Subscribe: Siglobal
http://siglobal.blogspot.com/feeds/posts/default
Added By: Feedage Forager Feedage Grade B rated
Language: Italian
Tags:
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: Siglobal

Siglobal



Il mio blog è una raccolta di pensieri, notizie e riflessioni su vari argomenti: La globalizzazione come mezzo per unire e riappacificare i popoli, il rifiuto della ideologia falsa e ipocrita dei cosiddetti “noglobal”, la difesa di tutti i principi d



Updated: 2012-04-16T00:31:36.653+02:00

 



0 Commenti

2010-03-22T19:49:21.978+01:00


(image)



0 Commenti

2009-07-03T09:45:58.192+02:00

Intervista al sottosegretario Mantovano

Approvata dal Governo la legge antimafia e contro l'immigrazione clandestina

Intervista di Emanuela Fontana (il Giornale.it):

RomaSottosegretario Mantovano, avete fatto norme "razziali", "perseguite il consenso»: mai legge di questo governo sembra essere stata così criticata. Perché?
"L’opposizione al governo sia dentro che fuori il parlamento ha criticato quello che non c’è, o che comunque è stato chiarito e eliminato, come i medici spia, i prèsidi spia. E invece non si è occupata delle cose importanti, a cominciare dalle misure significative di contrasto alla criminalità organizzata".
Di mafia si è parlato poco, cosa cambia con la legge?
"Abbiamo introdotto misure che fanno di questo provvedimento qualcosa di equivalente alle norme introdotte nel ’92 dopo le stragi di mafia, ma allora furono necessarie delle tragedie perché il parlamento si svegliasse, ora grazie a Dio questa necessità non c’è stata".
Cosa si punta a colpire?
"Le collusioni tra mafia ed economia e tra mafia ed enti territoriali".
Perché mafia ed economia?
"Per il mafioso l’arresto è un incidente di percorso, come per un calciatore ledersi il menisco. Ma prendergli la villa all’interno del paese, il simbolo del suo potere e della sua arroganza e destinarla a una stazione dei carabinieri o a una scuola materna, è un segnale di riappropriazione del territorio da parte dello Stato. Quando ci saranno dei ritardi potrà intervenire il prefetto"...



0 Commenti

2009-06-18T18:38:11.760+02:00

Gli "intellettuali del gossip"

Certo che la stampa di sinistra è arrivata davvero alla frutta se si è ridotta ad attaccare il Governo, eletto democraticamente dalla stragrande maggioranza degli italiani, in base a notizie di cronaca rosa e a gossip da quattro soldi. Altro che "giornalismo d'inchiesta", ormai in queste testate fanno carriera soltanto gli "intellettuali del gossip".




0 Commenti

2009-06-09T23:49:15.751+02:00

Amministrative 2009, vince il centrodestra
Firenze e Bologna vanno al ballottaggio, Pdl e Lega strappano 15 province al centrosinistra.

"MILANO - Il centrodestra vince le elezioni amministrative. Pdl e Lega avanzano da Nord a Sud, conquistando anche alcuni feudi del centrosinistra. Il voto per il rinnovo di 4.281 comuni e 62 province cambia insomma il panorama italiano. Quindici province passano dal centrosinistra al centrodestra, mentre non si registrano ribaltoni in senso contrario.... " Corriere.it



0 Commenti

2008-07-12T11:59:11.241+02:00

Il buon Governo
Ordine e pulizia nel caos delle leggi
Mentre l'opposizione si concentra su gossip e manifestazioni volgari, i ministri del Governo italiano si danno da fare e lavorano sodo con risultati sorprendenti.
La semplificazione e il riordino delle leggi sono importantissimi per avere delle procedure più chiare e snelle. Calderoli sta facendo un ottimo lavoro.

Mentre l'opposizione pensa solo a distruggere e a insultare, il governo Berlusconi sta lavorando per costruire un'Italia migliore. Bene, avanti così !!!

