Subscribe: RUNA DELLE STREGHE
http://blog.libero.it/pendragoon/index.rss
Added By: Feedage Forager Feedage Grade B rated
Language: Italian
Tags:
alla  anche  calderone  candela  candele  che  della candela  della  dio  egrave  magia  questo  rituale  sole  sono  suo  yule 
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: RUNA DELLE STREGHE

RUNA DELLE STREGHE



.E venne il tempo in cui il Lupo accarezzò la Luna e nella magica notte levò a Lei il suo eterno canto d'Amore.. La Magia non ha tempo perpetua in eterno il Suo Incanto..



Last Build Date: Mon, 24 Dec 2012 16:11:23 +0100

 



Lo sapevi che..

Mon, 24 Dec 2012 15:57:57 +0100

(image)

Babbo Natale trova le sue origini Molto lontano nel tempo, non appartiene solo al cristianesimo ma anche al folclore tedesco e in particolare al Dio Odino, al folclore islandese che ne conta addirittura 13 e li classifica come folletti,e alla fine san Nicola di Mira più conosciuto comne San Nicola di Bari.

Nel mondo si sentono leggende diverse legate a regioni che hanno un loro "Babbo Natale", quindi..

Babbo Natale o Odino o gli Jòlasveinar

Auguri a Tutti!!

(image)

(image)

(image)


 

 




YULE 2012

Sat, 22 Dec 2012 17:45:46 +0100

 

(image)

(image)

(image)

Ed anche quest'anno Yule è arrivato portando con se la sua magia, una notte importante un sabba che vede una morte e una rinascita ..

Possiamo vederlo come un nuovo inizio anche per noi, nuovi propositi e pensieri positivi per il domani a venire, un omaggio agli Dei che ci proteggono.

Una notte perfetta come lo sono anche gli altri Sabba per purificare , caricare e consacrare i nostri oggetti magici i talismani e amuleti e per rinnovare le protezioni sui nostri cari e sui nostri amici animali.

Spero che vi siate ricordati di tutti..

Blessed Be )O(

Althea




Nell'arte la magia..

Sun, 16 Dec 2012 13:05:34 +0100

Dall'Otello.....

Quel fazzoletto lo diede a mia madre una gitana, era un incantatrice che leggeva i pensieri della gente. S'ella l'avesse tenuto con se l’avrebbe resa amabile e piacente, sì da farle tenere soggiogato totalmente mio padre all'amor suo; ma se l'avesse perso o dato ad altri, sarebbe diventata detestabile agli occhi di mio padre, sì che questi si sarebbe cercato un altro amore... »

W. Shakespeare

(image)




MAGIA CON LE CANDELE

Wed, 12 Dec 2012 23:35:24 +0100

 Le candele sono considerate da sempre uno strumento molto importantenella   magia, possono essere utilizzate per diversi  scopi ad esempio servono  a purificare il corpo e la mente , a ravvivare le funzioni vitali, possonofavorire  l’armonia di coppia, attirare la persona amata o riconquistare l’amore perduto e altro ancora.... Le candele, simbolo e strumento magico Ci sono credenze e   tradizioni che si sono sviluppate attorno alle candele.ad esempio   è di buon auspicio lasciare consumare una candela verde vicino al vischio, mentre secondo la tradizione è  cattivo presagio se una candela si spegne durante un matrimonio,  il matrimonio infatti sembra  sarebbe  destinato a fallire. A parte comunque tradizioni e credenze popolari , le candele sono uno strumento davvero  importante in magia: rappresentano  i quattro elementi ,fuoco, terra, acqua, aria, sono una strada su cui fare salire i nostri desideri. In base al tipo di rituale che si vuole compiere è necessario scegliere il giorno giusto, l’ora esatta , il colore della candela e   soprattutto la  fase lunare. (clicca quì) Incantesimo con le candele Quando avrete stabilito tutto con precisione ciò che segue è ciò che andrà fatto..Tipi di candele: per fare magie e incantesimi con le candele, quelle di cera d’api sono sicuramente le più potenti e le più giuste da usare  in quanto prodotte dalla natura, è possibile comunque usare  qualsiasi tipo di candele purchè  prima del suo uso venga purificata e consacrata. Questo per purificarle  da detriti psichici, è possibile purificarle  immergendole nel sale marino.Strumenti per il rituale: incenso e incensiere, ciotolina con  oli essenziali,tre candele colorate nuove e destinate al tipo di rituale che intendete compiere. (Accendete le candele con l’accendino piuttosto che con i fiammiferi, la cui capocchia contiene zolfo!)Purificazione personale: prima del rito è bene fare un bel bagno purificatore. Nell’acqua aggiungete del sale marino cosicchè  si ricaricheranno  le vostre  energie. Accendete delle candele, abbassate le luci  e rilassatevi liberando  la mente da qualsiasi pensiero, la mente infatti deve essere riposata e libera.Preparazione delle candele: un altro passo importante  è quello di ungere le candele con l’olio. si possono   utilizzare oli profumati o l’olio d’oliva in precedenza  consacrato. L’unzione deve essere fatta partendo dalla metà della candela salendo verso l' alto e dall’altra metà scendendo  verso il basso.Anche in questo caso mentre si compie l'operazione si deve visualizzare  il risultato da ottenere.Incisione: tracciatura di  un simbolo o  incisione dello stesso  alla base della candela utilizzando  il pollice della mano destra intinto nell’olio per  richiamare l’attenzione della forza della divinità alla quale i chiediamo protezione per il nostro rituale. Rituale: su un altare sul quale  avrete disposto una tovaglia bianca o del colore richiesto dall’incanto , accenderete  una o tre candele, si possono infatti utilizzare o una o tre    candele : una bianca, posta sulla destra, una nera, posta sulla sinistra, che rappresentano le forze contrapposte del positivo e del negativo, e al centro la candela associata al desiderio da realizzare. Fatto questo scrivete su un pezzetto di carta bianca il vostro desiderio. Leggetelo per tre volte e passate il bigliettino sull’incenso e poi sulla fiamma della candela per bruciarlo continuando a pensare a ciò che desiderate fin quando non si sarà ridotto in cenere. Mi raccomando le candele non vanno spente! si devono la[...]



