Subscribe: la cucina naturale di tippitappi
http://tippitappi-it.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
Added By: Feedage Forager Feedage Grade B rated
Language: Italian
Tags:
anche  ancora  che  cucchiai  due  erbe  fare  forse  molto  perchè  più  poi  questo  senza  sono  tutti  tutto  volta 
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: la cucina naturale di tippitappi

le ricette naturali di tippitappi





Last Build Date: Sun, 19 Nov 2017 21:30:01 +0000

 



Cheesecake vegan (crudista)

Mon, 02 Oct 2017 13:55:00 +0000

(image)
Finalmente l’ho provata! Mi sono tolta la curiosità! La base è di mandorle e datteri mentre la parte bianca è di anacardi, zenzero candito e malto... lo strato superiore è libero, questa volta ho usato una composta di more, lamponi e mirtilli.  In alto, come decorazione, anacardi tritati, fiori di silene e fiori di cicoria. Entrambi commestibili anche se non dolci.
Su fb trovate il video di tutta la ricetta😬
(image)
Ingredienti per uno stampo:
Base:
1 tazza scarsa di datteri snocciolati (e lasciati in ammollo in acqua almeno due orette)
1 tazza abbondante di mandorle
Tritare bene con un robot, la consistenza va in base al vostro gusto. A me piace sentire i pezzi di mandorla quindi trito grossolanamente poi magari rimescolo con le mani o con un cucchiaio.  Stendere sullo stampo.
Parte bianca:
Due tazze scarse di anacardi, in ammollo in acqua tiepida (appena da coprirli) per almeno 2/3 ore, non sgocciolare
Tre cucchiai -o anche di più se piace- di zenzero candito in ammollo (insieme agli anacardi)
Malto di riso q b
Frullare tutto insieme con l’acqua e aggiungere il malto poco per volta secondo il vostro gusto (assaggiate).  Continuate a frullare fino a quando non otterrete una crema liscia e cremosa.  Per addensare questa crema bisogna usare la polvere di agar agar, un’alga dal potere addensante.  Io ne ho sciolto un cucchiaino in 3/4 di bicchiere, fatto bollire x 30 secondi e poi versato sulla crema di anacardi e mescolato.  Risulterà liquida ma non temete, una volta raffreddata farà il suo dovere! :-)
Versare nello stampo sopra il primo strato mmmmmm.....
Ultimo strato a piacere: 
Frutta semplice: lamponi, mirtilli, more, fragole oppure marmellate o composte di frutta oppure crema di nocciola e cioccolato fondente. Ricordate che una volta tolto il cerchio removibile questo strato tenderà a scendere quindi, a meno che non sia ciò che volete (con la cioccolata che cola potrebbe essere di effetto) dovete aggiungere sempre il cucchiaino scarso di agar agar con mezzo bicchiere d’acqua e mescolare bene, io ho fatto cosí.  Nel video si vede bene :-)
Questo strato andrebbe piuttosto dolce e deciso, proprio perchè il resto della torta (primi due strati) è molto delicato....
Fatemi sapere!
(image)





Salsa verde alle erbe selvatiche

Sun, 01 Oct 2017 20:27:00 +0000

(image)
La salsina che vedete verde è la salsina che ho proposto come antipasto alla cena vegan di ieri sera.  È una salsa semplicissima a base di Silene, Eruca Sativa, Tarassaco, capperi e mais. (L’altra salsina è invece alle noci e merita un post a parte).  Occorre munirsi di un buon manuale, fare una bella passeggiata in campagna ed iniziare ad osservare le piante.  Pian piano, non aspettatevi di uscire una volta e tornare con la borsa piena, non tutte le erbe sono ovunque.  Bisogna tenere gli occhi ben aperti, ma una volta imparate non si scordano più. E se riescono i miei figli, può riuscirci chiunque! :-)
Ho postato un video di tutta la ricetta su facebook, dalla raccolta nei campi alla degustazione finale. C’è da ridere! È mio primo montaggio e ci sono alcuni errori ma migliorerò. Promesso!

