Subscribe: Pandemia.info
http://feeds.feedburner.com/Pandemia
Preview: Pandemia.info

Pandemia



Impara qualcosa di nuovo, ogni giorno



Last Build Date: Mon, 15 Jan 2018 05:30:00 +0000

 



Equilibrio digitale oggi #6: POSSE! Publish (on your) Own Site, Syndicate Elsewhere

Mon, 15 Jan 2018 05:30:00 +0000

Essere in equilibrio digitale significa bilanciare il consumo di contenuti con la partecipazione attiva (e la produzione di contenuti) online. Affidarsi però soltanto a Facebook, Twitter o a un’altra piattaforma proprietaria, chiusa, non è investire nel futuro. Non è equilibrato. L’ideale è invece avere uno spazio proprio (come questo blog) e da questo poi usare il social web per la distribuzione dei link delle pagine web con i contenuti prodotti.

In gergo tutto ciò si definisce con l’acronimo inglese POSSE, che sta per Publish (on your) Own Site, Syndicate Elsewhere. Pubblica sul tuo sito, distribuisce altrove. Pensa ai tuoi contenuti (pubblici): sono chiusi in una gabbia dorata o sono liberi e accessibili da tutti, sempre? Forse è giunto il momento di cambiare approccio.

POSSEContinua a leggere

L'articolo Equilibrio digitale oggi #6: POSSE! Publish (on your) Own Site, Syndicate Elsewhere sembra essere il primo su Pandemia.




Equilibrio digitale oggi #5: La tua eredità digitale

Fri, 12 Jan 2018 05:30:00 +0000

Una delle nuove puntate del podcast Equilibrio digitale, in arrivo prossimamente., sarà dedicata al tema dell’eredità digitale.

Hai mai pensato alla vita dei tuoi dati digitali dopo la tua morte? Cosa vorresti che succedesse ai tuoi profili social pubblici, al tuo blog? Vorresti che rimanessero online come memoriale o che cada tutto nell’oblio? La morte è un tema tabù: non ci fa piacere parlarne. Lo stesso vale quindi per l’eredità digitale, ma un utente della rete responsabile dovrebbe pensarci.

Il minimo che possiamo fare e creare un documento con tutte le principali password dei servizi che usiamo e che sarebbero utili per chi resta dei nostri cari, senza dover perdere tempo o impazzire nella ricerca degli stessi. Paypal, banca online, app con conto corrente incluso. Beni digitali come ebook, canzoni e film acquistati online in realtà non si possono cedere a terzi, quindi andrebbe creato … Continua a leggere

L'articolo Equilibrio digitale oggi #5: La tua eredità digitale sembra essere il primo su Pandemia.




Equilibrio digitale oggi #4: Tu sei quel che leggi

Thu, 11 Jan 2018 13:12:26 +0000

Lo dice la scienza. Fisicamente, noi siamo quello che mangiamo. Mentalmente, acquisiamo le abitudini, buone o cattive, delle persone che frequentiamo più spesso. A livello intellettuale, gioco forza siamo (o diventiamo) quello che leggiamo.

Se la tua dieta informativa è fatta di flusso, social network, news in formato snack, Twitter e niente altro, la tua attenzione finisce per calare, al punto che un normale articolo ti sembrerà troppo lungo da leggere. Forse te ne sarai già reso conto.

La soluzione? Prendere l’abitudine di leggere libri. Magari senza sfumature.

Fonte: Thought Shrapnel Live.… Continua a leggere

L'articolo Equilibrio digitale oggi #4: Tu sei quel che leggi sembra essere il primo su Pandemia.




Spamnesty è la tua vendetta contro gli spammer

Fri, 05 Jan 2018 16:00:58 +0000

Da HackerNews (newsletter a cui dovresti essere abbonato!), leggo di Spamnesty, un servizio pensato per far perdere tempo agli spammer. In pratica quando ricevi una email spam, togli i tuoi riferimenti personali e la inoltri alla casella sp@mnesty.com. A questo punto un bot invia un messaggio all’email degli spammer fingendosi interessato e chiedendo maggior informazioni. Ciò che nasce è spesso un dialogo tra sordi a dir poco esilarante. Come faccio a saperlo? Le conversazioni generate sono pubbliche, sul sito di Spamnesty!

C’è l’imbarazzo della scelta. fatti due risate per cominciare bene l’anno.