La notizia: "In due mesi già tagliate 7mila leggi"
Milano - Un colpo netto. Zac. Il semplificatore si è messo in moto. E non ha intenzione di fermarsi. "In questi primi due mesi di lavoro abbiamo già ottenuto un primo risultato importante: grazie al "taglia-leggi", inserito nel decreto collegato alla manovra economica, abbiamo tagliato più del 30% delle leggi vigenti, eliminandone circa 7mila tra quelle ritenute obsolete, inutili o già implicitamente abrogate" spiega il ministro per la Semplificazione normativa, Roberto Calderoli.
Clicca qui per leggere tutto l'articolo de "il Giornale"



0 Commenti

2008-07-09T21:38:47.797+02:00

Il governo del FARE
E' legge il decreto sull'emergenza rifiuti
Mentre l'opposizione organizza manifestazioni basate sul turpiloquio e sulla volgarità, il governo Berlusconi lavora e risolve i problemi lasciati irrisolti da Prodi & co.

"E' legge il decreto sull'emergenza rifiuti
Via libera definitiva del Senato con 166 sì, 14 no e 103 astenuti
ROMA - Via libera definitivo al decreto sull'emergenza rifiuti in Campania. Il Senato lo ha approvato con 166 sì, 14 no e 103 astenuti. L'opposizione, come alla Camera, si è divisa in tre: l'Udc ha votato a favore, il Pd si è astenuto e l'Italia dei Valori si è espressa contro. Ora il provvedimento è legge. "
Clicca qui per leggere l'articolo del Corriere della Sera

ANDIAMO AVANTI !!!



3 Commenti

2008-07-09T10:27:26.612+02:00

La politica dei cafoni
La manifestazione organizzata da Di Pietro e Grillo, alla quale hanno partecipato anche Sabina Guzzanti, Furio Colombo, Andrea Camilleri e Marco Travaglio e si è trasformata nella sagra della volgarità. Per fortuna questa gente non è al governo e si limita a ragliare per strada.

"ROMA - Insulti, volgarità e polemiche. A piazza Navona, la manifestazione «No Cav» finisce nel turpiloquio. La folla s'infiamma per Beppe Grillo e Sabina Guzzanti, ma le loro invettive a 360 gradi alzano anche il polverone delle polemiche e delle «dissociazioni» da offese che bersagliano Silvio Berlusconi, il ministro Mara Carfagna, Walter Veltroni, Giorgio Napolitano e persino il Papa. ..."

Clicca qui per leggere tutto l'articolo del Corriere della Sera.



0 Commenti

2008-06-04T00:37:07.302+02:00

(image) Globalizzazione e povertà

Muhammad Yunus, premiato con il Nobel per la pace nel 2006, è il fondatore della Grameen Bank, un istituto di credito che pratica microcredito senza garanzie che è diffuso in 57 paesi. La Grameen Bank aiuta ogni giorno milioni di persone a combattere con successo contro la povertà.

Nel seguito riportiamo un brano tratto dal primo capitolo del suo ultimo libro, Un mondo senza povertà, nel quale esprime alcune considerazioni sulla globalizzazione. Nei prossimi giorni commenteremo queste parole.

"Sono un sostenitore convinto della globalizzazione, perché promuove l’espansione del libero mercato, supera le barriere nazionali con lo sviluppo del commercio internazonale e della libera circolazione dei capitali, e stimola i governi ad attirare nel proprio paese le multinazionali offrendo loro infrastrutture per lo sviluppo delle imprese, incentivi all’attività e vantaggi fiscali e normativi. Come impostazione economica generale, la globalizzazione è in grado, sulla carta, di garantire ai poveri una quantità di benefici superiore a qualsiasi altra strategia. Però, abbandonata a se stessa, in assenza di principi guida e d controlli, può anche essere devastante.
…..
Il libero mercato, senza vincoli di sorta, così come è oggi concepito, non è pensato per affrontare i problemi sociali, anzi, può portare ad aggravare povertà, inquinamento e disuguaglianze e a diffondere malattie, corruzione e criminalità."