YULE

Wed, 12 Dec 2012 22:03:47 +0100

Tra poco sarà Yule..Yule cade nella notte più lunga dell'anno, quella del solstizio invernale o Saturnale.E' la notte in cui trionfa l'oscurità ma nello stesso momento lentamente si trasforma in luce.Si può far risalire agli antichi egizi e ai romani dedicare questo periodo al Sole e alla Madre Terra,che si prepara per la nuova semina di primavera grazie al riscaldarsi del sole.C'è un'analogia molto bella che mette in contrapposizione il vecchio Re dell'Agrifoglio che rappresenta l'Oscurità e il giovane Re della Quercia che rappresenta la luce del sole e la nascita di un nuovo anno in questa analogia il vecchio Re viene ucciso da quello giovane che ne prende il posto per un anno.Ci sono molte leggende e molte credenze che rendono Yule unico e speciale ma vediamo come possiamo festeggiarlo:per l'Altare, copritelo con un panno bianco,decorate con rosmarino,sempreverdi, edera,agrifoglio e vischio,usate candele rosse bianche e verdi ,queste candele rappresentano ,il sangue del parto, l'innocenza della nuova vita e la crescita.Preparate poi l'incenso di Yule da bruciare con camomilla ,zenzero, pino e salvia.Il cerchio va formato con l'Athame e sciolto con la bacchetta.E usanza ungere una candela con olio vegetale e passatela nella camomilla essiccata dopo di che accendetela e fatela bruciare.Questo assicura prosperità e fortuna..E' tradizione inoltre a Yule la creazione di un albero di yule , magari un albero vero in vaso con le sue radici che poi potrà essere piantato nel terreno.In tempi antichi questi alberi venivano decorati con frutti e cristalli, sacchetti di spezie profumate, ghirlande di fiori secchi.. sono davvero bellissimi da vedere.Se brucerete il ceppo per rappresentare la rinascita del Dio dal grembo della Dea Madre, sceglietelo di pino o di quercia e incidetevi sopra la figura del sole o del Dio .Visualizzate nella vostra mente il sole mentre  farete bruciare il ceppo al tramonto.Per la cena o banchetto di Yule la tradizione vuole noci, frutta di stagione,mele e pere , dolci bagnati nel sidro e maiale (se nn siete vegetariani),e da bere punch caldi te di zenzero o ibisco, sidro..E alla fine il rituale..adorniamo con sempreverdi come pino, rosmarino, alloro, ginepro e cedro l'altare , le stese erbe si possono usare anche per segnare il Circolo delle Pietre.  Il calderone, verrà  sistemato sull’altare badando di poggiarlo su un appoggio che non risenta del  calore, si può poi utilizzare in due modi,  riempito con un liquido infiammabile come può esser l'alcool oppure mettendo  al suo interno una candela rossa. Nei rituali all’aperto,per chi ne avesse la possibilità si può sistemare   un fuoco da accendere nel calderone durante il rituale. Una volta preparato l'altare , verranno accese  le candele e l’incenso, e verrà disposto il Circolo delle Pietre. Recitiamo   una preghiera per la Dea e il Dio stando in piedi di fronte al calderone e guardando  dentro di esso. Detta la preghiera  Accenderete  il calderone (o la candela), usando dei fiammiferi o una piccola candelaMentre si sollevano le fiamme fate un'invocazione alla Dea .Camminate in tondo attorno all’altare ed al calderone lentamente, in senso orario, osservando le fiamme. Questo gesto rappresenta il girare della ruota e l'aumentare del potere per cui invocherete propio questo il potere crescente.Meditate sul Sole, sulle energie che in inverno restano sopite , nella Terra, ma anche in noi. stessi guardate la nascita non come inizio della vita, ma come continuazione di essa. Accogliete il Dio dandogli il benvenuto per il suo ritorno. Quando avrete fatto tutto questo fermatevi e alzatevi in piedi di fronte all’altare ed al calderone acceso (o candela al suo interno). Date la giusta accoglienza al Dio con una preghiera e un'invocazione.Celebrate ora il Banchetto e alla fine rilasciate il circolo . Per quanto riguarda il rituale tendo ad adattarlo a me  come faccio per ogni rituale, penso che tenendo presente i [...]