SpamnestyContinua a leggere

L'articolo Spamnesty è la tua vendetta contro gli spammer sembra essere il primo su Pandemia.




Equilibrio digitale oggi #3: Scegli un corso di formazione universitaria, gratis, online

Thu, 04 Jan 2018 05:26:43 +0000

Viviamo in un mondo in cui la formazione continua è indispensabile. Tutti ne siamo consapevoli, ma cosa fare poi per mettere in pratica questo concetto? In inglese sono online, disponibili gratuitamente, centinaia di corsi universitari di prestigiose università americane, inglesi e non solo. Quasi tutti si possono frequentare con una semplice registrazione gratuita. Alcuni pagando un abbonamento mensile minimo.

In pratica consistono in materiale pubblicato online sotto forma di brevi video lezioni, con test di comprensione a seguire. In qualche caso viene dato un compito che può essere svolto e caricato su un forum, dove avviene una valutazione tra studenti. Il tutto, a seconda del corso, può richiedere 3-6 ore di studio a settimana. Alla portata di molti, se non tutti. Il tempo medio quotidiano che dedichiamo al consumo di televisione o di social network può già superare questo numero di ore. Ciò che Continua a leggere

L'articolo Equilibrio digitale oggi #3: Scegli un corso di formazione universitaria, gratis, online sembra essere il primo su Pandemia.




Equilibrio digitale oggi #2: Per un anno mediocre, ma non è come pensi

Wed, 03 Jan 2018 05:34:53 +0000

Impara qualcosa di nuovo ogni giorno. Un anno fa decisi di cambiare il motto di questo blog, con uno sguardo rivolto alla crescita personale. Incamminarsi in un viaggio simile ha una controindicazione che è bene fugare subito: il miglioramento non è infinito e non è fine a se stesso. Persi nell’obiettivo, si finisce per perdere lo spirito dell’idea di miglioramento: vivere meglio.

In questo senso, è ben darsi obiettivi raggiungibili e andare al proprio passo, senza misurarsi con nessuno se non con noi stessi. Il miglioramento deve essere in equilibrio con l’insieme della nostra vita. Essere più produttivi a scapito del sonno, non è un vantaggio, né nel breve, né nel lungo termine. Lavorare 10 ore al giorno senza alzarsi mai dalla sedia, senza camminare almeno mezz’ora al giorno, crea uno scompenso che pagherai più avanti. Non perdere neanche una email grazie a notifiche inutili, si paga … Continua a leggere

L'articolo Equilibrio digitale oggi #2: Per un anno mediocre, ma non è come pensi sembra essere il primo su Pandemia.




Equilibrio digitale oggi #1: The daily stillness

Tue, 02 Jan 2018 10:22:53 +0000

L’equilibrio digitale è qualcosa che si realizza un passo per volta, un giorno dopo l’altro, consolidando comportamenti virtuosi. Acquisendo consapevolezza. Da oggi, non necessariamente tutti i giorni, voglio condividere con te un consiglio, un articolo, un link, una riflessione. L’obiettivo è investire qualche momento quotidiano per pensare e agire al tempo stesso, verso un nuovo equilibrio con (e senza) la tecnologia.

Il consiglio di oggi è un sito, che ha come unico obiettivo quello di dispensare un consiglio quotidiano su qualcosa da fare, per acquisire consapevolezza sui propri comportamenti. Il sito è The daily stillness.

Oggi segnala un libro e 10 domande (quasi esistenziali) prendendo spunto da un libro. C’è da rifletterci su per un mese intero, volendo. Cominciare a farsi delle domande, credo sia il modo migliore di cominciare l’anno. Buon anno!

(image) Continua a leggere

L'articolo Equilibrio digitale oggi #1: The daily stillness sembra essere il primo su Pandemia.




Perché controlliamo il nostro smartphone 150 volte al giorno?

Sat, 23 Dec 2017 13:07:39 +0000

Tristan Harris è la persona giusta per rispondere a questa domanda. La risposta è un’altra domanda: perché preferiamo la convenienza dei contenuti accessibili attraverso lo smartphone a un po’ di noia o a un po’ di disagio.

Non ci pensi mai, ma ogni volta che ti distrai per una notifica, c’è qualcuno che distoglie la tua attenzione, come un prestigiatore, per un profitto. Legittimo, se non fosse che questo profitto raramente è allineato con il tuo interesse.