Muhammad Yunus - Un mondo senza povertà - Serie Bianca Feltrinelli (p.19)



2 Commenti

2008-06-02T11:50:01.223+02:00

(image) Il ritorno dei NO-global
Manifestazione PRO rifiuti
Come tutti sapete domani a Chiaiano (Napoli) ci sarà una manifestazione pacifinta PRO rifiuti.

Alcuni campani, i NO global, i NO Tav, i NO Dal Molin', i NO Ponte si sono dati appuntamento per protestare contro le decisioni del Governo di risolvere la questione dei rifiuti, di riprendere la costruzione delle grandi opere e delle infrastrutture e di confermare l’alleanza tra Italia e Stati Uniti.
Così il popolo dei NO, dopo due anni sabbatici, ritorna a far sentire la propria voce e a opporsi a qualunque cosa.
La protesta tuttavia è legittima.
Se i campani NON vogliono che si risolva la questione dei rifiuti, con delle discariche provvisorie in cui raccogliere i rifiuti fin quando non saranno pronti i termovalorizzatori, è un loro diritto protestare.
Se vogliono continuare a vivere in mezzo alla spazzatura, è un loro diritto protestare.
Se vogliono che le strade delle loro città siano fetide e puzzolenti, è un loro diritto protestare.
Se vogliono far crescere i loro figli in un ambiente insalubre, in mezzo ai miasmi dei rifiuti accumulati per le strade, davanti alle scuole e davanti alle porte delle loro case, è un loro diritto protestare.

Non è detto che, siccome alla maggioranza degli italiani piace vivere in città pulite e ordinate, questo piaccia anche ai campani, probabilmente a loro piace vivere così.

Forse è per questo che per 15 anni hanno continuato a votare chi ha condotto la Campania in questo stato di degrado e abbandono.

Forse è per questo che insultano la Polizia quando prova ad arrestare uno dei camorristi che seminano morte, violenza e rifiuti tossici dappertutto.

Forse è per questo che il popolo dei NO protesterà non contro la CAMORRA che si è arricchita importando rifiuti tossici da tutta Europa, ma contro chi si sta impegnando per risolvere un problema che i campani stessi hanno PROVOCATO.

E’ innegabile che, se la Campania oggi si trova in questo stato, è colpa della Camorra, dei governanti campani, degli elettori campani e del popolo dei NO.

Allora è inutile spendere ALTRI soldi dello Stato per dare ai campani qualcosa che non vogliono.

Cosa ne pensate?



0 Commenti

2008-06-01T16:25:03.818+02:00

(image) La buona politica
Trasparenza ed efficienza nella PA
I primi provvedimenti del ministro Brunetta
L'arrivo del professor Renato Brunetta al Ministero della Funzione Pubblica sta portando ad un cambiamento di rotta epocale nella gestione della Pubblica Amministrazione.
"Maggiore efficienza e maggiore trasparenza" sembrano essere le linee guide dei provvedimenti e delle decisioni del neoministro, il cui obiettivo è quello di permettere a tutti i cittadini di essere a conoscenza "degli obiettivi assegnati ai dirigenti, delle valutazioni, degli indicatori finanziari di spesa, degli indicatori di qualità."
In questo modo, finalmente, ci sarà un controllo attivo nei confronti di chi deve far funzionare le varie amministrazioni. In questa ottica va vista la sua decisione di pubblicare su Internet, in accordo col Garante della privacy, le retribuzioni e i tassi di assenza dei dirigenti del suo ministero. Il seguente articolo pubblicato su "il Giornale" commenta i primi provvedimenti del ministro: clicca qui per leggerlo.
Forza ministro, avanti così !!



8 Commenti

2008-06-01T16:24:14.217+02:00

(image) I controrematori
Perché al Grilletto e al Bavaglio gli rode tanto?
Il clima politico sembra finalmente cambiato.
Governo e opposizione stanno cercando di "dialogare" per trovare soluzioni condivise agli annosi problemi del nostro amato Paese. Almeno questo è quello che dicono i principali rappresentati del PD e del PDL.