Ingredienti:
3 manciate di erbe di campo commestibili (se non ne avete potete rimediare acquistando rucola o valeriana ma perderete la poesia)
2 cucchiai di capperi
4 cucchiai di mais
Olio evo quanto basta
3 cucchiai di aceto
1 cucchiaio di malto di riso
Shoyu
Frullate i primi 4 ingredienti ed aggiungete l’olio sufficiente x far girare le lame senza difficoltà.
Aggiungete man mano l’aceto, il malto e lo shoyu poco per volta secondo i vostri gusti.
Spalmate su pane o usatelo come dip per intingere carote ed altre verdure croccanti come un pinzimonio! Slurp! :-)
(image)
Nella foto ho aggiunto germogli di lenticchia per decorare e rapanelli, ma anche i semi di girasole sono molto belli e buoni.






Cena Vegan

Fri, 29 Sep 2017 13:45:00 +0000

(image)
Stasera preparerò una cena vegan per gli amici di StiCavoli, un'associazione no profit che sta nascendo a Reggio Emilia. Sono emozionata? Noooooooooooo
Il menu è piuttosto semplice ma liffo, al di là del vegan o meno, deve essere una cena piacevole e appagante per chiunque, riuscirò?
(image)
Il menu è questo:
Tartine con pesto verde di silene e tarassaco
Crema di zucca al profumo di menta
Riso integrale con dhal di lenticchie e spinaci
Fantasia cruda di erbe selvatiche e melograno
Cheezecake ai frutti di bosco
Curiosi? Adesso corro nei campi a raccogliere le erbe selvatiche che ho già localizzato:  menta, rucola, silene, tarassaco, erba cipollina... più foglie di caprifoglio, enula campana, rosa canina per le decorazioni :-)
Seguitemi su fb - La cucina di tippitappi
Su instagram - _tippitappi_
E per gli eventi di Sticavoli cercate sticavoli su fb..... è aperto a tutti!👍🏻



Pizza finta

Thu, 28 Sep 2017 21:46:00 +0000

(image)

Ovvero PIZZA MACROBIOTICA! Non una pizza vera ma buonissima!  Senza pomodoro (che essendo una solanacea non viene mangiato dai macrobiotici) e senza mozzarella, ovvio.

(image)

Perchè questa pizza finta? Perchè quando l'ho assaggiata mi ha stupita!

Preparate un impasto di farina integrale esattamente come fareste per fare una pizza o focaccia, e mi raccomando tenetela sottile perchè poi lieviterà.  Magari fatto con pasta madre se la vostra è sopravvissuta, la mia è morta l'anno scorso e non sono più riuscita a rifarne una che partisse bene come quella (ma per fortuna ho trovato un'amica che fa il pane nel forno a legna tutte le settimane che me ne darà un vasetto) poi poco prima di mettere in forno spalmateci sopra uno stratino di "carote-sedano-cipolle-erbe-sale" frullato e soffritto nell'olio (e tanto anche, che se no viene troppo sana e non ci piace :-)

(image)

Quindi in sostanza frullate e poi soffriggete.  quando è fredda coprite la vostra base integrale e infornate.  Se si vuole esagerare ci si può mettere la mozzarisella oppure besciamella di riso (più morbida) in alcuni punti.  Io ho seguito la ricetta di VEGANHOME ma forse dovevo mettere meno amido perchè è venuta troppo soda!  Essendo che con il calore non si scioglie, dovevo tenerla più liquida e cremosa invece che "dura". 

Comunque sappiate che è buonissima senza e che l'origano non è fondamentale, io ho messo salvia e rosmarino.  Provate e ditemi se non è buona!