Pensaci.

L'articolo Perché controlliamo il nostro smartphone 150 volte al giorno? sembra essere il primo su Pandemia.




Spotify e la colonizzazione commerciale della musica

Sat, 23 Dec 2017 12:15:18 +0000

Il quadro dipinto da questo articolo di The Baffler non è dei più idilliaci, per chi ama la musica. Spotify sta diventando sempre più centrale nell’esperienza di consumo musicale.

Allo stesso tempo i musicisti vedono ridursi i propri ricavi potenziali, se le aziende possono sponsorizzare Playlist con il loro brand, senza dover nulla agli autori dei brani.

https://thebaffler.com/salvos/the-problem-with-muzak-pellyContinua a leggere

L'articolo Spotify e la colonizzazione commerciale della musica sembra essere il primo su Pandemia.




Previsioni azzardate per il 2018 da Scott Galloway

Fri, 22 Dec 2017 19:21:23 +0000

Le previsioni di Scott Galloway per il 2018 sono piuttosto azzardate. Tra le aziende in evidenza, neanche a dirlo, i quattro cavalieri dell’apocalisse. Chi vince ancora una volta sembra essere Amazon. Chi perde, Facebook.

Più che previsioni, le considererei provocazioni. Vale la pena comunque ragionarci su. Certamente non vorrei essere né un editore, né un’azienda che vive di pubblicità online.

https://www.l2inc.com/daily-insights/no-mercy-no-malice/predictions-for-2018Continua a leggere

L'articolo Previsioni azzardate per il 2018 da Scott Galloway sembra essere il primo su Pandemia.




Avanti e indietro nel tempo

Fri, 22 Dec 2017 12:26:28 +0000

Il tempo è un concetto difficile da comprendere in tutti i suoi aspetti. La dimensione è uno di questi. Cos’è un secolo di fronte a milioni di anni? Questo video è il più chiaro che abbia mai visto, per rimettere tutto nella giusta prospettiva.

Buona visione!

L'articolo Avanti e indietro nel tempo sembra essere il primo su Pandemia.




Impara da Elon Musk

Thu, 21 Dec 2017 19:37:50 +0000

Elon Musk è un personaggio. Non è un caso se la sua biografia, pubblicata da Hoepli, abbia superato le 10.000 copie vendute in Italia!

Prenditi 10 minuti per il video che segue. Apprenderai alcune abitudini per imparare meglio e sopravvivere meglio nel mondo del lavoro di oggi.

L'articolo Impara da Elon Musk sembra essere il primo su Pandemia.




Nissan LEAF: uno sguardo al futuro della mobilità sostenibile

Thu, 21 Dec 2017 11:03:23 +0000

Nei giorni scorsi ho avuto il piacere di partecipare a una conferenza stampa dove Nissan Italia, insieme a Enel X, ha mostrato il futuro della mobilità sostenibile e dell’innovazione tecnologica nel settore automotive, con la presentazione della nuova Nissan LEAF. L’incontro ha dato modo a Bruno Mattucci, Presidente e Amministratore delegato di Nissan Italia, di ragionare sul 2018 dell’auto elettrica, come ho già raccontato nell’intervista già pubblicata. In questo post mi concentro invece sulla Nissan LEAF e gli aspetti innovativi sul piano della tecnologia e sullo scenario di mobilità sostenibile in cui si inserisce, incluso l’utilizzo domestico della batteria.

L’auto elettrica entra in casa

Nissan LEAF è un’auto elettrica. Come tale è pensata per spostarsi, soprattutto in città, con emissioni zero e libertà anche in presenza di blocchi per l’inquinamento atmosferico. Ciò che è interessante però sono tutte le possibilità che la batteria … Continua a leggere

L'articolo Nissan LEAF: uno sguardo al futuro della mobilità sostenibile sembra essere il primo su Pandemia.