E' giusto essere perplessi e dubbiosi nei confronti di questa classe dirigente che ha quasi sempre deluso le aspettative dei cittadini, ma l'astio e il livore con cui in queste settimane il Grilletto e il Bavaglio stanno attaccando il PD e il PDL sono davvero sconcertanti e insinuano più di qualche dubbio.

Viene da chiedersi: "ma loro da che parte stanno?"
Vogliono che in Italia i problemi vengano risolti o preferiscono che le cose rimangano così come sono in modo da poter sfruttare il malcontento della gente per incrementare il proprio reddito?

Il Grilletto e il Bavaglio sono PER gli italiani o CONTRO gli italiani?
Vogliono che i problemi si risolvano o hanno interesse affinché la situazione degeneri sempre più?

La verità è che le fortune del Grilletto e del Bavaglio sono direttamente proporzionali alle sfortune del nostro Paese.
E' per questo che "remano contro"?


Voi cosa ne pensate?



0 Commenti

2008-08-30T13:30:32.367+02:00

Capitani Coraggiosi

(image) "Sono orgoglioso di essere juventino,di essere una 'bandiera', come mi definite spesso,in realtà io sono solo una piccola parte di una grande bandiera bianconera,e se ognuno di voi guarda con attenzione ci trova scritto anche il proprio nome... " (Alessandro Del Piero)



8 Commenti

2008-05-27T01:22:37.736+02:00

Risvegli
I campani scoprono i rifiuti
Ma questi campani che protestano contro l'apertura di discariche controllate e sicure realizzate per raccogliere i rifiuti della famiglie campane, dov'erano quando la camorra ha aperto centinaia di discariche abusive piene di rifiuti tossici che hanno inquinato i terreni, le falde acquifere e i corsi d'acqua?

Secondo i campani, dove dovrebbero essere smaltiti i loro rifiuti?
Perché hanno accettato senza batter ciglio i rifiuti tossici importati dalla camorra e protestano contro chi vuole aiutarli a risolvere un problema che sta danneggiando irrimediabilmente l'economia, l'ambiente e la reputazione della loro regione?



0 Commenti

2008-05-25T12:09:21.632+02:00

Alla ricerca della felicità
Nel 1993, nell'abum Tutte Storie, Eros Ramazzotti, presentò una canzone che non ebbe il successo e l'attenzione che avrebbe meritato.
La canzone si chiama Favola ed è un brano ispirato ad un racconto di Hermann Hesse, Le trasformazioni di Pictor (Pictor's Verwandlungen [1923]).

Spesso abbiamo la presunzione di aver raggiunto la verità assoluta, di essere autosufficienti e di non aver più bisogno di nulla. Questo senso di onnipotenza è destinato a infrangersi presto contro la realtà del continuo divenire delle cose. Anche i nostri sogni sono parte di questo continuo cambiamento, cosicchè è proprio il desiderio per la realizzazione di essi l'unica costante della nostra vita. Forse la ricerca non è il mezzo, ma il fine ?



