Subscribe: STORIE VERE O LEGGENDE?
http://storiesegrete.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
Added By: Feedage Forager Feedage Grade B rated
Language: Italian
Tags:
balena  bartley  capitano  che  dal cielo  dal  dei  della sua  della  dopo  gli abitanti  gli  loro  nel  poi  sua  venne  volta 
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: STORIE VERE O LEGGENDE?

STORIE VERE O LEGGENDE?



Molte volte la realtà supera di gran lunga la fantasia, in queste pagine troverete una raccolta di storie alle quali risulta difficile credere ma qualcuno giura siano vere....



Last Build Date: Sun, 05 Oct 2014 01:20:23 +0000

 



Un Vampiro Donna

Mon, 10 Sep 2007 07:39:00 +0000

(image)

La bellissima Elizabeth Bathory, nata nel 1560 e andata in sposa a 15 anni al conte dei carpazi Nadasy è un'eccellente rappresentante della stirpe dei Vampiri. Pare che la giovane sia stata iniziata alla magia nera da uno scaltro mago noto con il nome di Thorke. La ragazzina vampiro non appena il conte partì per la guera diede subito prova di una grande ferocia torturando alcune ragazze della sua servitù e dimostrando un interesse morboso per il sangue delle poverette.
Elizabeth era poi convinta che il sangue delle sue giovani vittime contribuisse a mantenerla giovane e bellissima. Quando ebbe esaurito la sua scorta di domestiche, attirò altre ragazze al castello con promesse di lavoro. Alla fine ricorse anche ai rapimenti, ma un giorno una vittima designata riuscì a fuggire e a dare l'allarme alle autorità del tempo.
La giovane vampira fu giudicata pazza e tenuta reclusa nelle sue stanze per il resto dei suoi giorni e morì nel 1614, ma probabilmente la sua morte fu solo l'inizio degli incubi per gli abitanti dei villaggi vicini.



UFO ad alta quota

Thu, 06 Sep 2007 19:06:00 +0000

(image)
Nel novembre 1986 il pilota del volo 1628 della Japan Airlines, un Boeing 747 in volo dall’Islanda ad una città dell’Alaska, poco dopo le sei del pomeriggio comunicò che davanti a lui danzavano delle sfavillanti luci bianche e gialle. Il capitano avvisò la torre di controllo di Anchorage via radio, i controllori di volo confermarono di avere sui loro radar un bersaglio mobile non identificato vicino al jet.
Dopo pochi minuti il capitano Terauchi vide che il suo 747 veniva messo in ombra da un gigantesco UFO grande come un campo da calcio. Effettuò allora una virata di 360 gradi abbassandosi di quota ma l’enorme oggetto volante continuò a seguirlo. Il Boeing venne tallonato dall’UFO per 40 minuti e scomparve solo 5 minuti prima dell’arrivo di 2 jet da guerra inviati sul posto.



Un uomo fortunato

Wed, 05 Sep 2007 16:46:00 +0000

(image)
Era il 23 febbraio del 1885 e Jhon Lee stava per essere impiccato per l’omicidio della sua principale Anna Keyes , di Exeter in Inghilterra. Il boia strinse il cappio intorno al collo del condannato , poi diede il comando per far scattare la botola ma non accadde nulla.
Una volta tolto il cappio dal collo del condannato si esaminò la botola per trovare il guasto, ma constatato che era tutto in regola a Lee fu di nuovo messo il cappio, ma anche questa volta la botola non si aprì ed essa si rifiutò di abbassarsi anche una terza ed una quarta volta pur dopo una piallatura del legno.
Lee venne fatto tornare nella sua cella e la sua condanna venne commutata nel carcere a vita, fù liberato per buona condotta 22 anni dopo e morì a Londra nel 1943.



Rane dal cielo

Wed, 05 Sep 2007 16:39:00 +0000

(image)
Un fatto incredibile accadde nel mese di maggio del 1981, gli abitanti della città greca di Nafplion furono svegliati da un’improvvisa quanto assurda pioggia di rane dal cielo. Migliaia di piccole rane verdi caddero dal cielo e fatto sconvolgente si misero a saltellare per le strade.
Gli esperti dell’istituto di meteorologia di Atene formularono la solita spiegazione: una tromba d’aria proveniente dal Nord Africa aveva risucchiato le rane da una palude e le aveva sospinte per migliaia di chilometri attraverso il mediterraneo per lasciarle poi cadere su Nafplion. Non si spiega però come mai solo poche morirono in seguito a quel viaggio violento, le altre si adattarono a meraviglia al loro nuovo ambiente. Furono però gli abitanti della città che non si adattarono subito al loro gracidio notturno



Fantasmi tra le onde

Tue, 04 Sep 2007 18:39:00 +0000

(image)
La tragedia si abbattè sulla petroliera Watertown quando salpò da New York per il canale di Panama i primi di dicembre del 1924. Due marinai stavano lavando un serbatoio quando rimasero uccisi dalle esalazioni. I loro corpi, secondo la consuetudine marinara, furono gettati in mare il 4 dicembre.
Gli spettri della Watertown comparvero il giorno dopo, i volti dei due sventurati furono visti seguire la nave in acqua. Gli sconcertanti fantasmi, seguirono giorno dopo giorno la petroliera visti dal capitano della nave e dall’intero equipaggio e sembravano intenzionati a seguirla fino al Canale di Panama.
Una volta arrivato a New Orleans il capitano riferì alla sua compagnia questo fatto misterioso, i suoi superiori gli dissero di fotografare i Fantasmi. Una volta sviluppate le foto il capitano ne individuò una che mostrava in maniera nitida i due volti che seguivano misteriosamente la nave. La compagnia proprietaria della petroliera non cerco’ di insabbiare la suggestiva storia, ma anzi ne diede notizia nella sua rivista Service nel 1934, ed espose un ingrandimento della fotografia nella sede di New York



Dentro la balena

Tue, 04 Sep 2007 15:06:00 +0000

(image)
Secondo quanto riportato dall'ammiragliato britannico James Bartley marinaio della baleniera Star of the East, nel febbraio del 1891 lasciò la nave come membro dell'equipaggio di una lancia,durante la caccia a una balena.Il mare era agitato, il fiociniere lanciò il suo arpione. La balena emerse improvvisamente vicino alla lancia affondandola, i marinai vennero tutti tratti in salvo, tutti tranne Bartley. La balena poi morì e venne issata dopo circa 4 ore sulla baleniera. I marinai si accinsero a fare a pezzi la carcassa con i loro lunghi coltelli. Nell'aprirla videro comparire prima una scarpa poi una gamba quindi l'intero Bartley che venne estratto vivo dallo stomaco del cetaceo.
Il fortunato marinaio per parecchie settimane non fu in grado di parlare ricordava solo due enormi mascelle che si chiudevano su di lui poi il buio totale. Questo episodio è attestato dalla dichiarazione firmata del medico di bordo e di tutti i membri dell'equipaggio.In seguito all'esperienza la vista di Bartley rimase compromessa e la sua pelle depigmentata, egli trascorse il resto della sua vita sulla terra.