “formativi” ed è organizzata in capitoli che riportano esempi e schemi semplificativi. Tante le icone che permettono di evidenziare immediatamente i punti salienti.

L'articolo Blog di successo For Dummies: una recensione sembra essere il primo su Pandemia.




Instagram per il business mostra le prime crepe

Fri, 01 Jul 2016 12:52:18 +0000

Instagram ha superato 500 milioni di profili attivi ma la pressione della pubblicità e dei brand è tale che i sintomi di disaffezione aumentano. Fast Company ha raccolto alcune opinioni che, se sono rondini che non fanno primavera forse, un campanello d’allarme lo suonano. I profili influencer che si fanno pagare per promuovere soggetti terzi cominciano a non essere più appetibili come un tempo e Snapchat aumenta la presa sul pubblico più giovane, che non pubblica immagini su Instagram con lo stesso ritmo di una volta.

(image)

Una cosa è certa: il volume di contenuti su Instagram è tale e tanto, che l’avvento dell’algoritmo, che pesa ciò che più è potenzialmente interessante per l’utente, apre la via alla necessità di spingere con la promozione a pagamento per mantenere visibilità. Ritorniamo al discorso delle uova e dei panieri fatto con Facebook: azienda, se ci vuoi essere, apri il

L'articolo Instagram per il business mostra le prime crepe sembra essere il primo su Pandemia.




Il primo cliente di Facebook è l’utente. Le aziende e gli editori arrivano terzi, dopo gli inserzionisti

Thu, 30 Jun 2016 11:09:07 +0000

Facebook ha per la prima volta reso esplicito come il suo cliente principale resti l’utente e la sua esperienza. In un post, ripreso con allarme da diversi giornali, Facebook ha messo nero su bianco che il suo servizio è nato per facilitare le relazioni tra l’utente, i suoi amici e la sua famiglia. Punto. Tutto il resto, editori e aziende, è secondario. Mi meraviglio dello shock degli editori, che solo ora si rendono pienamente conto di quanto sopra, dopo aver cavalcato Facebook fino a farlo diventare la modalità principale con cui attrarre i propri lettori. Da domani sarà sempre più difficile.

(image)

Il primo cliente è l’utente

Se Facebook ha acquisito una posizione di leadership incontrastata (e incontrastabile oramai) come social network generalista, in gran parte lo devo alla fissazione di Mark Zuckerberg di creare un ambiente che ha posto fin dal principio l’utente al primo posto. …

L'articolo Il primo cliente di Facebook è l’utente. Le aziende e gli editori arrivano terzi, dopo gli inserzionisti sembra essere il primo su Pandemia.




Content marketing o influencer strategy?

Mon, 27 Jun 2016 14:35:41 +0000

In un ecosistema in cui l’unica costante è il cambiamento, le aziende e chi ci lavora insieme si pongono legittime domande. Chi sono gli influencer? Vale la pena coinvolgerli? Come andrebbero selezionati? Come andrebbero coinvolti? Quanta energia rivolgere agli influencer e quanta a tutto il resto del pubblico, a partire da quello più attivo e coinvolto? Dove stiamo andando? Contano sempre i numeri di fan e follower per non sbagliare?

A queste e altre domande avrò il piacere di rispondere domani pomeriggio, martedì 28 giugno 2016, ospite di Edelman, in un evento che abbiamo insieme organizzato, proprio con il titolo “Content marketing o influencer strategy?“. Durante l’incontro verrà distribuito il mio ultimo contributo per la collana Web & Marketing 2.0, Content Marketing, con la presenza del mio coautore Cristiano Carriero.

(image)

Per mettere già un po’ di verdure sul fuoco (sono vegetariano!), ho pensato di scrivere …

L'articolo Content marketing o influencer strategy? sembra essere il primo su Pandemia.




Campus Party, l’evento tech per scuotere i giovani italiani

Thu, 16 Jun 2016 13:07:19 +0000

(image)

Campus Party arriva finalmente in Italia! Sono attesi da tutta Italia 4000 ragazzi che in 6 giorni avranno modo di imparare e confrontarsi sui temi più caldi del futuro che ci attende: tecnologia, robotica, imprenditorialità, creatività. Il tutto con una formula geniale: 250 € comprensivo di tenda (pernottamento) e dei pasti. Neanche a dirlo, ne ho sentito parlare per la prima volta in Brasile, almeno 3 anni fa e dopo essere sbarcato in Olanda, Argentina, Messico, India e Costa Ricca, eccoci in Italia.