I trend della pubblicità online: mobile, video, social

Thu, 21 Dec 2017 09:50:53 +0000

Gli ultimi dati pubblicati da IAB/PwC per il mercato americano confermano le tendenze in atto da qualche tempo. Gli investimenti sul digitale aumentano. Ciò che li traina è la pubblicità mobile, soprattutto in formato video e su piattaforme social (=Facebook). I dati qui sopra si riferiscono al secondo trimestre 2017, rispetto al secondo trimestre degli anni precedenti. Mobile supera desktop   Confrontando invece la prima metà dell’anno, con gli anni precedenti, si nota il sorpasso della pubblicità mobile su quella desktop. Un trend che insegue la crescita di tempo passato dagli utenti su smartphone e tablet. Tra i formati domina ancora il search, anche se in leggero calo, a vantaggio del formato video. Il video è mobile Nella prima metà di quest’anno la pubblicità video su mobile ha superato, seppur di poco, la pubblicità video su desktop. Dato destinato a crescere, considerando l’avvio di minispot video da … Continua a leggere L'articolo I trend della pubblicità online: mobile, video, social sembra essere il primo su Pandemia. [...]


Media Files:
http://feedproxy.google.com/~r/Pandemia/~5/rsqU6q1ESCI/IAB-Internet-Ad-Revenue-Report-Half-Year-2017-REPORT.pdf




Il 2018 sarà l’anno di svolta per l’auto elettrica in Italia?

Thu, 21 Dec 2017 09:19:42 +0000

L’auto elettrica è a un punto di svolta. Il 2018 potrebbe diventare l’anno in cui la curva di crescita comincia a impennarsi. Secondo Bruno Mattucci, Presidente e Amministratore delegato di Nissan Italia, che ho avuto modo di intervistare a margine della presentazione della nuova Nissan LEAF, tre barriere fondamentali stanno per essere abbattute. Prezzo, autonomia e infrastrutture sono tre fattori chiave nello sviluppo dell’auto elettrica. Per ognuno dei tre, il mercato sta sviluppando le condizioni per far finalmente decollare una mobilità a minori emissioni.

Benvenuti nell’era dell’accesso: il prezzo è giusto

L’automobile sta lentamente entrando nell’era dell’accesso. A differenza di altri mercati e servizi, per cui l’acquisto è diventato minoritario (vedi Spotify e lo streaming audio o Netflix e lo streaming video), l’automobile è ancora molto legata all’acquisto e al possesso. Peccato che dopo 2-3 anni la svalutazione del mezzo è tale da non rendere quasi … Continua a leggere

L'articolo Il 2018 sarà l’anno di svolta per l’auto elettrica in Italia? sembra essere il primo su Pandemia.


Media Files:
http://feedproxy.google.com/~r/Pandemia/~5/8NyEdAOVKVs/1671888-1_PDF-1.pdf




Il social score, da Black Mirror alla Cina di oggi

Wed, 20 Dec 2017 17:28:47 +0000

(image) Wired USA di gennaio 2018 dedica la copertina al social score. Quanto immaginato in una puntata della serie TV Black Mirror è già realtà in Cina. Il tuo comportamento nel mondo digitale genera un punteggio che ti permette (o no) di godere di servizi pubblici. In parole povere è l’uovo di Colombo della sorveglianza governativa. Certo, può aiutare anche a ridurre corruzione e disuguaglianze, ma in un mondo in cui i governi raccolgono tutti i dati che possono sui propri cittadini – non solo la Cina – lo scenario che abbiamo davanti non è per nulla rassicurante.

Leggi Inside China’s Vast New Experiment in Social Ranking

Via un magnifico feed RSS che ti consiglio di sottoscrivere… Continua a leggere

L'articolo Il social score, da Black Mirror alla Cina di oggi sembra essere il primo su Pandemia.




Il tramonto dei fitness tracker

Mon, 18 Dec 2017 19:31:52 +0000

I fitness tracker tramontano e lasciano spazio ai tracker medicali. Può sembrare un gioco di parole, ma su questo si basa la sopravvivenza di Fitbit e altre aziende, se non del concetto stesso di smartwatch.

I braccialetti per misurare l’attività fisica non hanno sfondato. Da un lato la concorrenza dello smartwatch, dall’altro il disinteresse della massa, nonostante il calo di prezzi.

Come sopravvivere? Trasformandosi in un dispositivo validato in ambito sanitario. La strada è lunga e impervia, ma se business c’è, è nella sanità. Wired segnala come Fitbit stia seguendo questo percorso.

https://www.wired.com/story/when-your-activity-tracker-becomes-a-personal-medical-device/Continua a leggere

L'articolo Il tramonto dei fitness tracker sembra essere il primo su Pandemia.




