Subscribe: siparladitutto.blogspot.com
http://siparladitutto.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
Added By: Feedage Forager Feedage Grade B rated
Language: Italian
Tags:
alla  anche  blog  che  dei  dell  della  due  essere  fare  film  gli  nel  più  può  quello  questo  sono  tutti 
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: siparladitutto.blogspot.com

siparladitutto.blogspot.com



L'enciclopedia delle nostre vite...



Last Build Date: Mon, 10 Jul 2017 13:41:23 +0000

 



Dicono...

Tue, 07 Oct 2008 14:31:00 +0000

Dicono che tutti i giorni dobbiamo mangiare una mela per il ferro e una banana per il potassio.

Anche un'arancia per la vitamina C e una tazza di thè verde senza zucchero per prevenire il diabete.
Tutti i giorni dobbiamo bere due litri d'acqua (sì, e poi pisciarli, che richiede il doppio del tempo che hai perso per berli).

Tutti i giorni bisogna bere un Actimel o mangiare uno yogurt per avere i 'L.Casei Immunitas', che nessuno sa bene che cosa cavolo sono però sembra che se non ti ingoi per lo meno un miliardo e mezzo di questi bacilli (?) tutti i giorni inizi a vedere sfocato.

Ogni giorno un'aspirina, per prevenire l'infarto, e un bicchiere di Vino rosso, sempre contro l'infarto. E un altro di bianco, per il sistema nervoso. E uno di birra, che già non mi ricordo per che cosa era. Se li bevi tutti insieme, ti può dare un'emorragia cerebrale, però non ti preoccupare, perché non te ne renderai neanche conto.

Tutti i giorni bisogna mangiare fibra. Molta, moltissima fibra, finché riesci a cagare un maglione. Si devono fare tra i 4 e 6 pasti quotidiani, leggeri, senza dimenticare di masticare 100 volte ogni boccone. Facendo i calcoli, solo per mangiare se ne vanno 5 ore.

Ah, e dopo ogni pasto bisogna lavarsi i denti, ossia dopo l'Actimel e la fibra lavati i denti, dopo la mela i denti, dopo la banana i denti... e così via finché ti rimangono 3 denti in bocca, senza dimenticarti di usare il filo interdentale, massaggiare le gengive, il risciacquo con Listerine...

Bisogna dormire otto ore e lavorare altre otto, più le 5 necessarie per mangiare, 21. Te ne rimangono 3, sempre che non ci sia traffico.
Secondo le statistiche, vediamo la tele per tre ore al giorno. Già, non si può, perché tutti i giorni bisogna camminare almeno mezz'ora (attenzione: dopo 15 minuti torna indietro, se no la mezz'ora diventa una).

Bisogna mantenere le amicizie perché sono come le piante, bisogna innaffiarle tutti i giorni. E anche quando vai in vacanza, suppongo.Inoltre, bisogna tenersi informati, e leggere per lo meno due giornali e un paio di articoli di rivista, per una lettura critica.

Ah!, si deve fare l'amore tutti i giorni, però senza cadere nella routine: bisogna essere innovatori, creativi, e rinnovare la seduzione.

Bisogna anche avere il tempo di spazzare per terra, lavare i piatti, i panni, e non parliamo se hai un cane o ... dei FIGLI???

Insomma, per farla breve, i conti danno 29 ore al giorno. L'unica possibilità che mi viene in mente è fare varie cose contemporaneamente: per esempio: ti fai la doccia con acqua fredda e con la bocca aperta così ti bevi i due litri d'acqua.

Mentre esci dal bagno con lo spazzolino in bocca fai l'amore (tantrico) col compagno/a che nel frattempo guarda la tele e ti racconta, mentre tu lavi per terra.

Ti è rimasta una mano libera?? Chiama i tuoi amici! E i tuoi genitori. Bevi il vino (dopo aver chiamato i tuoi ne avrai bisogno).
Il BioPuritas con la mela te lo può dare il tuo compagno/a, mentre si mangia la banana con l'Actimel, e domani fate cambio.

Però se ti rimangono due minuti liberi, invia questo messaggio ai tuoi Amici (che bisogna innaffiare come una pianta).

Adesso ti lascio, perché tra lo yogurt, la mela, la birra, il primo litro d'acqua e il terzo pasto con fibra della giornata, già non so più cosa stofacendo... però devo andare urgentemente al bagno. E ne approfitto per lavarmi i denti....



La Diesel celebra così i suoi 30 anni di esistenza...

Mon, 06 Oct 2008 12:28:00 +0000

Diesel festeggia così i suoi trent'anni di attività con un montaggio tra film pornografici anni '80 e cartoni animati!!! Geniale!!!
P.S. Se ne sconsiglia comunque la visione ai più piccoli...

(object) (embed)
http://view.break.com/577249 - Watch more free videos



In che mondo viviamo...

Fri, 12 Oct 2007 06:49:00 +0000

1) In Libano, l'uomo è legalmente autorizzato a fare sesso con gli
animali, ma gli animali devono essere femmine. Avere relazioni sessuali
con un animale maschio è punibile con la morte.

2) In Bahrain, un dottore maschio può legalmente esaminare i genitali
della donna, ma è proibito guardarli direttamente durante l'esame, può
solamente vederli riflessi in uno specchio.

3) Ai musulmanni è vietato guardare i genitali di un cadavere, questo si
applica anche ai becchini, gli organi sessuali del morto devono essere
coperti da un mattone o un pezzo di panno. (Un mattone???)

4) La pena per la masturbazione in Indonesia è la decapitazione.

5) Ci sono uomini in Guam il cui lavoro a tempo pieno è di girare per le
campagne e deflorare giovani vergini, chi li paga per avere il privilegio
di fare se sso per la prima volta...
Motivo: la legge di Guam proibisce espressamente alle vergini di sposarsi.

6) In Hong Kong, alla moglie tradita è legalmente permesso di uccidere il
marito adultero, ma lo può fare solo a mani nude, d'altro canto l'amante
del marito può essere uccisa in qualsivoglia maniera.

7) Venditrici in topless sono legali a Liverpool, ma solo in negozi di pesci tropicali.