Insalata di Erbe e Fiori Selvatici

Thu, 28 Sep 2017 14:36:00 +0000

(image)  
Passeggiando per le nostre colline ecco che incontro un bel ciuffetto verde, dopo la siccità di questa estate che aveva lasciato le foglie delle piante spontanee perlopiù piccole e coriacee... Ed è proprio lei, l’Eruca Sativa altrimenti detta rucola selvatica! Bella, fresca e verde, nata dalle ultime piogge dissetanti e dal meraviglioso sole settembrino. La lascio lì? noooo.. non posso! Sarà il contorno alla mia cena e già che ci sono prendo anche i suoi fiorellini gialli e un po’ di fiori di malva, anch’essi commestibili, nulla di speciale al gusto ma esteticamente validi! Qui la mia insalatina è insieme alla mia torta salata di carote e sedano (ma in realtà si chiamerebbe pizza macrobiotica... metterò presto  la ricetta perché è favolosa!).
La rucola selvatica a differenza di quella compera ha un gusto molto deciso, quasi piccante, ricchissima di vitamina C risulta benefica per il fegato e combatte la presenza di gas intestinale (non si sa mai...) E poi è buona :-)
(image)
Della rucola staccate esclusivamente le foglioline e i fiori gialli se ci sono, tritate e condite. Io di solito faccio un condimento di olio-acetodimele-malto-shoyu-semi a piacere, nella foto semi di chia che ho rovesciato per sbaglio.. ooops :-) e ravanelli e zucchine grattugiate.
(image)
Usate un manuale dettagliato per riconoscere le erbe, vedrete che man mano imparerete a riconoscerle all’istante. Ricordate sempre di fare riferimento al nome latino, in modo da non sbagliarvi quando la pianta ha più nomi italiani e si potrebbe creare confusione.  L’eruca sativa è una crocifera cioè ha 4 petali. Assaggiate un piccolo pezzo di foglia, se è piccante è lei! :-)
Le erbe velenose o tossiche sono poche e abbastanza riconoscibili, ma non raccogliete se non siete sicuri. Il ranuncolo (botton d'oro) ad esempio è molto simile ma tossico e non buono, ha cinque petali e non quattro!
In effetti poverina non è che sia bella o che si faccia notare particolarmente... voi cosa vedete? un'erbaccia o una succulenta e saporitissima insalata? :-)



Torta di Castagne e Cacao

Tue, 12 Sep 2017 15:38:00 +0000

(image) Ciao a tutti! sono contentissima di avere ricominciato a condividere le mie ricette e i miei esperimenti con voi....💕 in questi anni mi sono dedicata a tantissime cose, saponi fatti in casa, creme naturali, erbe selvatiche, intonaci di riso e paglia :-) Un po' alla volta vi racconterò tutto, adesso lavoro come maestra in una scuola primaria, il tempo non sará tanto ma ce la farò! Promesso!

(image)

Questo è un semplicissimo tortino di castagne e cacao, perfetto inzuppato la mattina nel latte di soia oppure servito come dolcetto con un po' di malto di riso e nocciole tostate... afrodisiaco.

(image)
Ricetta super complicata vi avverto :-)

2 tazze di farina di castagne

1 tazza di farina semintegrale

5 cucchiai di cacao solubile

3 cucchiai di zucchero scuro mascobado

1 bustina di cremor tartaro (lievito per dolci)*

mezza tazza di olio

una tazza d'acqua

Procedimento:

Mescolare tutto bene a modo in una grande ciotola e versare in una teglia oliata. cuocere a 180 gradi per mezz'ora. Fine.


Se omettete il lievito avrete un castagnaccio, altrettanto buono. Rimane umido e compatto e non lieviterá (in questo caso mettete più acqua).  Entrambi buonissimi!

*il cosiddetto "cremor tartaro" nonostante questo nome orripilante, è in realtá l'alternativa più sana al lievito per dolci che io conosca.  Si tratta semplicemente di un sottoprodotto della lavorazione dell'uva per fare vino.  Avete presente quel residuo duro e secco che si trova delle volte sul fondo delle bottiglie di vino? Ecco.... nulla di strano!

A prestissimo!!!😘😘😘




Hummus Rosa

Tue, 08 Aug 2017 09:49:00 +0000

(image)

L'hummus rosa è una colorata variante del normale hummus fatto di ceci cotti e frullati con olio di oliva e sesamo tostato ridotto in polvere (o tahini)... diventa rosa aggiungendo un pezzetto di rapa rossa cotta.  Lo si può fare anche verde aggiungendo salsa al prezzemolo.