2 Commenti

2008-05-20T09:23:51.320+02:00

Le mie propostePrimo: Perseguitare i criminaliLettera aperta al Ministro degli Interni, Roberto MaroniOnorevole Ministro,nei prossimi giorni il Governo affronterà la “questione sicurezza“ che è considerata una priorità per il Governo e che tanto sta a cuore agli italiani che hanno visto, negli ultimi anni, crescere sempre più il degrado e l’illegalità nelle proprie città.Seguendo il dibattito politico, però, mi sono accorto che il problema della sicurezza viene spesso identificato con la grande presenza di immigrati in Italia. Se è vero che quello dell’immigrazione candestina è un grande problema è anche vero che identificare questo fenomeno con la presenza di un tasso di criminalità crescente nel nostro Paese è sbagliato e può ottenere degli effetti indesiderati. Se il governo riducesse la “questione sicurezza” a una lotta contro l’immigrazione clandestina, che pure va portata avanti, andrebbe incontro a un sicuro insuccesso. Il problema del nostro Paese è che, da molti anni ormai, si sono persi il senso di legalità, il ripetto della legge e il rispetto delle istituzioni che dovrebbero invece essere ben radicati in ognuno di noi. Il primo passo che dovrebbe fare il Governo, secondo me, dovrebbe essere quello di riaffermare la legalità e far sentire la presenza dello Stato nelle strade e nei quartieri di tutta l’Italia. Forse non c’è neanche bisogno di leggi speciali, basterebbe applicare con serietà e severità quelle che ci sono, abbandonando finalmente la politica degli indulti e dei condoni che sono la causa principale della mancanza di rispetto dei cittadini nei confronti dello Stato, delle leggi e delle istituzioni. Lo Stato dovrebbe rendere la vita impossibile ai criminali, agli sfaccendati, ai ladri e ai violenti. In questo modo, automaticamente, l’Italia cesserebbe di diventare l’isola felice del crimine e non sarebbe più la meta preferita dei criminali europei ed extraeuropei. I provvedimenti da adottare, a mio avviso, sono molto semplici, e dovrebbero riguardare chiunque voglia vivere in Italia. Certezza della pena: Chi viene condanato non deve poter uscire dal carcere senza aver scontato la pena che gli è stata inflitta. Troppo spesso questo non avviene, gli episodi di cronaca sono pieni di reati commessi da persone che dovrebbero essere in carcere. Come mai avviene ciò? Di chi è la responsabilità?Lotta al lavoro in nero, agli affitti in nero e all’abusivismo: I contratti di lavoro, i contratti di locazione e gli esercizi commerciali devono essere in regola e rispettare la legge. Le amministrazioni locali, coadiuvate dalle forze dell’ordine, dovrebbero avere il potere di effettuare dei controlli a tappetto nel loro territorio ed impedire che italiani e immigrati lavorino senza contratti validi, affittino o prendano in affitto case in nero, vendano per strada senza la licenza opportuna ed occupino terreni e case senza alcun permesso. Questo significa anche smantellamento di tutti i campi abusivi presenti nelle città italiane in cui le condizioni di vita sono indecenti.Lotta allo sfrutamento del lavoro minorile: Chi vive in Italia è obbligato per Legge a frequentare la scuola fino a una certa età. Questa legge è attualmente inattuata. Il problema non riguarda soltanto i bambini Rom, ma riguarda anche molti bambini italiani che abbandonano la scuola per andare a infoltire le fila della criminalità. Lo Stato dovrebbe intervenire energicamente, togliendo la patria potestà ai genitori che sfruttano i propri figli e affidando i bambini a nuove famiglie, alle case famiglia o perch[...]