8) A Cali, in Colombia, la donna può solo fare sesso con suo marito, e la
prima volta che succede sua madre deve testimoniare all'atto.

9) A Santa Cruz, Bolivia, è illegale per un uomo fare sesso con una donna
e con sua sorella allo stesso tempo. ( si presume che fosse un problema
abbastanza grande per dover fare una legge?)

10) Nel Maryland è proibito vendere preservativi nei distributori
automatici con una eccezione, i preservativi possono essere venduti nelle
macchinette solamente in luoghi dove sono vendute bevande alcoliche per
consumo sul posto...



Fight for kisses

Fri, 12 Oct 2007 06:41:00 +0000

Ragazzi questo lo dovete proprio guardare!!!

(object) (embed)



Star in arresto!!!

Thu, 04 Oct 2007 10:21:00 +0000

(image)
Si, è proprio lui, Bill Gates!!! E come tante altre celebrità del mondo è stato arrestato!!!
Se volete divertirvi guardando i "mugshots" delle star arrestate almeno una volta, cliccate su the smoking gun e ne vedrete delle belle!!!



Frasi e citazioni famose dai film... parte 2

Tue, 02 Oct 2007 19:07:00 +0000

1. E' soltanto nelle misteriose equazioni dell'amore che si può trovare un'equazione logica. (da "A beautiful mind") 2. Meglio una bionda oggi che una gallina domani. (da "A beautiful mind") 3. "Io sto per spaccarti il naso, e questo è un avvertimento....". SBANG. "Ecco...io ti ho spaccato il naso, e questo è un fatto". (Kevin Kostner in "A Perfect World") 4. Ah no, io al buio con uno con tutte quelle mani non ci rimango! (Jack Lemmon travestito da donna in "A qualcuno piace caldo") 5. "Osgood, voglio essere leale con te: non possiamo sposarci affatto". "Perché no?". "Beh'... in primo luogo io non sono una bionda naturale...". "Non m'importa". "... e fumo, fumo come un turco...". "Non m'interessa". "Ho un passato burrascoso: per più di tre anni ho vissuto con un sassofonista". "Ti perdono". "Non potrò avere mai bambini...". "Ne adotteremo un po'.". "Ma non capisci proprio niente, Osgood! Sono un uomo!". "Beh, nessuno è perfetto". (da "A qualcuno piace caldo" di Billy Wilder) 6. Se c'e' una cosa che schifo sono gli uomini: quelle bestie pelose, piene di mani... (Daphne in "A qualcuno piace caldo") 7. "Aspetta da molto?". "Non importa quanto si aspetta, ma chi si aspetta". (Marilyn Monroe a Tony Curtis in: "A qualcuno piace caldo") 8. "Vuol dire che suona quella musica moderna, il jazz?". "Gia', il jazz caldo". "Ah bè, a qualcuno piace caldo... Personalmente io preferisco il classico". (Tony Curtis e Marilyn Monroe, in "A qualcuno piace caldo") 9. "Ma tu non capisci: io sono un uomo !". "E allora ? Nessuno e' perfetto". (in "A qualcuno piace caldo") 10. Non piangere mai sul whisky versato. (Jack Lemmon in "A qualcuno piace caldo", 1959) 11. "Perché hai due mutande?". "Per sicurezza". "E che hai là sotto, Schwarzenegger?". (Da "A ruota libera") 12. Dio, non ucciderli, voglio farlo io. (da "A trenta secondi dalla fine") 13. Prima c’è Dio, poi ci sono io. (da "A trenta secondi dalla fine") 14. Maledetto bastardo, l’ho ucciso troppo in fretta. (da "A un passo dall’inferno") 15. "Una volta volevo che Will sposasse mia madre". "Sul serio?". "Sì, ma era quando lei era depressa ed io ero disperato". (da "About a boy") 16. La parola è tutto. E' l'unica cosa che distingue l'uomo dalla bestia. Ma distingue anche le bestie tra gli uomini. (da "Accadde una notte") 17. Eppure che è la fame? Un vizio! E’ tutta un’impressione!. Ah, se nun c’avessero abituati a magnà, da ragazzini. (Franco Citti al terzo giorno di fame in “Accattone”) 18. Ancora non sei morto? Eppure m'hanno detto che il lavoro ammazza la gente! (Leonardo Muraglia a Giovanni Orgitano in "Accattone") 19. Quando me metto 'n testa 'na cosa io, deve da esse quella! O il mondo ammazza a me, o io ammazzo a lui. (Franco Citti in "Accattone") 20. Er mondo è de chi cià li denti. (da "Accattone" di Pier Paolo Pasolini) 21. O questa donna è un uomo o si tratta del più grande caso di emorroidi mai visto! (da "Ace Ventura - L'acchiappanimali", 1994) 22. Lo so, non t’importa di quello che faccio, ma se lo faccio ti arrabbi. (Lauren Bacall a Humphrey Bogart da "Acque del Sud") 23. Ciccio: "Pietà, sono padre di sette figli!". Franco: "... e io figlio di sette padri!" (dal film "Agente 00-2" di Lucio Fulci) 24. "Lei quando dorme 007?". "Mai, quando sono in servizio". (Bernard Lee e Sean Connery, in “Agente 007 licenza d’uccidere”) 25. Dominazione del mondo? Il solito sogno. I manicomi sono pieni di gente che crede di essere Dio o Napoleone. (Sean Connery al cattivo Dottor No in "Agente 007 licenza di uccidere") 26. E come chezzo fai a parlare se sei muto, e sei anche deficiente, ehe! (Lino Banfi in "Al bar dello sport") 27. Non era mai successo a quello di prima. (007 ovvero George Lazenby mentre una ragazza gli scappa sotto il naso in "Al Servizio Segreto di Sua Maesta' ") 28. Quell'uomo e' così brutto che il suo sudore gli scorre dietro la schiena pur di non guardarlo in f[...]



Simpsonizeme.com: E anche tu diventi un Simpson!!!

Thu, 27 Sep 2007 09:41:00 +0000

Chiunque può provare a 'simpsonizzarsi', ovvero a trasformarsi in un nuovo e originale personaggio della fortunata serie.
La metamorfosi in cartone animato è possibile grazie al sito SimpsonizeMe, ultima trovata di marketing ideata da Burger King e Fox per promuovere il lancio della pellicola.