In qualsiasi modo lo si faccia l'hummus è sempre tra le mie salisine preferite e sta bene con tutto, sul pane, come accompagnamento ad un piatto misto, con le verdure ecc... Io ne faccio sempre un po' di più e lo tengo in frigo in un barattolo chiuso fino a tre giorni.


Ingredienti:

300 gr. di ceci

olio di oliva

sale

100 gr, di sesamo tostato

(o 4 cucchiai di tahini)

mezzo spicchio di aglio crudo (facoltativo)

una rapa rossa cotta

Ammollo in acqua dei ceci la sera prima. Cottura in pentola a pressione per due ore a fuoco minimo con acqua due dita sopra i ceci, sale.  Raffreddare.  Se c'è ancora molta acqua toglierla con un mestolo e conservarla in un recipiente (potremmo doverne aggiungere mentre frulliamo).

Se a ricetta ultimata ve ne avanza non buttatelo, è ottimo come brodo per zuppe, anche solo con un’aggiunta di miso.  Si chiama aquafaba e quando fa la gelatina è ottimo al posto delle uova nei dolci!

Frullare i ceci in modo che diventino un patè e non una zuppa. Questo passaggio è molto importante, per questo ho scritto di togliere l'acqua, perché possiate aggiungerne se ce n'è bisogno ma senza esagerare. Dobbiamo raggiungere la consistenza di un purè fermo non di una zuppa liquida :-)

Se fatica a frullare aggiungiamo prima un po' di olio di oliva e poi man mano il sesamo macinato e il pezzettino di aglio (se ci piace).  Volendo si può frullare l'hummus frullando con solo un goccio del brodo senza usare olio e aggiungendo poi l'olio solo alla fine mescolandolo con un cucchiaio in modo che rimanga in superficie. Buono anche così.  Provate. Assaggiate e aggiustate di sale se necessario.

Qui potete aggiungere il pezzetto di rapa rossa se lo volete rosa o la salsa verde al prezzemolo se lo volete verde.  Buon appetito!

(image)

Questo il vassoio vegan ad una cena tra amici: hummus rosa, salsa verde di tarassaco, pesto di noci.  Con tante cose da intingere nei vari dip vegan.... da provare tutte le combinazioni!

:-)




Sono ancora viva!

Mon, 31 Jul 2017 15:18:00 +0000

E voi ci siete ancora? Quanta polvere su questo blog! Erano anni che non entravo....avrei tanta voglia di ricominciare e di raccontarvi cosa non mi è successo in questi anni!!! Ma prima di tutto... c'è ancora qualche superstite o non c'è proprio più nessuno?😄
ci spostiamo su instagram?
cercatemi! tippitappi (jennishortt)



Biscotti dolci al sesamo

Mon, 26 Nov 2012 10:09:00 +0000

Questa è una ricetta che ho trovato su havecakewilltravel uno dei miei blog preferiti di cucina vegan.
Ecco come si fanno:

190 gr. di tahini
100 gr. di succo di agave o altro dolcificante liquido
110 gr. zucchero di canna
125 gr. di farina bianca (volendo anche semi integrale)
3 cucchiai di semi di sesamo
mezza bustina di lievito per dolci
un po' di vaniglia
un pizzico di sale

Accendete il forno a 170° e preparate la teglia infarinata o con carta forno.
In una grande ciotola mescolate Tahini, succo di agave, lo zucchero e la vaniglia.
Aggiungete farina, semi di sesamo, lievito e il sale.  Dovreste essere in grado di lavorare l'impasto con le mani e fare delle paline che schiaccerete con le mani. Se troppo secco aggiungete un goccio di latte o acqua.
Trasferite nella teglia e cuocete per 12 minuti.
Buonissimi!




Alcune nuove magliette

Mon, 16 Jul 2012 09:11:00 +0000





Ciao a tutte! Queste sono alcune delle magliette che avevo promesso e che trovate su www.tippitappi.com, sono pochissime e sono tutte stampate a mano da me :-)



Voglia di estate!!!!!!!