7 Commenti

2008-05-19T08:55:55.911+02:00

Le mie proposteIl vero “tesoretto” sono i rifiutiLettera aperta al ministro dell'Ambiente, Stefania PrestigiacomoOnorevole Ministro,la triste emergenza dei rifiuti che si è presentata in Campania ha portato alla ribalta la problematica dello smaltimento dei rifiuti che in Italia non è mai stata affrontata in modo serio e deciso. Tutto ciò è accaduto perché lo smaltimento dei rifiuti è stato visto come un problema noiso e fastidioso e non come una opportunità di crescita, di sviluppo e di occupazione.Il governo Berlusconi sembra intenzionato a realizzare un certo numero di termovalorizzatori di ultima generazione che non immettano nell'ambiente sostanze nocive e producano anche energia elettrica.uesta è sicuramente una cosa buona, ma non basta.Il vero modo per "valorizzare" i rifiuti è quello di riciclarli.I rifiuti dovrebbero essere visti come una risorsa che molte industrie potrebbero sfruttare come "materia prima" a basso costo.In Italia il numero di società che lavora nel settore ambientale e si occupa di riciclaggio è sempre maggiore e produce sempre più profitti ed occupazione. Incentivare la nascita di nuove società e la crescita e lo sviluppo di quelle esistenti, con un opportuno intervento legislativo, porterebbe numerosi vantaggi alle istituzioni, ai cittadini e all'ambiente.Cosa dovrebbe fare il legislatore dare una scossa a questo settore?Prima di tutto "obbligare" i comuni ad effettuare la raccolta differenziata.Si potrebbe vietare a tutti i comuni che non effettuano una adeguata raccolta differenziata la riscossione della tassa sui rifiuti. Mi sembra una idea semplice ed efficace, credo che l'impossibilità di riscuotere una tassa porterebbe molte amministrazioni ad attuare la raccolta differenziata.Si potrebbero premiare, con maggiori finanziamenti da parte dello Stato, le amministrazioni che raggiungono una percentuale di raccolta differenziata molto alta.Si potrebbe addirittura pensare di commissariare i comuni totalmente inadempienti.Mi sembra che le possibilità di intervento siano tante, sicuramente lei ha a disposizione dei consulenti che sapranno consigliarle le misure e gli incentivi più efficaci.I comuni però, dopo essere stati "costretti" a raccogliere i rifiuti in maniera differenziata, dovrebbero essere messsi in condizione di poterli gestire in modo opportuno.Se ci fosse un elenco nazionale, magari consultabile online, di tutte le aziende italiane e straniere che si occupano di riciclaggio, gli amministratori potrebbero contattarle direttamente e offrire loro la "materia prima" raccolta.Ovviamente le aziende italiane inserite in questo elenco dovrebbero essere periodicamente controllate dalla Finanza per garantire che utilizzino in modo corretto questa "materia prima", che rispettino l'ambiente e non siano pericolose per gli bitanti della zona.Chiedo scusa per essermi dilungato troppo.Queste sono idee semplici, forse banali, che hanno il solo scopo di manifestarle il desiderio dei cittadini italiani che finalmente si passi dalle parole ai fatti e che finalmente si faccia qualcosa di concreto per il nostro Paese.Distinti Saluti[...]



0 Commenti

2008-05-18T14:27:04.683+02:00

Wonderful tonight - Eric Clapton

(object) (embed)
It's late in the evening
She's wondering what clothes to wear
She puts on her makeup
And brushes her long blonde hair
And then she asks me
Do I look alright ?
And I say yes, you look wonderful tonight
We go to a party
And everyone turns to see
This beautiful lady
That's walking around with me
And then she asks me
Do you feel alright ?
And I say yes, I feel wonderful tonight

I feel wonderful
Because I see-ee the love light in your eyes
And the wonder of it all
Is that you just don't realize
How much I love you

It's time to go home now
And I've got an aching head
So I give her the car keys
She helps me to bed
And then I tell her
As I turn out the light
I say my darling, you were wonderful tonight

Oh my darling, you were wonderful tonight
Oh my darling, you were wonderful tonight

Il testo è stato preso da http://www.canzoni-mp3.net



0 Commenti

2008-05-17T11:59:38.081+02:00

(image) Una buona notizia
L'Antitrust contro le banche disoneste
Finalmente qualcosa si sta muovendo contro lo strapotere della casta dei BANCHIERI e dei FINANZIERI che negli ultimi anni si sono arricchiti a spese dei cittadini e li hanno ridotti sul lastrico con tassi da strozzini: clicca qui per leggere l'articolo.
Cosa ne pensate?



22 Commenti

2008-05-17T12:04:25.335+02:00

(image) I falsi onesti
Travaglio amico dei mafiosi?
Secondo Travaglio, chi ha lavorato con dei mafiosi, chi saluta dei mafiosi, chi ha conosciuto dei mafiosi, chi ha vissuto con dei mafiosi è un mafioso.
Secondo il suo ragionamento lui stesso sarebbe un mafioso, visto che in passato ha frequentato dei mafiosi.

In questo articolo di Giuseppe D'Avanzo, infatti, si parla del lato oscuro di Travaglio e delle sue conoscenze mafiose: clicca qui per leggerlo.

Noi siamo convinti, invece, che "il metodo Travaglio" sia errato e inaccettabile perché superficiale, fazioso e scorretto. I suoi attacchi sono spesso dei vili agguati contro persone assenti che non possono controbattere e rispondere alle sue accuse offensive e infamanti.
Quello di Travaglio non è giornalismo ma sciacallaggio.