L'obiettivo è ovviamente quello di creare i tanto ambiti meccanismi di passa parola che costituiscono l'essenza della comunicazione via web.
Una volta collegati al sito, effettuare la trasformazione è facile (a patto che non ci sia troppo traffico e che quindi il sistema non sia intasato): è sufficiente registrarsi, caricare una bella foto (deve essere un primo piano del viso, con una risoluzione minima di 640x480), selezionare il sesso di appartenenza e poche altre caratteristiche e quindi lasciare che il Simpsonizer faccia il suo lavoro.
(image)
Il sistema analizza l'immagine che riceve e la elabora per trasformarla in un personaggio in tutto e per tutto degno di frequentare l'universo dei Simpson, che sia il più simile possibile all'originale umano. Tuttavia, una volta visualizzato il risultato ottenuto, è ancora possibile personalizzarlo scegliendo conformazione fisica, pettinatura, forma di occhi, bocca, naso e sopracciglia e colore degli abiti.

I più pignoli possono anche aggiungere cicatrici, nei e altri segni particolari per rendere il proprio personaggio il più fedele possibile a loro stessi. Una volta ultimata la creazione, basta salvare il risultato sul proprio PC per poi utlizzarlo come avatar nel messenger preferito o su siti di social network, oppure trasformarlo in uno screensaver o, ancora, inviarlo agli ammistratori del sito affinchè venga apposto su gadget vari, come tazze e magliette.



Vuoi creare un personaggio in stile south park? South park studio

Thu, 27 Sep 2007 09:27:00 +0000

South park studio è un’applicazione in flash che ti permette di creare in modo veloce e semplice un personaggio stile southpark.

(image)
Link: South Park Studio



L'immagine del giorno

Mon, 17 Sep 2007 20:26:00 +0000

E' troppo un duro quello schizzetto!!!

(image)



Il video del giorno: Diet Coke e Mentos

Mon, 17 Sep 2007 20:22:00 +0000

Per chi ancora non lo sapesse, questo è quello che accade mettendo una mentos dentro una bottiglia di Diet Coke!!!

(object) (embed)



Orate in crosta aromatica

Mon, 17 Sep 2007 20:08:00 +0000

(image)

Il giorno precedente la preparazione tritare molto finemente le erbe aromatiche (rosmarino, salvia, prezzemolo, timo, maggiorana, ecc.) e mescolarle con il sale grosso.

Lasciar riposare per almeno dodici ore.

Disporre la farina a fontana, mettere al centro le uova ed il trito di erbe e sale e lavorare, fino ad ottenere un impasto compatto (qualora non dovesse legare aggiungere un po' di acqua).

Lasciar riposare per almeno mezz'ora. Nel frattempo pulire tagliare la parte inferiore dei pesci (di circa un chilo l'una), estrarre le interiora e sciacquare il ventre, senza, però, eliminare le squame.

Dividere l'impasto di farina, sale ed erbe in due parti e fare due sfoglie dello spessore di mezzo centimetro.

Appoggiare un pesce al centro di ogni sfoglia ed avvolgerla con la pasta di sale, sigillando bene e cercando di mantenere nell'involucro la forma del pesce.

Adagiare le due orate in una placca rivestita di carta da forno. Cuocere a 200°C per circa 40 minuti.



Splendido Salento

Mon, 17 Sep 2007 20:01:00 +0000

(image)
Quello del Salento è un paesaggio pianeggiante, soleggiato, invaso da mandorli, aranci e ulivi secolari. Con le ultime propaggini delle Murge che fanno capolino qua e là.


Numerosi i parchi naturali, da quello di Cesine a quello di Torre Guaceto, fino a PortoSelvaggio, così come anche le pinete (Alimini, Ugento, Torredell'Orso), retaggio dell'antica macchia mediterranea.

Il mare cristallino permette di intravedere il fondale anche a moltissimi metri di profondità. La costa, con scogli e discese a strapiombo e con qualche coletta che si apre a sorpresa, risulta una sorta di piccolo Paradiso agli occhi umani.

Per finire, vi è il Salento nascosto, quello dei "monumenti" sotterranei creati dalla pioggia o dall'acqua che alimenta i fiumi sottoterra, che scioglie il calcare e plasma il terreno creando gravine, doline, gallerie, caverne e grotte dalle forme e grandezze più disparate.

LUOGHI DA VISITARE
Il Salento a far da cornice al SIFF. Il Salento da visitare.

Lecce, Capoluogo e Capitale del Barocco pugliese, è denominata la "Firenze del Barocco", che vi ebbe lunga vita tra la fine del secolo XVI e primi del secolo XVIII, vestendo Chiese e Palazzi di fastosi ornamenti, che tuttavia seppero non alterare le preesistenti strutture rinascimentali e romaniche.

Per conoscere davvero il Salento è necessario percorrere due itinerari partendo da Lecce: l'uno lungo la Riviera azzurra salentina, verso Otranto, che prosegue, dopo il Capo, dove l'Adriatico finisce e si fonde con lo Jonio, sino a Leuca; l'altro lungo la Riviera nirentina, sulla costa jonica, verso Nardò sino a Gallipoli. Sulla litoranea, quasi tutta tagliata nella roccia, si aprono le marine di San Cataldo, San Foca, Otranto, Torre dell'Orso, SantaCesarea, sino al Capo di Leuca (col Santuario della Madonna "Finibus Terrae", meta incessante di pellegrinaggi: secondo una leggenda cristiana, il Santuario di Leuca è l'anticamera terrestre del Paradiso).

L'itinerario da Lecce a Gallipoli offre al turista altre bellezze ed altre meraviglie: una corona di centri balneari e di dolcissime spiagge su un mare ceruleo e limpidissimo punteggia la costa ionica del Salento. Dopo Nardò, l'antica "Niretum" (di origine messapica e poi municipio romano e roccaforte bizantina), che conserva un'imponente Cattedrale romanica, si stende la Riviera nirentina, costellata di marine, spiagge, pinete: Santa Caterina di Nardò, Santa Maria al Bagno, Torre Suda, Porto Cesareo e Gallipoli (che merita in pieno l'appellativo di "bella" che è nell'etimologia greca, sia per la posizione incantevole sia per la singolarità dei suoi monumenti).