La tua foto sta facendo la differenza o di come Google stimola i contenuti generati dagli utenti

Fri, 15 Dec 2017 16:24:47 +0000

(image) Un paio di estati fa, ho sperimentato il caricamento di immagini su luoghi segnalati nelle mappe di Google. Viaggiando per settimane all’estero, usando Google Maps per spostarmi a piedi e per valutare distanze da hotel, musei e altre attrazioni, ho avuto modo di inserire immagini dove non ce n’erano. Per stimolare gli utenti a contribuire al valore del servizio, il team di Google Maps fa leva sull’email marketing.

L’immagine di questo articolo è esattamente il contenuto di un messaggio di posta elettronica ricevuto nei giorni scorsi. Fin dal titolo “La tua foto sta facendo la differenza”, Google Maps vuole segnalarmi che la mia immagine di una fantastica sauna nel cuore di Helsinki, è stata vista ben 100.000 volte! Accarezzato l’ego dell’utente, la call to action è di visualizzare le mie foto, per poi invitarmi a caricarne di nuove. L’utente ha visibilità per i suoi contributi e Google … Continua a leggere

L'articolo La tua foto sta facendo la differenza o di come Google stimola i contenuti generati dagli utenti sembra essere il primo su Pandemia.




Scott Galloway, in forma più che mai, ma non come Jeff Bezos

Fri, 15 Dec 2017 12:43:35 +0000

Una delle migliori scelte del 2017, in termini di dieta informativa, è stato abbonarmi al canale YouTube di L2.

Ogni settimana Scott Galloway, in uscita nel 2018 con una nuova traduzione Hoepli, condensa in 3 minuti chi vince e chi perde. Non è un caso se spesso finisce per parlare di Amazon, Google, Facebook, Apple.

Il video che segue è l’ultimo della serie.

L'articolo Scott Galloway, in forma più che mai, ma non come Jeff Bezos sembra essere il primo su Pandemia.




Una pandemia lunga 15 anni

Wed, 13 Dec 2017 08:40:20 +0000

(image)

15 anni fa la vista sulla rete era ben diversa da oggi. Non esistevano servizi che hanno centinaia di milioni di utenti su scala globale. Gli italiani non erano ancora arrivati in massa online. Niente smartphone o tablet, ma accesso solo da pc desktop, più ufficio che casa. Il social web o Web 2.0 non era stato ancora inventato, così come l’espressione social media (e a cascata social media marketing). Non esistevano gli influencer, ma cominciavano a nascere i primi blogger. Sì, 15 anni fa esisteva Blogger, di Evan Williams, ancora non acquisito da Google. Lo stesso Google non era il colosso che è ora: la concorrenza di Yahoo!, Ask e altri esisteva ancora.

Come nasce un blog

Nell’autunno del 2002 nascevano le prime piattaforme di blogging italiane, da usare semplicemente registrandosi gratuitamente. Splider per prima, poi i portali sono andati a ruota, offrendo servizi simili. Dopo averne provati … Continua a leggere

L'articolo Una pandemia lunga 15 anni sembra essere il primo su Pandemia.




In viaggio con la ricerca sul cancro: Andrea Piunti e la sfida ai tumori pediatrici

Wed, 08 Nov 2017 10:57:52 +0000

Recentemente ho avuto il piacere di conoscere e fare una chiacchierata con Andrea Piunti, ricercatore italiano di San Benedetto del Tronto, oggi negli Stati Uniti. L’occasione è venuta dall’iniziativa In viaggio con la ricerca di AIRC, l’associazione italiana che raccoglie fondi per la ricerca sul cancro. Andrea è infatti stato uno dei beneficiari di alcune risorse; in particolare di una borsa di studio (iCare) cofinanziata da AIRC e dall’Unione Europea.

La storia di Andrea Piunti è molto interessante. Dagli studi all’Università di Urbino, dove anch’io mi sono laureato, Andrea ha continuato il suo percorso all’Istituto Europeo di Oncologia. Da qui ha proseguito la sua carriera di ricercatore negli Stati Uniti, a Chicago, grazie a una borsa di studio cofinanziata da AIRC. Caso vuole che una parte della sua famiglia sia americana, grazie a una nonna, e che l’insediamento a Chicago sia avvenuto proprio perché alla Northwestern Continua a leggere

L'articolo In viaggio con la ricerca sul cancro: Andrea Piunti e la sfida ai tumori pediatrici sembra essere il primo su Pandemia.


