Subscribe: Edit
http://feeds.feedburner.com/htmlitedit
Added By: Feedage Forager Feedage Grade A rated
Language: Italian
Tags:
amplify  appeared edit  appeared  che  della  edit  google  jitsi  machine learning  open source  open  più  raspberry  sempre più  sempre  web 
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: Edit

Edit



Il blog di HTML.it dedicato a web design, web development e sicurezza.



Last Build Date: Fri, 19 Jan 2018 14:11:10 +0000

 



Google abbandona Ubuntu per Debian

Fri, 19 Jan 2018 14:11:10 +0000

Da Mountain View arriva la notizia che il team dei sistemisti di Google ha iniziato il processo che porterà alla la migrazione da Ubuntu a Debian come sistema operativo di riferimento per l’engineering environment interno. L’azienda californiana utilizzava infatti da diversi anni una versione personalizzata di Ubuntu, chiamata Goobuntu, per le proprie macchine dedicate ai developer o, comunque, per i propri ambienti di lavoro.

Non si tratta di una novità inattesa, la roadmap iniziale del progetto è infatti arrivata alla stampa nel corso della Debconf 17, l’annuale meeting della community di sviluppatori Debian, che si è tenuto ad …

The post Google abbandona Ubuntu per Debian appeared first on Edit.

(image)



Microsoft MakeCode per i progetti basati sui microcontroller

Fri, 19 Jan 2018 10:25:11 +0000

Oggi per la nostra rubrica dedicata ai tool per developer vogliamo parlarvi di Microsoft MakeCode. Si tratta del progetto della famosa azienda di Redmond nato dall’unione di due team: il Microsoft Research e la Developer Division. L’obbiettivo è rendere più semplice la programmazione dei device basati sui microcontroller tramite una moderna Web application.

Nel caso specifico gli sviluppatori Microsoft hanno come target primario gli studenti che vogliono realizzare un progetto incentrato su un microcontroller. Trattandosi di un’applicazione basata sulle tecnologie per il Web Microsoft MakeCode può essere utilizzata senza particolari problemi su qualsiasi sistema operativo, lascia quindi un …

The post Microsoft MakeCode per i progetti basati sui microcontroller appeared first on Edit.

(image)



Helvetica è il nuovo Comic Sans?

Fri, 19 Jan 2018 08:55:41 +0000

Ha rappresentato il font d’elezione in quest’epoca di minimalismo estremo, dove le interfacce si sono fatte sempre più semplificate, semplici da consultare e del tutto prive di fronzoli. E sebbene in passato molte aziende abbiano deciso di adottarlo, si pensi ad Apple con l’addio alle versioni scheumorfiche di iOS, anche per Helvetica potrebbe essere giunto il momento del commiato.

Ne sono convinti i principali designer mondiali, pronti in alcuni casi a definire il popolarissimo font come il nuovo Comic Sans. Non di certo per l’impatto visivo – a differenza del più giocoso e abusato Comic Sans, Helvetica rimane …

The post Helvetica è il nuovo Comic Sans? appeared first on Edit.

(image)



Mozilla: i secure context su HTTPS/TLS nei development standard

Thu, 18 Jan 2018 10:08:39 +0000

Mozilla è sempre stata particolarmente attenta alle tematiche della sicurezza in rete e nello sviluppo di applicazioni e servizi. La fondazione infatti ha sempre spinto per l’implementazione di standard di sicurezza più elevati e all’uso di protocolli liberi ed aperti, con cui è più facile riconoscere le criticità.

In questi giorni Anne van Kesteren, uno degli ideatori del DOM Standard ed ex software engineer per Opera Software, ha pubblicato un articolo sul blog ufficiale di Mozilla che tratta proprio di questo argomento. Il developer scrive della necessità di implementare dei secure context nei processi di sviluppo. Ogni nuova feature dovrebbe …

The post Mozilla: i secure context su HTTPS/TLS nei development standard appeared first on Edit.

(image)



5 migliori machine learning framework per Java e Python

Thu, 18 Jan 2018 08:43:44 +0000

Il settore del machine learning è in costante crescita e la community open source realizza sempre più tool dedicati alla creazione di software che sfruttano gli algoritmi per l’apprendimento automatico con lo scopo di migliorare la vita degli utenti e semplificare i processi di business. Oggi daremo uno sguardo a 5 tra i machine learning framework Java e Python più gettonati dalla community di developer.