Halloween: leggende, curiosità e storia

Mon, 17 Sep 2007 19:58:00 +0000

Origine e storia della leggenda di HalloweenSecondo la leggenda, gli spiriti erranti di chi è morto durante l'anno tornano indietro la notte del 31 ottobre in cerca di un corpo da possedere per l'anno successivo. I Celti credevano che in questa magica notte tutte le leggi fisiche che regolano lo spazio e il tempo venissero sospese, rendendo possibile la fusione del mondo reale e dell'aldilà. Per non essere posseduti, i contadini dei villaggi rendevano le loro case fredde ed indesiderabili spegnendo i fuochi nei camini e rendevano i loro corpi orribili mascherandosi da mostri gironzolando tra le case per far scappare di paura tutti gli spiriti che incontravano e non farsi riconoscere.Un'altra spiegazione del perché i Celti spegnessero ogni fuoco non risiede nello scoraggiare la possessione dei loro corpi, ma nel fatto che riaccendessero ogni focolare prendendo la fiamma da un unico gigantesco fuoco druidico che veniva acceso nella notte del 31 ottobre nel mezzo dell'Irlanda a Usinach.I Romani fecero loro le pratiche celtiche. Ma con l'andare del tempo svanì la paura di essere posseduti dagli spiriti e rimase solo la tradizione di travestirsi.Con il passare del tempo questi spiriti, che una volta venivano ritenuti selvaggi e potenti, assunsero un connotato nettamente diabolico e malvagio. La chiesa affermava infatti che gli dei e le dee e tutti gli altri esseri soprannaturali delle religioni antiche fossero di impronta diabolica, che le forze spirituali con cui le persone venivano in contatto erano vere, ma che costituivano delle manifestazioni del diavolo, principe della beffa, che conduceva l'uomo verso l'adorazione di falsi idoli. Così, durante le celebrazioni per Halloween, apparvero rappresentazioni di fantasmi, scheletri, simboli della morte, del diavolo e di altre creature maligne, come le streghe.La festa di Halloween venne portata negli USA intorno al 1840 dagli emigranti irlandesi che fuggivano dalla carestia di patate che aveva colpito la loro patria.Cosa significano Halloween e SamhainLa parola Halloween ha lontana origine anglosassone; si fa risalire alla tradizione della chiesa cattolica e deriva probabilmente da una contrazione della frase "All Hallows Eve" ovvero la notte di ognissanti festeggiata il 31 ottobre, data che nel quinto secolo avanti Cristo nell'Irlanda celtica coincideva con la fine dell'estate: in questa ricorrenza - chiamata Samhain (pronunciata soueen) - i colori tipici erano l'arancio per ricordare la mietitura e quindi la fine dell'estate ed il nero a simboleggiare l'imminente buio dell'inverno.Samhain è noto come "La Festa dei Morti," perché si pensava che in questo periodo i morti potessero tornare nella terra dei vivi per celebrare con la propria famiglia, tribù o clan. Samhain è considerato il periodo in cui si concludono i vecchi progetti, si valuta criticamente quanto si e' ottenuto nell'anno e si pensa ai nuovi progetti ed alle nuove imprese per l'anno nuovo.I simboli e le usanze tradizionali di HalloweenDolcetto o Scherzetto? La tradizione di trick-or-treat pare non abbia origine dai celti bensì da una pratica europea del nono secolo d.C. chiamata in inglese souling che in italiano si puo' tradurre con "elemosinare anima".Il 2 novembre, Ognissanti, i primi Cristiani vagavano di villaggio in villaggio elemosinando per un po' di "pane d'anima" dolce fatto di forma quadrata con l'uva passa. Più dolci ricevevano più preghiere promettevano per i parenti defunti dei donatori.A quell'epoca si credeva che i morti rimanessero nel limbo per un certo periodo dopo la morte e che le preghiere anche fatte da estranei potessero rendere più veloce il passaggio in paradiso.La zucca di Halloween: la tradizione di Jack-o-lantern (l'equivalente in inglese) deriva pro[...]



Per chi si è sempre chiesto cosa sia un Blog

Mon, 17 Sep 2007 19:55:00 +0000

In informatica, e più propriamente nel gergo di Internet, un blog è un diario in rete. Il termine blog è la contrazione di web-log, ovvero "traccia su rete". Il fenomeno ha iniziato a prendere piede nel 1997 in America; il 18 luglio 1997, è stato scelto come data di nascita simbolica del blog, riferendosi allo sviluppo, da parte dello statunitense Dave Winer del software che ne permette la pubblicazione (si parla di proto-blog), mentre il primo blog effettivamente pubblicato lo si ha il 23 dicembre dello stesso anno, grazie a Jorn Barger, un commerciante americano appassionato di caccia, che decise di aprire una propria pagina personale per condividere i risultati delle sue ricerche sul web riguardo al suo hobby. Nel 2001 è divenuto di moda anche in Italia, con la nascita dei primi servizi gratuiti dedicati alla gestione di blog.Cenni storiciIl termine weblog è stato creato da Barger nel dicembre del 1997, e apparve per la prima volta nel suo sito personale. La versione tronca blog è stata creata da Peter Merholz che nel 1999 ha usato la frase "we blog" nel suo sito, dando origine al verbo "to blog" (ovvero: bloggare, scrivere un blog).Attraverso i blog la possibilità di pubblicare documenti su Internet si è evoluta da privilegio di pochi (università e centri di ricerca) a diritto di tutti (i blogger, appunto).I blog hanno anche alcune somiglianze con i wiki, nel modo in cui vengono gestiti gli aggiornamenti, favoriti i commenti dei lettori e stimolate le nascite di community.Strutturazione e funzionamentoLa struttura è costituita, solitamente, da un programma di pubblicazione guidata che consente di creare automaticamente una pagina web, anche senza conoscere necessariamente il linguaggio HTML; questa struttura può essere personalizzata con vesti grafiche dette template (ne esistono diverse centinaia).Il blog permette a chiunque sia in possesso di una connessione internet di creare facilmente un sito in cui pubblicare storie, informazioni e opinioni in completa autonomia. Ogni articolo è generalmente legato ad un thread, in cui i lettori possono scrivere i loro commenti e lasciare messaggi all'autore.Il blog è un luogo dove si può (virtualmente) stare insieme agli altri e dove in genere si può esprimere liberamente la propria opinione. È un sito (web), gestito in modo autonomo dove si tiene traccia (log) dei pensieri; quasi una sorta di diario personale. Ciascuno vi scrive, in tempo reale, le proprie idee e riflessioni. In questo luogo cibernetico si possono pubblicare notizie, informazioni e storie di ogni genere, aggiungendo, se si vuole, anche dei link a siti di proprio interesse: la sezione che contiene links ad altri blog è definita blogroll.Tramite il blog si viene in contatto con persone lontane fisicamente ma spesso vicine alle proprie idee e ai propri punti di vista. Con esse si condividono i pensieri, le riflessioni su diverse situazioni poiché raramente si tratta di siti monotematici. Si può esprimere la propria creatività liberamente, interagendo in modo diretto con gli altri blogger.Un blogger è colui che scrive e gestisce un blog, mentre l'insieme di tutti i blog viene detto blogsfera o blogosfera (in inglese, blogsphere). All'interno del blog ogni articolo viene numerato e può essere indicato univocamente attraverso un permalink, ovvero un link che punta direttamente a quell'articolo.In certi casi possono esserci più blogger che scrivono per un solo blog. In alcuni casi esistono siti (come Slashdot) simili a blog, però sono aperti a tutti.Alcuni blog si possono considerare veri e propri diari personali e/o collettivi, nel senso che sono utilizzati per mettere on-line le storie personali e i momenti importanti della propria vita. In [...]