Media Files:
http://feedproxy.google.com/~r/Pandemia/~5/zQHsN9UDXiE/addebito-permanente-modulo-adesione.pdf




Meditare ti aiuta a essere più felice e ad avere migliori relazioni

Fri, 13 Oct 2017 14:49:54 +0000

(image)

La scienza ci dice che meditare tutti i giorni, anche pochi minuti al giorno, cambia le connessioni all’interno del nostro cervello, con benefici dimostrati.

Daniel Goleman racconta in 5 minuti gli effetti positivi della meditazione, specialmente quella in cui si indirizzano pensieri positivi alle persone a cui vogliamo bene (loving kindness meditation).

L’effetto che ha avuto su di me una meditazione giornaliera di 10-15 minuti è stato di controllare meglio le mie emozioni, soprattutto quelle negative. La rabbia nel traffico verso automobilisti indisciplinati è venuta meno nel tempo. Mi sento di essere più rilassato, con effetti benefici sul sonno.

Provare non costa niente.

 … Continua a leggere

L'articolo Meditare ti aiuta a essere più felice e ad avere migliori relazioni sembra essere il primo su Pandemia.




Check-up annuale per stare meglio? No!

Fri, 13 Oct 2017 14:29:19 +0000

Il Dr. Greger è una fonte continua di informazioni scientificamente provate sullo stare in salute.

(image)

Oltre a leggere il suo sito Nutrition Facts, leggere il suo libro Sei quel che mangi, ti consiglio anche di abbonarti al suo canale YouTube.

Quello che segue è un video che riassume in meno di 5 minuti le ricerche scientifiche più recenti che affermano come un check-up annuale, per le persone che non hanno fattori di rischio o sintomi attivi, non servono a nulla, anzi. Oltre a generare uno spreco di risorse, danno luogo a falsi positivi e a diagnosi che spesso portano poi all’impiego di farmaci inutili, se non dannosi.

Il modo più efficace per restare in salute resta uno soltanto. Una dieta a base di vegetali.… Continua a leggere

L'articolo Check-up annuale per stare meglio? No! sembra essere il primo su Pandemia.




Consigli per fare la differenza nel mondo del lavoro dal Prof. Galloway

Fri, 01 Sep 2017 08:46:12 +0000

(image)

Il Prof. Galloway offre alcuni consigli per fare carriera. In 3 minuti sintetizza dati e tendenze, in modo brillante come solo lui sa fare. Utile per chi studia, chi sta per entrare nel mondo del lavoro o per chi c’è già.

Probabile che lo mostri agli studenti del mio corso a Milano-Bicocca, ma non chiedetemi di mettere una parrucca! 🙂

Va da sé che ti consiglio anche di abbonarti al suo canale YouTube.

I consigli del Prof. GallowayContinua a leggere

L'articolo Consigli per fare la differenza nel mondo del lavoro dal Prof. Galloway sembra essere il primo su Pandemia.




Da settembre la newsletter diventa Luca Conti News: abbonati!

Thu, 24 Aug 2017 15:59:37 +0000

(image)

Da settembre torna la mia newsletter con alcune novità. La prima è il cambio di nome: da “Vivi e lavora meglio con il digitale” a un più semplice e diretto “Luca Conti News“. La seconda, più importante, è il cambio di frequenza e di formato.

Da settimanale a mensile

Curare una newsletter che sia ricca di contenuti, originale ed efficace richiede tempo ed energia. Per mantenere un alto livello di qualità e una frequenza costante nell’invio, ho deciso di cambiare la frequenza di pubblicazione da settimanale a mensile. Il volume scende, ma la ricchezza e la densità salgono. Almeno questo è l’auspicio.

Non solo articoli, non solo link

Il web è ricchissimo di contenuti di qualità: blog, magazine, giornali online. Testo, infografica, video brevi: immersi nel flusso, per piacere o per lavoro, spesso ci dimentichiamo che il web non contiene (almeno nel senso della navigazione da browser) … Continua a leggere

L'articolo Da settembre la newsletter diventa Luca Conti News: abbonati! sembra essere il primo su Pandemia.




I benefici della lettura

Mon, 07 Aug 2017 10:26:02 +0000

(image)

Estate a digiuno di televisione e notizie spicciole, sostituiti da libri.