Una sei giorni con un programma ricco di presentazioni e workshop in corso di organizzazione. Se fossi un ventenne sarei già iscritto. Quale miglior occasione per imparare, divertirsi, confrontarsi, giocare, fare networking, costruire e condividere? Non credo che in Italia nessuno abbia mai organizzato un evento simile, almeno su questa scala.

(image)

Il video che segue mostra qual è l’esperienza di un Capusero, ovvero un partecipante …

L'articolo Campus Party, l’evento tech per scuotere i giovani italiani sembra essere il primo su Pandemia.




LinkedIn getta la spugna e si vende a Microsoft

Mon, 13 Jun 2016 14:07:07 +0000

Microsoft ha annunciato oggi che entro l’anno completerà l’acquisizione di LinkedIn, pagandola in contanti 196 $ ad azione, per un controvalore di 26,2 miliardi di dollari (23,3 miliardi € al cambio di oggi).  Un bel premio rispetto ai 131 $ della chiusura di venerdì (+49,6%), ma il 5% in meno di quello che valeva LinkedIn soltanto a inizio febbraio scorso e il 23% in meno di quanto il mercato valutasse LinkedIn nel novembre 2015.

(image)

Una sconfitta per LinkedIn

Il 5 febbraio 2016, dopo la presentazione della trimestrale di LinkedIn, scrissi un post dal titolo “La fine di Twitter e di LinkedIn così come li conosciamo“. Nel post scrivevo:

Quando il titolo va male e la società è vista in declino per lungo tempo, arrivano gli avvoltoi, che chiedono a chi gestisce la società di venderla al miglior offerente, per spuntare qualche soldo in più per un

L'articolo LinkedIn getta la spugna e si vende a Microsoft sembra essere il primo su Pandemia.




Vieni a raccogliere il caffè in Brasile

Mon, 23 May 2016 10:34:07 +0000

Ogni esperienza è utile se impari qualcosa di nuovo. Nel viaggio in Brasile, a conoscere i produttori di caffè del progetto Tierra di Lavazza, ho imparato molto. La prima cosa è come si raccoglie il caffè. Un metodo privilegia la qualità: picking. Un altro privilegia la quantità: stripping. I baristi di Barista & Farmer, evento che ha coinvolto 10 baristi da tutto il mondo, si sono prestati a raccogliere il caffè in due piccole gare, come da video e foto a seguire.

Metodo picking

Con questo metodo le bacche del caffè vengono selezionate una a una e solo le migliori vengono raccolte. Il colore è rosso e giallo, segno di qualità.

(image)

La coppia vincitrice della competizione:

(image)

Metodo stripping

Con questo metodo tutte le bacche di ogni rametto vengono buttate a terra e successivamente vengono tolte foglie e altre impurità per lasciare solo le bacche. per forza di …

L'articolo Vieni a raccogliere il caffè in Brasile sembra essere il primo su Pandemia.




In Brasile per conoscere i produttori di caffé del programma ¡Tierra! Lavazza

Fri, 06 May 2016 19:08:18 +0000

Mancano meno di due ore dalla partenza del volo Malpensa – San Paolo, che mi porterà in Brasile con Lavazza per conoscere i produttori di caffé di Lambarì, dove si concentra il progetto ¡Tierra! Questo progetto di sostenibilità comprende altri paesi oltre al Brasile (Perù, Honduras, Colombia, India, Tanzania, Etiopia e Vietnam) e ha lo scopo di migliorare le condizioni sociali e ambientali e le tecniche produttive delle comunità di produttori di caffè,  in collaborazione con la ONG Rainforest Alliance.

(image)

Dopo un volo di 12 ore e un altro trasferimento, insieme a due giornalisti di Famiglia Cristiana e di ANSA avrò modo di vedere In concreto lo sviluppo del progetto, che comprende, da qualche anno, la costruzione di impianti per implementare e rendere più efficiente la lavorazione del caffè, abitazioni, scuole e infermerie, progetti di microcredito e programmi di formazione per i piccoli produttori, per sviluppare tecniche di produzione …

L'articolo In Brasile per conoscere i produttori di caffé del programma ¡Tierra! Lavazza sembra essere il primo su Pandemia.