Effetto iPod, tutte le novità della concorrenza

Mon, 17 Sep 2007 19:45:00 +0000

Non c’è solo Apple e il suo iPod a fare notizia nel mercato dei lettori mp3. Alla casa della Mela, che a inizio mese ha presentato la sua nuova serie di player “touch” con wi-fi integrato, hanno risposto prontamente tutti i principali competitor del settore con una serie di device che hanno tutta l’intenzione di rosicchiare importanti quote al re del mercato. Cominciamo con quello che è a detta di molti l’unico vero antagonista dell’iPod nano, lo Zen di Creative, rinnovato in occasione del recente Ifa di Berlino. Il nuovo dispositivo dell’azienda di Singapore si presenta ora con un abito tutto nuovo che sfrutta l’orientamento in orizzontale del display e ingombri decisamente ridotti (è grande poco più di una carta di credito) per un apparecchio che oltre la musica, sa leggere anche le foto e i video. Le tre versioni dello Zen (da 4, 8 o 16 GB di memoria, tutte “maggiorabili” grazie a uno slot per schede di memoria aggiuntiva) sono infatti compatibili con i principali formati audio compressi (dagli mp3 agli Aac, fino alle tracce non protette provenienti da iTunes Plus) nonché con quelli di imaging e video, compresi i diffusissimi DivX.Anche SanDisk dà una rinfrescata alla sua collezione di lettori multimediali con due new entry all’interno della serie Sansa, il minuscolo Clip e il recentissimo View. Il primo può essere considerato la risposta della casa californiana all’iPod Shuffle e al Creative Stone, i due player lillipuziani nati per i cultori della musica in movimento. Non a caso, il dispositivo ricorda esteticamente la “molletta” lanciata dalla Mela più di due anni fa (c’è infatti una clip che permette al lettore di essere attaccato ai vestiti), mentre sul piano funzionale c’è più di un’analogia con il player della società di Singapore. Come lo Stone Plus, infatti, anche il Sansa Clip punta su uno schermo integrato per agevolare la selezioni delle tracce e si avvale di alcune funzionalità accessorie (come radio e registratore vocale) particolarmente gradite dai musicofili. In linea con i concorrenti il prezzo, che è di 39,99 dollari per la versione da un gigabyte e di 59,99 dollari per quella da due.Decisamente più virtuoso è il Sansa View, che oltre agli mp3 sa leggere anche le fotografie digitali, gli audiolibri e i video, compresi quelli ad alta definizione. Erede della serie e200, il Sansa View verrà proposto in due versioni, rispettivamente da 8 e 16 giga, a un prezzo di 149 o 199 dollari. Entrambi i modelli saranno espandibili rispettivamente fino a 16 e 24 giga attraverso le schede da 8 giga appena sfornate dalla casa (SanDisk, lo ricordiamo, è infatti anche il primo produttore al mondo di schede di memoria flash).La palma dell’mp3 più originale spetta però al nuovo Rolly, l’ovetto danzante che Sony lancerà nei prossimi giorni sul mercato giapponese a un prezzo di circa 350 dollari. Si tratta di un lettore snodato con sei parti mobili (fra cui anche le caratteristiche alette copri-speaker) che possono muoversi ritmicamente a tempo di musica. Le prestazioni, va detto, non sono di primissima fascia (c’è solo un giga di spazio a disposizione e non c’è il display), ma - come si può notare da questo video – il nuovo player a uovo della Sony avrà sicuramente altre carte per conquistarsi le simpatie degli utenti.[...]