Leggere genera diversi benefici: aumenta l’empatia, migliora la capacità di concentrarsi, aumenta la capacità di comprensione, arricchisce il vocabolario.

Se vuoi leggere di più prendi un appuntamento con te stesso, dedica almeno 30 minuti al giorno, metti via smartphone e computer in un’altra stanza o lasciali a casa e trovati un posto dove leggere in pace. Un lusso di questi tempi, ma che ti puoi permettere.

Cosa stai leggendo?

viaContinua a leggere

L'articolo I benefici della lettura sembra essere il primo su Pandemia.




Il (falso) mito dei nativi digitali

Sun, 06 Aug 2017 15:44:28 +0000

The digital native is a myth (Nature News & Comment)

The digital native is a myth, it claims: a yeti with a smartphone

Digital natives are assumed to be able to multitask, it warns. But the evidence for this is also scant. Reading text messages during university lectures almost certainly comes at a cognitive cost. So too, employers might assume, does fiddling with smartphones and laptops in meetings. Buy that technologically

Semmai avessi bisogno di una ulteriore conferma, non esiste né il mito dei nativi digitali, né quello del multitasking. Se non credi a me, credi a Nature.… Continua a leggere

L'articolo Il (falso) mito dei nativi digitali sembra essere il primo su Pandemia.




Il chiaro andamento delle azioni Snap (Snapchat)

Wed, 02 Aug 2017 15:48:59 +0000

(image)

L’andamento dell’ultimo mese delle azioni Snap parla da solo.

Instagram Stories, a un anno dal lancio, continua a dare filo da torcere.… Continua a leggere

L'articolo Il chiaro andamento delle azioni Snap (Snapchat) sembra essere il primo su Pandemia.




Amazon e Facebook superano 500 miliardi $ di capitalizzazione, mentre Twitter crolla

Thu, 27 Jul 2017 15:20:10 +0000

Una giornata da segnare sul calendario. Ieri Facebook ha presentato gli ennesimi risultati positivi (9 miliardi di ricavi nell’ultimo trimestre) e il titolo è su nuovi massimi, di poco sopra 500 miliardi $ di capitalizzazione. Amazon tocca 513 miliardi in attesa dei risultati del trimestre presentati in serata e così Jeff Bezos supera Bill Gates nella classifica degli uomini più ricchi del mondo, con poco più di 90 miliardi $.

Vola tutto in borsa? No. Twitter continua a non crescere e a perdere ricavi pubblicitari e il titolo perde il 13% nelle contrattazioni. La capitalizzazione torna a scendere sotto i 13 miliardi. Snap (madre di Snapchat) rimbalza sui minimi e galleggia sui 16 miliardi di capitalizzazione.

Per avere una idea dei rapporti di forza, Google sta sopra 660 miliardi, Microsoft sui 570 miliardi e Apple oggi sfiora di nuovo gli 800 miliardi. I 5 cavalieri dell’apocalisse (Amazon, Apple, Google, … Continua a leggere

L'articolo Amazon e Facebook superano 500 miliardi $ di capitalizzazione, mentre Twitter crolla sembra essere il primo su Pandemia.




Il social web è un nuovo grande centro commerciale

Fri, 21 Jul 2017 13:10:06 +0000

Il commercio sta piano piano diventando l’elemento centrale del social web. Pubblicità al servizio del commercio e affiliazione per la vendita diretta di prodotti sono i due modelli di business che sostengono la gratuità di Facebook, Instagram, Twitter, Snapchat e tutti i servizi social in cui la partecipazione è gratuita. Eppure non è stato sempre così. Per un lungo periodo sul social web non si vendeva nulla.

Meno di 10 anni fa Facebook lanciava Facebook Beacon, un servizio per cui l’acquisto di determinati prodotti e servizi generava automaticamente un post sulla bacheca dell’utente con la segnalazione dell’acquisto. Questo è stato il primo tentativo di social commerce di Facebook, in breve ritirato dal mercato per l’opposizione forte degli utenti. Stiamo parlando del novembre del 2017.

Con strumenti diversi, oggi siamo arrivati a un social web in cui, senza automatismi, gli utenti pubblicano consigli per gli acquisti o seguono profili … Continua a leggere

L'articolo Il social web è un nuovo grande centro commerciale sembra essere il primo su Pandemia.