I Radiohead lanciano un nuovo album, cancellando tutti i loro contenuti dal web

Mon, 02 May 2016 10:28:56 +0000

(image)

I Radiohead sono sempre stati un passo avanti in termini di promozione e di uso della comunicazione. Lo dimostrano di nuovo oggi, cancellando tutti i post e i tweet dai propri profili e pagine su Twitter, Facebook, Google+, trasformando temporaneamente il proprio sito in una pagina bianca.

Un indizio: il nuovo album si chiamerebbe Dawn chorus, ovvero il canto degli uccellini all’alba di un nuovo giorno. Suona bene una tabula rasa dei propri profili per significare lo stesso concetto?

I fan, neanche a dirlo, sono impazziti, anche perché il sito è andato in oscuramento progressivo, permettendo ai fan di tracciarne la sparizione.

Se qualcuno si chiede come sia possibile far sparire tutti i propri tweet o post su Facebook, pagina o profilo che sia, confermo che è possibile e pure gratuito. Non posso sapere esattamente quale strumento abbiano usato i Radiohead, ma dai link seguenti …

L'articolo I Radiohead lanciano un nuovo album, cancellando tutti i loro contenuti dal web sembra essere il primo su Pandemia.




In cella d’isolamento: vivi l’esperienza con la realtà virtuale

Wed, 27 Apr 2016 14:17:34 +0000

(image)

Vivere in una cella d’isolamento deve essere una esperienza devastante. Il Guardian ha creato una app che permette a chiunque abbia uno smartphone di provare sulla propria pelle la stessa esperienza con la realtà virtuale. Il video sotto promuove l’app disponibile per iPhone e Android.

Questo è il giornalismo che mi piace.

 

The Guardian 6×9

L'articolo In cella d’isolamento: vivi l’esperienza con la realtà virtuale sembra essere il primo su Pandemia.




Skimm, il segreto della vendita sta nel linguaggio

Tue, 26 Apr 2016 07:19:50 +0000

Skimm è un esempio da seguire per il modo intelligente di comunicare con un pubblico giovane. Nata come newsletter per ricevere le notizie più importanti delle ultime 24, un po’ come Good Morning Italia ma per un pubblico femminile giovane, Skimm è cresciuta, sviluppando app e altri servizi a pagamento.

(image)

Nell’ultima email ricevuta, oltre a festeggiare il traguardo di 3,5 milioni di iscritti, si promuove un nuovo servizio per abbonamento. Riprendo parte del testo sotto, costituito da domande e risposte, per la brillantezza del contenuto. Parla col linguaggio delle giovani lettrici, diverte cercando di vendere un servizio.

THE FUTURE IS NOW

THE STORY
This week, we launched Skimm Ahead, the first subscription service on the all new theSkimm for iPhone. Skimm Ahead puts the future into the palm of your hand. Literally.

MAZEL. BUT HOW IS SKIMM AHEAD DIFFERENT FROM THE EMAIL I GET?
The Daily Skimm, aka the

L'articolo Skimm, il segreto della vendita sta nel linguaggio sembra essere il primo su Pandemia.




Fineco, la gamification arriva in banca

Fri, 22 Apr 2016 16:18:57 +0000

Piano piano, argomenti di cui si parla da tempo su questi spazi, diventano di massa. Ricordi il termine gamification, con il quale si intende l’introduzione di elementi di gioco all’interno di servizi, per incrementarne e incentivarne l’uso?

(image)

Ebbene, Fineco ha appena avviato un sistema di badge (quelli che vedi sopra), attribuiti al profilo dell’utente/cliente che conosce e utilizza tutti i servizi del proprio conto corrente.

Sotto invece l’email inviata ai clienti dove viene promosso il nuovo profilo utente.

(image) …

L'articolo Fineco, la gamification arriva in banca sembra essere il primo su Pandemia.




104 insegnamenti sul futuro della rete

Fri, 22 Apr 2016 10:51:10 +0000

(image)

I monopoli in rete e soprattutto la crescita infinita, trimestre dopo trimestre, richiesta a tutte le aziende, incluse quelle online, rischiano di rompere il giocattolo dello sviluppo economico. Esagerato?

Ho letto Throwing Rocks at the Google Bus: How Growth Became the Enemy of Prosperity e ho estratto molti insegnamenti, per riflettere sul perché Google, Amazon, Facebook e Apple (e Microsoft) sono sempre più grandi e perché non è detto che questo sia un bene.