Microsoft: Tribunale UE respinge ricorso di Bill Gates

Mon, 17 Sep 2007 19:41:00 +0000

Microsoft dovra' pagare la multa da 497 milioni di euro che gli e' stata comminata dall'Antitrust comunitario per abuso di posizione dominante. Il tribunale europeo di prima istanza ha infatti respinto il ricorso del gigante del software fondato da Bill Gates contro la decisione della Commissione europea del 2004. Il tribunale ha accolto solo alcuni elementi del ricorso di Microsoft, ma nella sostanza la decisione di tre anni della Commissione viene nel complesso confermata. L'unico elemento a favore di Microsoft nella sentenza e' che la corte del tribunale di prima istanza ha annullato la nomina di un trustee formato da esperti che avrebbe dovuto monitorare e avere libero accesso a informazioni, documenti e alla fonte dei codici di Microsoft. Secondo il tribunale ''la Commissione europea ha ecceduto nei suoi poteri'' ritenendo che non c'e' fondamento giuridico nell'Unione europea per un tale organismo.Per il resto la sentenza conferma la decisione della Commissione, in particolare l'abuso di posizione dominante da parte di Microsoft con relativa sanzione da 497 milioni di euro. Gli altri due punti forti della decisione della Commissione europea confermati dalla sentenza odierna sono l'obbligo per Microsoft di mettere in commercio una versione di Window senza Media Player e l'obbligo di fornire informazione circa l'interoperabilita' con Windows sostenendo che e' infondata la posizione dell'azienda di Redmon che nel ricorso ha evidenziato che il livello di interoperabilita' richiesto dalla Commissione europea darebbe la possibilita' di clonare Windows da parte dei concorrenti.La sentenza del tribunale di prima istanza non mette comunque la parola fine all'annosa disputa tra Commissione UE e Microsoft. L'azienda di Bill Gates ha 60 giorni per presentare appello davabti all'alta corte di giustizia europea.LA SENTENZA DIVIDE GLI ESPERTII commenti sulla sentenza si dividono in due partiti. Da una parte chi plaude alla condanna di Microsoft sottolinea che la decisione rappresenta la vittoria della liberta' di scelta dei consumatori. Dall'altra parte invece chi vede nella sentenza un pericoloso passo indietro dell'Unione europea che mette a rischio la capacita' e la liberta' di innovare da parte delle imprese.''Il verdetto del tribunale e' un pericoloso campanello d'allarme per le aziende che investono nelle tecnologie innovative'' afferma Alec Burnside, partner dello studio legale Linklaters. ''La sentenza - aggiunge - mette in evidenza che non c'e' spazio per l'innovazione''. Burnside, che rappresenta la CompTIA (associazione globale del commercio) sottolinea inoltre che ''invece che sostenere l'Europa come capitale mondiale dell'innovazione, le politiche della Commissione rischiano di far tornare l'Europa ad essere la capitale mondiale del contenzioso''. Secondo il legale la sentenza odierna sferra un ''duro colpo alla tutela della proprieta' intellettuale, riducendo l'incentivo per il mercato a investire in ricerca, sviluppo in Europa''.Anche per Jonathan Zuck, presidente di una associazione internazionale di 3.500 pmi che operano nell'Itc, sottolinea che ''oggi Microsoft non vince pero' sono soprattutto clienti e sviluppatori europei del software a perdere. La sentenza e' un pericoloso precedente sulla capacita' di proteggere l'innovazione da parte delle imprese''. ''E' un grande giorno per i consumatori europei'' afferma invece Thomas Vinje, partner dello studio Clifford Chanche ed esponente dell'associazione Ecis. ''Questa sentenza apre verso la prospettiva di una competizione dinamica nell'industria del software''.La Fsfe (fondazione europea per il software libero) in un comunicato afferma che ''Microsoft non potra' p[...]



I Simpson, Il Film - Gustatevi i trailer italiani

Sun, 16 Sep 2007 00:17:00 +0000

Mitico!!!

(object) (embed)

(object) (embed)

(object) (embed)



L'immagine del giorno

Sat, 15 Sep 2007 21:57:00 +0000

Semplice ma originale!!!

(image)



Il video del giorno: Dove evolution

Sat, 15 Sep 2007 21:51:00 +0000

Per chi ancora non l'avesse visto, ecco il video Dove Evolution, dove diventare bellissime è questione di trucco e pochi clic:

(object) (embed)

e la sua parodia:

(object) (embed)



La dieta mediterranea da 1200 calorie

Sat, 15 Sep 2007 21:38:00 +0000

(image)
È studiata appositamente per chi, pur volendo perdere qualche chilo, non vuole rinunciare al gusto della tradizione. Nel menu, infatti, spiccano molte ricette mediterranee. Con piacevoli varianti.


COLAZIONE
- Latte parzialmente scremato con orzo (140 gr.) [in alternativa: un vasetto di yogurt alla frutta (125 gr.) e 50 ml di caffè o 50 ml di orzo]
- Un cucchiaino di zucchero (5 gr.)
- Due fette biscottate integrali (30 gr.) [in alternativa: biscotti secchi, pane, crackers, gallette o cracotte (30 gr.)]

PRANZO
- Un piatto medio di spaghetti olive e capperi (70 gr.) [in alternativa: gnocchi (100 gr.), riso (70 gr.), ravioli (80 gr.)]
- Un piatto medio di peperoni grigliati (150 gr.) [in alternativa: verdure crude con olio (90 gr.), verdure cotte con olio (150 gr.), legumi secchi con olio (30 gr.), verdure miste in padella (140 gr.)]
- Un cucchiaino di olio extra vergine di oliva (5 gr.) [in alternativa: olio di soia, di mais o vinacciolo (5 gr.)]
- Una coppetta media di fragole (160 gr.) [in alternativa: frutta fresca di stagione (140 gr.)]
- Acqua minerale
- Un bicchiere di vino

CENA
- Una fettina di paillard (120 gr.) [in alternativa: vitello, manzo, pollo o tacchino ai ferri (120 gr.); trota, dentice, sogliola, merluzzo, platessa, nasello o pesce spada (160 gr.); uova (100 gr.); bresaola, prosciutto crudo o cotto magri (80 gr.); coniglio o selvaggina (120 gr.); mozzarella, crescenza, fior di latte, quartirolo o ricotta (40 gr.); formaggi light (70 gr.) ]
- Una porzione media di carote grattuggiate (130 gr.) [in alternativa: verdure crude (130 gr.) o cotte (160 gr.)]
- Un cucchiaio di olio extra vergine d'oliva (5 gr.) [in alternativa: olio di semi, di mais o vinacciolo (5 gr.)]
- Pane di frumento ad esempio, una rosetta (60 gr.) [in alternativa: tre fette di pane (50 gr.) oppure un pacchetto di crackers (40 gr.) o tre pacchetti di grissini (40 gr.)]
- Mele (160 gr.) [in alternativa: frutta fresca di stagione (160 gr.)]
- Acqua minerale
- Un bicchiere di vino



Puppato: «La politica impari da Grillo»