Tue, 21 Feb 2012 10:23:00 +0000

(image)
La mia macchina fotografica è uscita dalla cucina e si è lanciata all'aria aperta! Ha detto che si è stancata di tutti questi piatti vegan, beveroni vegetali e seitan. Ha decisamente voglia di cambiare.... dove mi porterà adesso?!?!?!?



la storia dell'acqua in bottiglia

Wed, 30 Nov 2011 19:08:00 +0000

src="http://www.youtube.com/embed/9QbyvC9a9ow" allowfullscreen="" width="420" frameborder="0" height="315">



Forse forse forse....

Fri, 07 Oct 2011 10:48:00 +0000

(image)
Non resisto... mi piacciono troppo! Nei ritagli di tempo troverò il modo di ristamparne due o tre e forse qualcuna andrà sul sito dove potrete comprarne qualcuna se vi va :-)
(image)
(image)
E già che ci sono potrei fare anche qualche borsa in cotone bio, prendendo quelle di Earthpositive che sono bellissime e robuste.
Cosa ne dite?



Binda viene al Mulino!!!

Fri, 18 Mar 2011 18:46:00 +0000

(image)
La data è ancora da decidere ma sarà una tra il 17 aprile o il 1 maggio o l'8 maggio 2011, sono tutte domeniche.
La mattina si raccolgono le erbe insieme a G. Binda, esperto di cucina naturale ed erbe selvatiche commestibili poi si mangia tutti insieme utilizzando le erbe raccolte, il tutto sotto il porticato del Mulino di Cedogno (nell'appennino parmense). Il posto bellissimo dove ho passato la mia scorsa estate!
(image)
Prezzo ancora da decidere... Chi vuole partecipare mi può chiamare direttamente al numero 345/4628341
Sarebbe bello formare un gruppetto di 10/12 persone massimo... siamo già in 6!
(image)
Venite!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!



Ho imparato a fare l'uncinetto!!!!

Thu, 09 Dec 2010 10:22:00 +0000

(image)
Consiglio a chi ancora non lo sa fare di provare!!!! Non solo è facile ma è anche molto divertente e rilassante :-) Trovate una nonna, ve lo insegnerà molto volentieri! Ho saputo che una volta l'uncinetto veniva insegnato alle bambine a partire dai sei anni, quindi tranquille ce la può fare chiunque :-)
(image)
Questi cestini li ho fatti riciclando vecchi maglioni di lana: li ho prima infeltriti a 60 gradi in lavatrice poi li ho tagliati "a tagliatella" facendo una spirale che parte dal basso del maglione fino alle ascelle. Allo stesso modo si possono utilizzare le maniche. Così si ottengono dei gomitoli a costo 0 e Km 0. Poi lavoro il gomitolo a punto basso con un uncinetto da 10 o meno a seconda dello spessore del "filo" partendo dalla catenella e proseguo sempre a spirale, quando voglio curvare e iniziare ad alzarmi per formare il cestino diminuisco i punti e poi torno a fare due passaggi per buco (o aumento, che dir si voglia). Non è difficile ve lo assicuro :-)
(image)
Ho fatto delle presine ma si possono fare anche dei sottopiatti... sempre tagliando a tagliatella delle vecchie magliette che avessero dei bei colori (anche quelle di amici che le avrebbero buttate via). PS: se fate dei sottopentola non usate stoffe sintetiche xche altrimenti si sciolgono!

Provate provate provate!!!!! Questi saranno i miei regali di Natale :-)
Sono versatilissimi, io ne ho un po' in bagno, uno in entrata per le chiavi e cancherini vari, e uno in camera sul mobile, si trova sempre qualcosa da metterci dentro!

Brutta notizia:
Cecilia ha disertato quindi niente tshirt per questo natale... scusatemi per la falsa promessa ma da sola non ce la faccio! :-(



Casa nuova!!!!!!!!!!!!!!!!!

