Subscribe: Weekendance.com
http://www.weekendance.com/atom.xml
Added By: Feedage Forager Feedage Grade B rated
Language: Italian
Tags:
alla  blogghetto  blonde redhead  che  dei blonde  dei  della  fatto  minuti  nel  più  prima  questo blogghetto  questo  qui  sono  sul  video 
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: Weekendance.com

Weekendance.com



(think fast, fail fast, fix fast)



Updated: 2008-11-27T23:12:50.590+01:00

 



weekendance.tumblr.com

2008-11-27T23:12:50.687+01:00




“Lights go out, walls come tumblr down...”

2007-10-01T17:09:06.185+02:00

a No, questo blog non chiude. Cambia un po’ formato, ma neanche tanto, e apre una nuova vetrina. L’intuizione mi ha folgorato la notte del 25 settembre. Credeteci o no, ma nei mesi di “forbidden” e “not allowed”, fra le varie cose, ho anche ragionato a lungo sul senso ultimo e sul format di questo blogghetto. La schizofrenia tra post di 30.000 battute e post di una riga - e tra setimane di



La donna del momento

2007-05-22T11:50:25.643+02:00

a a Miranda July, nel video dei Blonde Redhead Top Ranking (il che fa di lei una specie di “nuova Sofia Coppola”, suppongo)



Il Paradiso probabilmente

2007-05-19T02:29:09.139+02:00

Alla tivù c’è Enrico Ghezzi (fuori campo, al telefono, con sotto immagini di bagnanti credo francesi e credo anni Trenta) che paragona Romher a Ozu e parla di catastrofi. Se penso al Paradiso io lo immagino così.



Poi la ragione ha prevalso

2007-05-18T00:13:29.905+02:00

Però per dieci minuti mi sono davvero innamorato del nuovo ep di U.N.K.L.E., quello dove James Lavelle cerca di fare il Queen Of The Stone Age. >> Chemistry, Morning Rage, Persons & Machinery e May Day.



Di piccole soddisfazioni è fatta la vita

2007-05-16T13:11:23.367+02:00

a a Molto piccole. Comunque sono felice di dire che è la prima volta in tutta la mia vita che ho chiesto un autografo. Neanche a Morrissey, per dire. Neanche ai Daft Punk. Anzi, in realtà - ma era veramente un miliardo di anni fa - mi ero fatto autografare la copertina di Tim dai Replacements. E un’altra volta, sprezzante del pericolo, mi ero fatto autografare non ricordo se un cd o una raccolta



Remixare è essenzialmente una questione di mano

2007-05-15T13:49:33.093+02:00

a Maz mi (e quindi vi) segnala un emozionante bando di concorso per remixare Signs Along The Path dei Blonde Redhead. Al link trovate le singole tracce del pezzo come mp3 o come file per Garageband. Una versione gabber dei Blonde Redhead è esattamente ciò di cui il mondo avrebbe bisogno in questo momento, lo so: peccato che non ho tempo, non ho voglia, non ho il background tecnico culturale per



«Go ahead, make my day»

2007-05-15T13:52:55.821+02:00

a “Un alieno petomane ti dice “spiegami cos’è il rock” e tu, senza tante menate filologiche, devi mettere a punto un listone con 25 singoli prima che lui attivi il suo culo disintegratore…”a*aa**



Unire i puntini, trovare la soluzione

2007-05-14T17:09:09.560+02:00

a Due notizie tecnicamente unrelated, che però alludono - forse - ad un disegno più grande, ancora da compiersi. La prima la riporta oggi il Guardian (che a sua volta cita come fonte una blogger inglese, pare autorevolissima, tale Victoria Newton). La notizia è che Pete Doherty starebbe valutando se unirsi a Scientology. Anzi, ehm, questo è quel che strilla il titolo: l’articolo poi spiega che,



L’ora della musica alla casa di riposo Beyond Baroque

2007-05-13T21:46:29.307+02:00

Gerald Casale (dei Devo) alla voce, e Vale (la mente dietro la storica rivista statunitense di controcultura RE/Search) al piano, eseguono Mongoloid, dei Devo, lo scorso 28 aprile, all’after-party della festa per la ripubblicazione di “RE/Search #6/7: Industrial Culture Handbook”. Qui il video. La sfumatura giallina della ripresa certo non aiuta.



Loo with a view

2007-05-13T20:48:01.528+02:00

a a L’angolo più intimo di casa De Luca, cinque minuti fa.



Be young, be free, Beecroft

2007-05-11T13:11:47.036+02:00

a a Dopo “The Rapture versus Justice” nel caso giudiziario più affascinante delle ultime settimane (roba che il plastico di Cogne gli fa un baffo), per il nuovo video qui dei Digitalism, Pogo, a risentirsi dovrà essere come minimo Vanessa Beecroft. (O forse The Rapture di nuovo, visto che il pezzo nel ritornello dice «Yeah, woohoo» e anche loro una volta in un pezzo avevano detto «Yeah, woohoo»).



Giusto due righe prima di dormire

2007-05-10T05:42:06.582+02:00

a a Nonostante il perdurante effetto-Sarabanda (per cui alle spalle della consolle era tutto un «Crescendolls!», «I-Robots remixati da Boys Noize!», «Vicarious Bliss!» eccetera). Nonostante il “Capaci Tutti remix” di You Can Call Me Al (istruzioni: si prendano le prime otto note di You Can Call Me Al, le si ripeta all’infinito sopra Never Be Alone. Fatto). Nonostante Xavier, il Dorfmeister dei



La triste verità...