Seguono 104 note che mi piacerebbe molto discutere prima o poi in qualche sede, perché ne varrebbe veramente la pena. Ti invito a leggere il libro, prossimamente spero tradotto in italiano. Per stimolare la tua curiosità.

Buona lettura!

To use the metaphor of our era, we are running an extractive, growth-driven economic operating system that has reached the limits of its ability to serve anyone, rich or poor, human or corporate. Moreover, we’re running

L'articolo 104 insegnamenti sul futuro della rete sembra essere il primo su Pandemia.




5 consigli per chi scrive, giornalisti e non

Fri, 22 Apr 2016 10:32:40 +0000

(image)

5 consigli, che faccio miei, pensati per chi scrive, selezionati tra i miei appunti, dall’ebook “Se scrivi fatti leggere” di Domitilla Ferrari. 2 euro ben spesi.

Se lavoriamo nella comunicazione dobbiamo cominciare a capire che il tempo dedicato allo studio di ‛quello che cambia’ è la porzione di tempo investito che ha maggior valore per noi. È faticoso. Non siamo abituati a studiare sempre e a cambiare continuamente. Ma se la nostra professione è nel range di ciò che definiamo cultura, non solo è un imperativo. È un dovere che abbiamo verso i nostri lettori, perché l’unico modo che abbiamo di restare rilevanti è fornire loro sintesi della complessità, nuove costruzioni di senso, comprensioni ampie.

Far risparmiare tempo di lettura, e attenzione. Che sono la vera moneta del XXI secolo».

Più tempo gli altri mi dedicano leggendo, commentando o condividendo ciò che scrivo, più aumenterà la mia

L'articolo 5 consigli per chi scrive, giornalisti e non sembra essere il primo su Pandemia.




Le nuove frontiere dell’esperienza cliente

Thu, 21 Apr 2016 15:19:19 +0000

(image)

Il nostro futuro di clienti appare sempre più roseo: meno code sul punto vendita, più velocità nell’ottenere una informazione dal call center, più attenzione delle aziende nel rapporto con noi, anche grazie a un pizzico di tecnologia in più. Questo scenario comincia, piano piano, a diventare realtà per tante aziende italiane, soprattutto tra le più grandi e complesse. Può sembrare un paradosso, ma i maggiori casi di successo oggi in Italia vengono da Unicredit, Poste italiane, ENEL. Del tutto si è discusso in un interessante evento promosso da Vanguard, seguito in diretta su Twitter.

Le tecnologie emergenti

Uno degli interventi più interessanti è stato quello di Paolo Turriziani sull’emergere degli assistenti virtuali conversazionali (AVC). In semplici parole, AVC è la tecnologia che, quando chiami un servizio clienti telefonico, ti fa qualche semplice domanda per capire di cosa hai bisogno, interpreta la tua risposta e instrada la chiamata, …

L'articolo Le nuove frontiere dell’esperienza cliente sembra essere il primo su Pandemia.




Oggi è il giorno giusto per realizzare il tuo sogno

Wed, 20 Apr 2016 10:04:13 +0000

(image)

Lo sai, a me piace viaggiare. Quando ne parlo con qualcuno e racconto che sono stato otto settimane nel Sud Est Asia, la prima domanda che mi viene posta è: per lavoro o per piacere? Difficile per me rispondere, perché il mondo non è bianco o nero, almeno il mio. Negli anni ho lavorato per far sì che i miei valori e la mia giornata quotidiana fossero il più possibile allineati e, con fatica e con pazienza, ci sono arrivato molto vicino.

A chi considera questo un sogno, come tale difficile da realizzare, dico che la differenza tra un sogno che rimane sogno e uno che diventa realtà è il fare, un passo alla volta, ciò che serve per non sedersi e vivere una vita diversa da quella che vorremmo.

A volte ciò che serve è uno stimolo, un amico che ci dia qualche consiglio o semplicemente una opportunità …

L'articolo Oggi è il giorno giusto per realizzare il tuo sogno sembra essere il primo su Pandemia.