0 Commenti

2008-05-17T12:07:10.985+02:00

Le mie proposteUna casa per tuttiProposte e idee per un Piano Casa a livello nazionaleDopo le tante delusioni provocate dal governo Prodi e dopo una campagna elettorale piena di promesse e buoni propositi, adesso gli italiani si aspettano dal Governo Berlusconi fatti concreti.Uno dei problemi più sentiti dai cittadini giovani e meno giovani è quello della CASA.Quello della CASA è, assieme al lavoro, alla sicurezza e all'assistenza sanitaria un bisogno primario per tutti ed un diritto sacrosanto.I problemi da risolvere sono: gli affitti troppo alti, il costo eccessivo degli appartamenti, le rate dei mutui insostenibili e la carenza di appartementi dove sono richiesti.Quello che serve è un vero e proprio PIANO CASA che abbia lo scopo di costruire nuove case e rendere ragionevoli i prezzi di affitto e di acquisto degli appartamenti e i tassi di interesse dei mutui.Ecco il mio PIANO CASA:Cancellazione effettiva, reale e progressiva dell'ICI sulla prima casa, iniziando dalle fasce di redito più basse.Aumento dell'ICI per le case sfitte ed inutilizzate. Dovrebbero essere i comuni a verificare quali e quante siano le case non utilizzate.Aumento della tassazione sugli utili delle banche che NON offrono muti a tassi ragionevoli e si oppongono al "trasferimento" o alla rinegoziazione degli stessi.Possibilità di detrarre gli affitti dalla dichiarazione dei redditi in modo da disincentivare gli "affitti in nero".Lotta agli "affitti in nero" da parte dei comuni che hanno gli strumenti e la possibilità di controllare tutte le case della città.Piano nazionale per la costruzione di nuovi appartamenti. I comuni dovrebbero costruire nuovi condomini vendendo la metà degli appartamenti a prezzo di mercato a chi se lo può permettere in modo da recuperare i soldi investiti. L'altra metà degli appartamenti dovrebbe essere venduta, a prezzi inferiori, alle famiglie meno abbienti. In alcune grandi città si potrebbe pensare di realizzare interi quartieri "autosufficienti" con negozi e uffici in modo a decongestionare il traffico del centro della città. Le aree su cui si potrebbe edificare sono quelle di proprietà dei comuni o quelle delle periferie degradate e su cui sorgono le cosiddette "baraccopoli". La costruzione dei nuovi quartieri dovrebbe avvenire in modo rispettoso dell'ambiente e dei futuri abitanti. Per questo dovrebbero essere immersi nel verde, ben illuminati, piacevoli da vedere e dovrebbero sfruttare tutte le tecnologie disponibili per produrre energia in modo pulito ed evitare lo spreco di energia.Cosa ne pensate?Sarebbero provvedimenti utili ed efficaci?Cosa c'è di irrealizzabile in tutto ciò?Quali potrebbero essere altri provvedimenti efficaci?[...]



0 Commenti

2008-05-17T12:02:38.832+02:00

"Se pò 'ffa!"
(image)



0 Commenti

2008-05-17T12:08:22.420+02:00

Fatti non parole
Lotta all'immigrazione clandestina e alla criminalità
Sembra che il nuovo governo sia passato subito dalle parole ai fatti.
Oggi c'è stata una maxi retata della polizia, in nove regioni italiane, che ha portato all'arresto di 383 persone, di cui 268 di origine straniera, e 118 i provvedimenti di espulsione (con 53 accompagnamenti alla frontiera e 65 in centri di permanenza temporanea).
Le attività illecite degli arrestati erano legate alla microcriminalità, all'immigrazione clandestina e alla prostituzione.

La lotta alla microcriminalità e alla criminalità organizzata DEVE essere una priorità per il nuovo governo. Vogliamo vivere in un paese in cui la legalità sia garantita e rispettata.