2007-05-09T01:45:42.783+02:00

...è che “D.A.N.C.E. is the new Gam Gam”. Comunque, salvo contrattempi ci si vede stasera qui. UPDATE: pare che la loro hit al momento sia un mash-up tra “Never Be Alone” e “You Can Call Me Al” di Paul Simon... You read it here first!



Mixing in the name

2007-05-09T01:31:02.723+02:00

Come segnalato ormai già da mezzo mondo, sul blog di Pig Mag c’è in download e/o streaming la registrazione integrale del set di sebastiAn alla festa milanese di Pig di tre settimane fa (quella da cui io sono scappato cinque minuti dopo esserci arrivato perchè il polline si è impossessato del mio naso, dei miei occhi e forse anche della mia anima). Se ne ascoltate i primi dieci minuti già ci



Come si cambia (in meno di un mese)

2007-05-07T23:36:25.909+02:00

Appena uscita, la cover di Stop Me degli Smiths fatta da Mark Ronson mi provocava l’itterizia. Adesso (nel frattempo: è numero 7 nella rotation di Radio DeeJay e i due della mattina già parlano di tormentone dell’estate, nientepopò), adesso non posso farne a meno. Qui il remix di Kissy Sell Out - un po’ meno hic-hic-singhiozzante dei suoi standard - che ne estrae aspetti kraftwekiani



«Io ce l’ho più lungo» (il filo dell’alimentatore)

2007-05-07T01:17:59.025+02:00

a aa a Ovviamente la irresistibile serie di spot “comparativi” PC/Mac (qui sopra uno degli episodi più recenti, quello con ospite Giselle Bundchen) ha generato tonnellate di parodie. Nessuna però regge il confronto con la comparazione DC/Marvel dell’altro video linkato qui sopra... Invece, tornando alla serie di partenza, c’è un episodio che per gli innuendo razziali (e non solo) dovrebbe per



Come Gigi Sabani quando imitava Enzo Tortora: «Horrrrore!»

2007-05-05T15:54:53.209+02:00

a a Nuovo record stagionale: per sette minuti e cinquanta secondi The Horrors, ieri sera, sono stati il mio gruppo preferito del mondo intero. Il tempo di entusiarmarmi per le prime tre variazioni sul tema “Touch Me I’m Sick versione Sonic Youth rifatta dai Cramps”: poi, alla quarta variazione sul tema, avrei volentieri cosparso di Diavolina il palco del Rainbow e dato fuoco al medesimo con



Come Kylie a Glasto

2007-05-04T18:58:03.531+02:00

Appuntamento in collinetta: si riforma per il sabato notte del MiAmi la coppia storica di Weekendance (il-programma-radio, non questo omonimo blogghetto). In realtà trattasi di tributo al Planet Rock che fu, ma si balla lo stesso.



Shock the monkey to life

2007-05-04T10:39:46.894+02:00

a a In effetti, com’è che ancora non era venuto in mente a nessuno di pagare tributo al Peter Gabriel epoca IV?!? LCD Soundsystem - “All My Friends” (video) Peter Gabriel - “Shock The Monkey” (video)



Atlantide a Interzona

2007-05-03T04:29:53.370+02:00

a a «Cosa ci facciamo qui?» dice Groupie Di Quarant’Anni. «Quello che ci abbiamo sempre fatto da più o meno una vita» dice Sovrappeso Di Cinque Chili: «in coda per ricevere i nostri amichevolissimi biglietti gratuiti per poi contemplare lo spettacolo meraviglioso del rock and roll e poterci languidamente lamentare del fatto che l’acustica, che il gruppo, che la birra sgasata, che la mancanza di



Ora del decesso: una e trentasette

2006-09-14T01:45:24.366+02:00

a (PS: questo blogghetto si prende una pausa. Ci vediamo nel 2007. Take care...)



Adesso no, adesso non ho tempo

2006-09-11T20:40:55.036+02:00

Se uno avesse la possibilità di clonarsi e di dedicare un proprio clone unicamente all’ascolto di dj set 24 ore al giorno questo blog potrebbe in effetti essere assai utile.



«Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Casa»

2006-09-09T01:00:09.783+02:00

Una delle ottime ragioni per cui questo blogghetto è ultimamente un po’ disabitato (no, non sono in vacanza, non ricordo neanche più se ci sono mai stato in vacanza), è che il proprietario sta traslocando. Non cambiando hosting o domain, proprio cambiando casa. Non vado molto lontano da dove sono ora, circa trecento metri in linea d’aria, ma quei trecento metri (e quei quattro piani a scendere, e



Prima che i gabbiani ritornino in città...

2006-08-23T12:35:04.230+02:00

a a ...e visto che in spiaggia di ombrelloni non ce ne sono (quasi) più, festeggiate l’inverno alle porte e il Natale ormai dietro l’angolo insieme al proprietario di questo blogghetto in due imperdibili Discoinferno-party di fine estate: • sabato 26 agosto ore 01.30 Morphine @ Cocoricò, Riccione • sabato 16 settembre ore 23.30 Banano Tsunami, Porto Antico (dietro la pista di pattinaggio