Kindle Oasis, il reader per feticisti del libro digitale

Wed, 13 Apr 2016 15:01:57 +0000

(image)

Da amante della lettura, prima ancora del libro digitale, dico che il nuovo Kindle Oasis non è un ebook reader per tutti, ma per i veri feticisti del libro digitale. Le innovazioni apportate non giustificano in alcun modo i 290 euro che costa. Certo, c’è sicuramente chi l’avrà già messo nel carrello, perché se lo può permettere e Amazon ne venderà a sufficienza per considerarlo un successo, ma è un ebook reader che puoi tranquillamente ignorare.

Il giroscopio che permette di leggere sia con la destra che con la sinistra, la leggerezza più leggera e lo spessore più incredibile che puoi immaginare sono azzerati dalla custodia con batteria esterna aggiuntiva, che lo rendono certo più elegante ma anche più ingombrante e pesante. Perché poi? Per permettere di leggere per due mesi senza ricarica: un mese non era già sufficiente per il lettore medio?

L’esperienza di lettura è …

L'articolo Kindle Oasis, il reader per feticisti del libro digitale sembra essere il primo su Pandemia.




Video e ricerca: Facebook in collisione con Google

Tue, 12 Apr 2016 18:00:11 +0000

(image)

Se ci fosse ancora qualche dubbio, Mark Zuckerberg stasera l’ha tolto: Facebook non intende lasciare alcuno spazio libero e il prossimo obiettivo è combattere Google sul proprio terreno.

Guarda caso, insieme a Gruppi, WhatsApp, Instagram, Messenger, sulla mappa di sviluppo di Facebook per i prossimi anni appaiono due altre icone: video e ricerca. Sul video le carte sono già sul tavolo: dopo aver incentivato in tutti i modi la pubblicazione di video sulla piattaforma, aver imposto nuove metriche di valutazione, il momento è ora quello del live. Per quanto presto YouTube possa lanciare una applicazione o un servizio per facilitare il video in diretta da mobile sulla propria piattaforma, sarà comunque tardi. Come sia possibile che YouTube abbia perso il treno dello streaming da mobile, lasciandolo prima a Meerkat e Periscopo e oggi a Facebook, è difficile comprenderlo.

La prossima minaccia andrebbe a colpire il cuore di Google:

L'articolo Video e ricerca: Facebook in collisione con Google sembra essere il primo su Pandemia.




Internet in Italia non cresce più

Mon, 11 Apr 2016 12:57:06 +0000

(image)

A leggere i dati Audiweb di febbraio 2016 è evidente come la crescita di internet in Italia si sia ormai arrestata. In un anno i navigatori nel giorno medio sono cresciuti dello 0,5% e nel corso del mese dello 0,2%, per un totale rispettivamente di circa 22 milioni e 28,5 milioni.

Questa la tabella di febbraio 2016:

(image)

Il mobile continua a crescere e conquistare quote di traffico a scapito del pc, soprattutto per gli under 34. Notevole inoltre come le donne si colleghino circa 30 minuti al giorno più degli uomini dal proprio smartphone.

(image)

A leggere questi dati sembra che circa metà degli italiani (se escludiamo i minori, meno della metà) viva benissimo senza internet. Solo il 35,4% degli italiani residente nel sud e nelle isole si collega in media una volta al giorno e nel Nord Ovest arriviamo al 41,9%. Se consideriamo febbraio un mese invernale, non abbiamo …

L'articolo Internet in Italia non cresce più sembra essere il primo su Pandemia.




Facebook e l’imperatore Mark Zuckerberg

Fri, 08 Apr 2016 07:05:29 +0000

(image)

L’Economist uscito oggi ha l’imperatore Mark Zuckerberg in copertina, con un bell’editoriale e una lunga storia d’apertura tutta da leggere. Il settimanale ripercorre la storia più recente di Facebook, racconta la pervasività che il social network ha raggiunto negli ultimi anni, compresa la capitalizzazione da 325 miliardi di dollari che rende la società la sesta più grande al mondo.

Il grafico sopra rende bene l’idea del dominio che Facebook ha raggiunto nelle nostre vite, a partire dall’ultima frontiera del tempo e dell’attenzione raccolta dal nostro smartphone. Non c’è bisogno di commentare il distacco rispetto ai primi più grandi competitor. Il grafico sotto rappresenta invece i minuti passati al giorno sullo smartphone sulle diverse piattaforme social negli USA per utente attivo. Dai 30 minuti di Facebook si passa ai meno di 3 di Twitter. Certo, i servizi citati sono diversi tra loro e svolgono funzioni diverse, ma tutti competono per …

L'articolo Facebook e l’imperatore Mark Zuckerberg sembra essere il primo su Pandemia.