(image) Intervista a Gilberto Caldarozzi di Mario Caprara - Radio Capital



0 Commenti

2008-05-07T13:48:41.999+02:00

Bentornato ministro StancaHo letto, su Lavoce.info, un intervento di Fausto Panunzi molto critico nei confronti del ritorno di Lucio Stanca al ministero dell'Innovazione.Non sono asolutamente d'accordo con lui.Trovo sia molto semplicistico e superficiale giudicare l'operato del ministro Stanca soltanto in base alla vicenda del portale Italia.it, sulla quale tra l'altro è stata fatta molta disinformazione e sono nate delle vere e proprie leggende metropolitane riguardo cifre assurde che non trovano riscontro nella realtà dei fatti.Sono tuttavia d'accordo con Fausto Panunzi riguardo il fatto che i ministri dovrebbero essere giudicati in base al loro operato e a ciò che hanno fatto concretamente.Proprio per questo non è accettabile che si accusi e si critichi uno dei ministri più attivi e produttivi delle ultime legislature.Chiunque visitasse il portale del CNIPA (Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione) potrebbe vedere l'enorme lavoro che è stato prodotto dal ministro Lucio Stanca e dal governo Berlusconi per informatizzare e rendere più efficiente la Pubblica Amministrazione.Questo impegno ha fatto sì che la legislazione italiana in materia informatica in pochi anni, pur partendo da uno stato di assoluta carenza normativa, abbia compiuto dei notevoli passi in avanti e sia all'avanguardia in tutto il mondo.Sfogliando la sezione "Leggi, Decreti e Direttive" si può vedere come negli anni che vanno dal 2001 al 2006, il Governo italiano abbia prodotto una grande quantità di leggi, decreti e regolamenti che costituisco una solida base per l'informatizzazione delle PA, la riorganizzazione e l'ottimizzazione dei processi amministrativi.Tra le tematiche più importati che sono state affrontate ci sono: l'accessibilità, l'archiviazione sostitutiva, la Carta Nazionale dei Servizi (CNS), i cedolini paga elettronici, il Codice dell'Amministrazione digitale, il documento informatico e le firme elettroniche, l' E-learning, la Posta elettronica certificata (PEC), il protocollo informatico, la qualità dei servizi on line, il riuso dei dati pubblici, la razionalizzazione della spesa, la Rete Internazionale della Pubblica Amministrazione (RIPA), la sicurezza informatica, i Sistemi Informativi Territoriali, il Sistema Pubblico di Connettività (SPC), ecc.Per ciascuna di queste problematiche è stato colmato il vuoto normativo con leggi e decreti, sono stati studiati ed emanati dei regolamenti tecnici e sono stati co-finanziati i progetti più interessanti.Tutte le Pubbliche Amministrazioni hanno adesso a disposizione un gran numero di strumenti, procedure, normative, regolamenti e finanziamenti che potranno utilizzare per fornire ai cittadini dei servizi migliori, efficienti ed efficaci.Il ministro Lucio Stanca merita davvero un encomio per l'ottimo lavoro svolto e per l'accelerazione che ha saputo imprimere alla modernizzazione della Pubblica Amministrazione.Il suo lavoro e i risultati raggiunti si apprezzano ancora di più se si confrontano con l'immobilismo che abbiamo sperimentato e abbiamo subito durante l’ultimo governo di centrosinistra.[...]



0 Commenti

2008-05-13T22:13:14.406+02:00

La vignetta del giorno
(image) Ecco le altre vignette che sono valse la condanna a morte nei confronti del loro autore. Quella dell'Islam è davvero una cultura tollerante !!!



0 Commenti

2008-04-28T19:45:35.623+02:00

Rialzati Roma !
Gli abitanti della Capitale hanno deciso di voltare pagina e di affidare la città a Gianni Alemanno, il candidato del PDL.

(image) Tutti i romani e tutti gli italiani hanno delle grandi aspettative nei confronti del nuovo sindaco della capitale. Siamo sicuri che il suo operato sarà all'altezza delle nostre aspettative.
Buon lavoro sindaco !!!