Sat, 15 Sep 2007 21:34:00 +0000

Il sindaco di Montebelluna: Beppe rappresenta la verità, dà voce alla gente«E’ un movimento più spontaneo di quello dei girotondini» Il feeling è nato circa un anno fa, quando Beppe Grillo ha voluto il sindaco di Montebelluna, Laura Puppato, alla prima di «Reset». E, di recente, alla domanda se ci fosse un politico in Italia che gli andasse a genio, Grillo ha indicato proprio il sindaco di Montebelluna Laura Puppato. Ovvio che i «grillini» oggi si sentano a casa, in quel di Montebelluna.Ed è anche ovvio che l’amministrazione comunale montebellunese veda in Beppe Grillo un amico e alleato. Anche perché, a sentire Laura Puppato, proprio da azioni come quelle di Beppe Grillo la politica può trovare giovamento e nuova linfa.Sindaco Puppato, Beppe Grillo e i suoi grillini possono essere definiti un nuovo soggetto politico? «No assolutamente. Credo che i grillini siano identificati come un nuovo modo di fare politica, come la voce di istanze sentite dalla gente comune che, per mille e più ragioni, si espone con difficoltà e non riesce a trasformarle in voce di popolo e mobilitazione di piazza da far arrivare ai partiti di tutti i colori e alle istituzioni. Quella di Grillo è una voce che è utilmente riuscita a catalizzare le più evidenti volontà della gente, fornendo, non solo lui chiaramente, strumenti di conoscenza attenta, sensibile e responsabile».Prima i girotondini, adesso i grillini: i secondi hanno forse occupato lo spazio lasciato libero, da tempo, dai primi?«No, si tratta di qualcosa di diverso. I grillini fanno una politica di strada, su cui in parte si è formata anche la nostra nascita e la nostra crescita come lista civica comunale. Strada intesa nel senso bello del termine, come la politica del resto. E’ un movimento più spontaneo di quello dei girotondi, un movimento che usa nella fase iniziale tantissimo internet come momento di confronto e di scambio di informazioni e la strada come fase finale, per denunciare una politica che non rappresenta l’italiano medio, il quale non è un delinquente e non si vanta di aver subìto una condanna come fanno invece certi politici».C’è un po’ di populismo in questo modo di fare politica?«La critica è la cosa più facile da fare, ma quello di Beppe Grillo non è un parlare alla pancia: è una analisi seria, molto seria, puntuale, indiscutibile. Come il mettere in evidenza che il 15 per cento dei rappresentanti in Parlamento ha subìto una condanna in primo grado o già passata in giudicato ed è una percentuale superiore a quella del rione Sanità, che è ritenuto un’area ad alto rischio ma dove la percentuale dei condannati si ferma al 10 per cento. Come lo spiegare che siamo governati da una casta costosissima. Non è populismo dire che uno deve prima dimostrare quanto vale e poi prenda il salario conseguente. Non è populismo dire che ci sono privilegi assurdi, che 12 mila macchine blu date anche a persone di cui nessuno si ricorda chi siano sono una assurdità. A meno che non ci spieghino che l’Italia è un Paese ad alto rischio di criminalità, che qui la situazione della sicurezza è peggiore che in Colombia. Il problema invece è che quando qualcuno ottiene un privilegio, non lo vuole più dismettere. Il populismo è parlare alla pancia per slogan senza contenuti, non quello che fa Beppe Grillo».Può quindi essere utile quanto stanno facendo Grillo e i grillini per la sinistra?«E’ di grande utilità, guai a chi non lo capisce. Beppe Grillo è la politica vera, non l’antipolitica, pe[...]



Rissa tra Nina Moric e la Gregoraci

Sat, 15 Sep 2007 21:29:00 +0000

Orrenda rissa televisiva, tipica del mondo del gossip, tra Nina Moric, Elisabetta Gregoraci e la partecipazione di Fabrizio Corona... uno scambi di idee per nienete ortodosso, tipico esempio di arroganza televisiva ed esposizione mediatica delle vicende personali... da non perdere.

(object) (embed)



Melita Toniolo, fenomeno sexy 2007

Sat, 15 Sep 2007 21:13:00 +0000

(image)
Sempre nuda, sempre sexy, sempre al centro dell'attenzione la bella Melita, ancora di più nel backstage trasmesso da Italia 1, nel corso della trasmissione Lucignolo, nel quale la modella si esibisce in tutta la sua fisicità... nuda nuda nuda, così come ci ha abituato nel corso di tutta l'estate 2007. In Italia non è facile sfondare con le proprie capacità intelletuali e Melita questo lo sa bene; la sua cultura, il suo carisma, le sue capacità oratorie non sono sufficienti e quindi melita ha deciso di usare il suo corpo per fare successo. Qualcuno se la sente di condannarla?

Guardate alcuni scatti:

(object) (embed)