Apache Singa

Partiamo da Apache Singa, sviluppato dall’Università di Singapore, si tratta di una deep learning platform per la big data analytic. Esso fornisce allo sviluppatore un’architettura scalabile e flessibile e può essere utilizzato …

The post 5 migliori machine learning framework per Java e Python appeared first on Edit.

(image)



Jitsi: soluzione open source per le videoconferenze

Wed, 17 Jan 2018 10:14:41 +0000

Le videoconferenze sono ormai molto diffuse in ambito lavorativo e vengono sfruttate per organizzare meeting tra utenti sparsi per il Mondo, per effettuare colloqui da remoto e, ovviamente, anche per l’assistenza clienti. Jitsi è un set di applicazioni open source che consentono di realizzare delle soluzioni personalizzate per le videochiamate di gruppo.

Il core di Jitsi è composto da Jitsi Videobridge e Jitsi Meet che si occupano della videoconferenza vera e propria e di interfacciarsi con gli altri moduli presenti all’interno di Jitsi:

  • Jicofo: ha il compito di gestire la sessione multimediale tra i vari partecipanti della videoconferenza.
  • Jigasi

The post Jitsi: soluzione open source per le videoconferenze appeared first on Edit.

(image)



Google: pagine Web datate fuori dall’indice?

Wed, 17 Jan 2018 09:46:59 +0000

In questi giorni in Rete si parla della possibilità che Google stia smettendo di indicizzare le vecchie pagine Web. A questo proposito è possibile citare l’intervento di un impiegato di Amazon, Tim Bray, che ha recentemente pubblicato un articolo sul suo blog personale dove propone un paragone tra i risultati di diversi motori di ricerca basato su articoli pubblicati da lui stesso più di 10 anni fa.

Dai test effettuati emergerebbe come riuscire a reperire tramite Google alcuni dei post pubblicati da Bray tra il 2006 e il 2008 sia divenuto molto complicato anche conoscendo il titolo preciso e l’argomento …

The post Google: pagine Web datate fuori dall’indice? appeared first on Edit.

(image)



LinkedIn: consigli per migliorare la propria rete

Wed, 17 Jan 2018 08:54:12 +0000

Sebbene non veda oggi una diffusione altrettanto capillare quanto i social network più famosi e generalisti, LinkedIn diventa sempre più rilevante in ambito professionale. Sono sempre più le aziende e i recruiter, infatti, che si affidano a questo utile portale per scovare il candidato ideale, vagliare curriculum, trovare connessioni utili per partnership e collaborazioni.

In un’ottica di miglioramento delle proprie opportunità di carriera, di conseguenza, è importante creare una rete sociale che sia solida, dove il passaparola possa transitare facilmente e, non ultimo, dove si possa essere trovati con facilità. Ma quali consigli seguire per incrementare la qualità del …

The post LinkedIn: consigli per migliorare la propria rete appeared first on Edit.

(image)



Amplify: tool Open Source per l’NGINX Monitoring

Tue, 16 Jan 2018 10:27:20 +0000

Torniamo nella nostra rubrica dedicata ai tool per sviluppatori e amministratori di sistema. Oggi analizzeremmo un programma chiamato Amplify, si tratta di una collezione di tool dedicati al NGINX monitoring. Amplify sarà quindi utile a coloro che devono gestire un web server NGINX.

Tramite Amplify sarà possibile monitorare i possibili colli di bottiglia, i server soggetti a carichi di lavoro estremi o i potenziali attacchi DDoS. La piattaforma fornirà inoltre anche dei consigli per migliorare ed ottimizzare le performance di NGINX. Previste inoltre notifiche automatiche in caso di malfunzionamenti.

Amplify è composto essenzialmente da 3 componenti chiave:

  • NGINX Amplify

The post Amplify: tool Open Source per l’NGINX Monitoring appeared first on Edit.

(image)



Raspberry Pi Zero: disponibile la variante WH

Tue, 16 Jan 2018 09:21:19 +0000

La Raspberry Pi Foundation ha annunciato in questi giorni la disponibilità di una nuova variante della piccola ed economica Raspberry Pi Zero che comprende degli header pre-saldati. Per chi non la conoscesse, Raspberry Pi Zero è la versione “mini” della Raspberry Pi standard che punta soprattutto al mercato dell’IoT (Internet of Things) e ai progetti incentrati sui device embedded, quindi di base viene venduta senza nessun gadget o add-on incluso, anche con lo scopo di contenerne il prezzo di vendita.

La nuovissima single board Raspberry Pi Zero WH verrà dunque distribuita con tanto di header già saldati in …

The post Raspberry Pi Zero: disponibile la variante WH appeared first on Edit.

(image)