Vivaldi, l’innovazione nei browser è possibile

Wed, 06 Apr 2016 16:46:13 +0000

(image)

Il fidato techmeme segnala l’avvento di un nuovo browser, basato su Chrome, per utenti esigenti: Vivaldi. Lo sto provando da qualche minuto e promette molto bene. Permette di importare subito preferiti, cronologia e altro da Google Chrome ed è compatibile con le estensioni per Chrome, che vanno però scaricate una per una.

Ha tante funzioni originali per gestire più schede e per chi naviga molto e in maniera articolata. Se lavori online e lavori con l’informazione, ti consiglio vivamente di provarlo.

Vivaldi

L'articolo Vivaldi, l’innovazione nei browser è possibile sembra essere il primo su Pandemia.




Scrivere nuovi libri for dummies

Wed, 06 Apr 2016 16:24:34 +0000

Aggiornamento 14 giugno 2016 Aprile sarà un mese intenso. Sto lavorando infatti a due nuovi libri, curati insieme a Cristiano Carriero e a Francesco Vernelli, i miei due coautori con cui ho scritto Content Marketing, Facebook Marketing e Inbound Marketing. I due nuovi libri, in uscita probabilmente a fine giugno, se tutto va secondo i piani, sono le prime due uscite sul web marketing nella collana italiana Hoepli for dummies, i bei libroni gialli e neri, facili da leggere e distribuiti in tutta Italia, non solo in libreria. I due temi che abbiamo scelto sono Facebook marketing e Blog di successo. Questi saranno i miei libri n. 15 e n.16, scritti nell’arco di 10 anni. Pausa terminata, torno a scrivere: il tempo stringe. Aggiornamento I libri sono finalmente disponibili: Facebook Marketing For Dummies Blog di successo For Dummies Disclaimer… L'articolo Scrivere nuovi libri for dummies sembra essere il primo su Pandemia. [...]



Irfanview, gestire le immagini gratis con due click

Wed, 06 Apr 2016 16:16:29 +0000

(image)

Da qualche giorno ho fatto il grande passo e sono approdato a Windows 10. Per quanto sia rimasto piacevolmente sorprese delle numerose migliorie, rispetto a Windows 7, noto che il trattamento delle immagini lascia ancora spazio a un software gratuito che uso da tempo immemorabile e che funziona benissimo allora come oggi: Irfanview.

Per trattare l’immagine del post precedente, il sistema mi ha consigliato alcune applicazioni e ho optato per Foto, l’app nativa già inclusa nel sistema operativo. Sarò stato incapace io, ma non sono stato di trovare alcun bottone per ridimensionare l’immagine. Effetti speciali sì, una funzione base come ritagliare no. Ho così subito approfittato per scaricare l’ultima versione di Irfanview, che nel frattempo è uscito anche per sistemi a 64 bit.

Irfanview è un vero gioiello perché apre le immagini in una frazione di secondo e permette di modificarla in maniera semplice e indolore. Una volta …

L'articolo Irfanview, gestire le immagini gratis con due click sembra essere il primo su Pandemia.




Il medico di famiglia nell’era digitale

Wed, 06 Apr 2016 16:02:48 +0000

(image)

Da qualche anno ormai, comunico con il mio medico di famiglia per email.

Ovviamente, non ci sarebbe bisogno di dirlo, vado a trovarlo di persona ogni volta che ho bisogno di farmi visitare o di approfondire un argomento. Per tutto il resto, dalle ricette ai consigli, scrivo una email e lui mi risponde per email. Semplice, efficace, tempestivo, funzionale. Non saprei descrivere questo rapporto, quasi banale, se non fosse che il mio medico di famiglia è parte di una esigua minoranza, purtroppo.

Giusto un paio di giorni fa gli ho chiesto un consiglio per la profilassi nell’ipotesi di un prossimo viaggio in Africa, segnalando un paio di link del ministero degli esteri per i relativi paesi. Mi ha risposto in un paio di giorni (in caso di urgenza è più tempestivo) confermando che quanto scritto sul sito è aggiornato e affidabile. Niente bisogno di prendere appuntamento, fare un po’ …

L'articolo Il medico di famiglia nell’era digitale sembra essere il primo su Pandemia.