Lucidare il legno

Sat, 15 Sep 2007 21:10:00 +0000

La lucidatura serve ad ottenere una superficie protetta, nonché lisca e brillante. Prima di lucidare il legno è necessario levigare. Relativamente ai mobili antichi la levigatura è preceduta dalla sverniciatura. Quindi la lucidatura a volte è preceduta dall’operazione di sverniciatura e levigatura. Per aver un buon risultato la sverniciatura deve essere realizzata con la massima cura, portando allo stato grezzo le superficie del mobile in ogni suo punto, usando un prodotto a base di metilene. Dopo aver sverniciato tutte le superficie del mobile interessato, si passa alla levigatura a mezzo carte vetrate, pagliette,ecc. dopo aver trattato le parti interessate con il turapori. In sintesi, relativamente alla sverniciatura usare preferibilmente uno sverniciatore con cloruro di metilene ; applicare lo sverniciatore con un’apposita spazzola di nylon proteggendosi con i guanti e aspettare 10/15 minuti. Togliere, quindi, con una spatola la pellicola gonfia. Ripetere l’operazione se necessario. Applicare con il cotone due tre strati di turapori e, quindi, levigare con carte vetrate, pagliette, ecc. La lucidatura rapprenda, quindi, l’ultima delle operazioni di restauro di un mobile e viene eseguita dopo la sverniciatura e levigatura. La scelta del tipo di lucidatura deve tener conto del mobile che stiamo trattando, nonché dell’uso che dello stesso si intende fare. L’operazione di lucidatura interessa, in genere, i mobili antichi oggetto di restauro. In quest’ultima fattispecie, possiamo optare per una lucidatura “a gommalacca” o “a cera”. La gommalacca si può applicare con un pennello o con uno stoppino o tampone, dipende dal risultato che si vuole ottenere. Per i mobili rustici che sin dall’origine non hanno ricevuto un trattamento accurato (pori aperti), la gommalacca può essere applicata con un pennello; in genere in questo caso si usa il metodo misto nel senso che dopo la verniciatura con gommalacca a pennello i mobili (rustici a pori aperti) si rifiniscono con tampone (detto anche stoppino) . Per ottenere un risultato migliore si usa il tampone al posto del pennello anche per stendere sia la gommalacca che la cera; in questo caso il tutto andrebbe preceduto dalla c.d. operazione di “pomiciatura” per otturare i pori. In realtà, a voler essere più precisi, la lucidatura si potrebbe sdoppiare in tre fasi: la pomiciatura, la “ lucidatura vera e propria”, brllantatura. La pomiciatura serve ad otturare i pori; la lucidatura vera e propria per lucidare il legno, mentre la brllantatura per rendere le superficie più che lucide, brillanti. Tutte queste tre operazione venno eseguite con il c.d. tampone. Esso è costituito da un cuscinetto, formato da un anima interna rappresentata da una pezzuola di lana, avvolta in una tela bianca di cotone e di lino. Per entrambe le tre fasi viene usato il descritto tampone nonché gommalacca diluita nell’alcool, variamente concentrata a secondo della fase: per la pomiciatura (chiusura dei pori) si usa mezzo etto di gommalacca in un litro di alcool, per la lucidatura vera e propria si usa mezzo etto di gommalacca in mezzo litro di alcool, mentre per la lucidatura finale, ossia per la brillantatura si usa lo stesso preparato utilizzato per la lucidatura, avendo l’attenzione di usare un tampone realizzato con una tela di cotone e lino molto più sottile. Per la pomiciatura, la polvere di pomice, impiegata per otturare i pori, non deve esser[...]



L'angolo dei preferiti: La classifica dei migliori film secondo noi...

Sat, 15 Sep 2007 19:38:00 +0000

Ecco aperto un sondaggio che verrà riproposto periodicamente per stilare una classifica dei migliori film di sempre.Film che hanno segnato per qualche motivo le vostre menti e la vostra vita, quindi non necessariamente i soliti blasonati e sopravvalutati, ma quelli che realmente si sono impressi nei nostri cuori.Cercherò di fare una mia classifica personale dividendo i film per categoria, sarei felice se vorreste commentare l'articolo aggiungendo la vostra classifica, così da potere periodicamente completare quella che sarà una lista di film da guardare assolutamente nella nostra vita.Cominciamo: Film di guerra:-Apocalypse Now-Full Metal Jacket-Black Hawk Down-Salvate il soldato Ryan-Pearl Harbor-Fuga per la vittoria-Schindler's listFilm d'azione/avventura:-Fight Club-Jurassic Park -La maledizione della prima luna 1-2-Sin city-Mission impossible 1-2-Mr. & Ms. Smith-Braveheart-Top Gun-Fast and Furious-2Fast & 2Furious-I Goonies-The running man-True Lies-Indipendence day-Men in black 1-2-Commando-Predator-Giorni di tuono-Cliffhanger-Giorni contati-Grosso guaio a Chinatown-Rambo1-2-Laguna blu-All'inseguimento della pietra verde-I guerrieri della notte-Dredd-Blade-The Matrix-Arma letale 1-2-3-4-Batman-E.T.-Terminator 1-2Film comici:-I gemelli-Fermati o mamma spara-Una poltrona per due-Fantozzi-L'uomo d'acqua dolce-La fame e la sete-Il principe delle donne-Scary movie1-2-4-Il professore matto-Attila flagello di Dio-Ti presento i miei-Mi presenti i tuoi-Ace Ventura, l'Acchiappanimali-Ace Ventura, Missione Africa-The MaskFilm Fantasy:-Il signore degli anelli 1-2-3-Harry Potter 1-2-3-Labirinth-La storia infinita-Willow-Conan il barbaroFilm Pulp/Horror:-Pulp fiction-Le iene-Jackie Brown-Four Rooms-Dal tramonto all'alba-La casa dei mille corpi-La casa del Diavolo-Hostell-Nightmare 1-2-3-4-5-6-ITFilm Thriller:-Il silenzio degli innocenti-Hannibal-Red Dragon-Il collezionista di ossa-Seven-I soliti sospetti-Scream-Saw, l'Enigmista-Saw 2, la soluzione dell'enigmaFilm speciali (sezione particolare per i film più belli che non dimenticherò mai)-American history X-Le ali della libertà-Cape Fear-Il miglio verde-The Shining-L'esorcista-American Beauty-Constantine-Premonizioni-Cast Away-Il tagliaerbe-Edward mani di forbice-Beetlejuice-Bronx-The Truman Show-Carlito's Way-Scarface-Arancia meccanica-The Doors-Rain man-The elephant manFilm che devo rivedere:-Erasehead di David Lynch (film psicologico molto forte nei contenuti, non per tutti)-Cannibal Holocaust di Ruggero Deodato (come sopra, vecchio film/documentario accusato di essere uno snuff movie)Film migliori in assoluto (per me ovviamente):1-American History X2-Scarface3-Carlito's way4-Bronx5-The Shining6-Arancia meccanica7-IT8-Seven9-Fight Club10-I Guerrieri della notte11-Rain manTop 20 Registi:1-Stanley Kubrick2-Quentin Tarantino3-David Lynch4-Steven Spielberg5-Ridley Scot6-Francis Ford Coppola7-Oliver Stone8-Tim Burton9-David Fincher (Fight Club, Seven)10-Barry Levinson (Rain Man)11-Martin Scorsese12-James Cameron13-Brian de Palma14-John Woo15-Luc Besson16-Woody Allen17-Spike Lee18-Pedro Almodovar19-Sergio Leone20-Ron Howard[...]