Wed, 10 Nov 2010 09:10:00 +0000

(image)
(image)
Dopo 4 anni finalmente siamo riusciti a comprare la casa dei nostri sogni in collina!!!!!!
è bellissima, ci piace da morire perchè non è stata toccata in tutti questi anni e quindi ha ancora i camini, i pavimenti e le travi originali in tutte le stanze. Chiaramente bisogna rifare tutti gli impianti ma noi abbiamo intenzione di tenerla il più possibile com'è per non perdere il sapore di una volta :-)
Sarà pronta tra un anno e mezzo circa, ah dimenticavo: sarà una casa super ecologica ovviamente...
(image)
ma com'è? noi siamo innamorati...



Cosa faccio?

Wed, 03 Nov 2010 12:11:00 +0000

(image)
Cosa faccio senza il mio negozio Tippitappi? Ho iniziato a lavorare come insegnante d'inglese presso una scuola di lingue, lo facevo anche quando ero studentessa, mi piace, mi da soddisfazione e ho molto tempo libero. Per adesso ho due persone per lezioni singole e due corsi avviati di 6 persone. Non è tanto ma è un inizio :-)
E a casa ho imparato a fare il sapone secondo il metodo antico, più o meno come faceva la cianciulli :-) ma io per i miei saponi uso solo olio di oliva, olii profumati di lavanda e limone e fiori essiccati raccolti nei campi. Ora sono a stagionare... nella foto ci sono quelli all'olio di oliva e quelli alla melissa (verdi).... che soddisfazione! saranno pronti per natale :-)
(image)
e poi sto imparando a fare l'uncinetto, che donna sarei senza saper fare l'uncinetto???? So fare per adesso solo cose facili ma piano piano forse riuscirò a fare anche queste cosine che ho trovato su Etsy.... che soddisfazione!
(image)
(image)



Tiger Mountain Peasant Song

Mon, 01 Nov 2010 10:42:00 +0000

(object) (embed)
Wanderers this morning came by
Where did they go
Graceful in the morning light
To banner fair
To follow you softly
In the cold mountain air

Through the forest
Down to your grave
Where the birds wait
And the tall grasses wave
They do not
know you anymore

Dear shadow alive and well
How can the body die
You tell me everything
Anything true

In the town one morning I went
Staggering through premonitions of my death
I don't see anybody that dear to me

(Fleet Foxes Cover)
www.fleetfoxes.com
http://www.myspace.com/thisisfirstaidkit



Pane al Cioccolato

Sat, 02 Oct 2010 08:56:00 +0000

(image)
1/5 farina di riso
2/5 farina integrale
2/5 farina bianca tipo "1"
2 cucchiai di malto
acqua quanto basta
due cucchiai di pasta madre essiccata (si trova nei negozi naturali)
un pizzico di sale
una tavoletta di cioccolato fondente
Impastare il tutto e lasciare riposare per almeno due ore, in ultimo aggiungete il cioccolato tagliato a pezzettini, mettete nello stampo e lasciate lievitare ancora un po' e poi infornate a 200°. Se fate un taglio per il lungo al centro dell'impasto, con la lievitazione prenderà una bella forma :-)
(image)
Ottimo con sopra una marmellata di fichi... o una crema di nocciole...
(image)
Crema di nocciole:
Pasta di nocciole
Malto di riso
Un po' di tahini
un cucchiaino di melassa

Mescolare tutto bene a modo.

Aggiungo il tahini e la melassa per apportare più nutrienti senza alterare troppo il gusto: con il tahini prende un po' il gusto di gianduia e la melassa non si sente neanche.
E' uno dei pochi modi che mi sono inventata per mangiarla. E' ricchissima di sali minerali in particolare il ferro ed ha un gusto fortissimo di liquerizia. Per me improponibile, mentre così la mangio senza neanche accorgemene :-)
(image)
Le foto le ho fatte con ShakeIt, applicazione super dell'iPhone :-)




Compleanno Ludovico :-)

Fri, 01 Oct 2010 09:14:00 +0000

(image)
La ricetta non me la ricordo nel dettaglio, perchè ho improvvisato come al solito e andando a occhio, ero preoccupata devo ammetterlo... ma è venuta buonissima!!!
Era una semplice torta margherita fatta metà con:
farina integrale e metà bianca
olio di girasole
una mela grossa frullata
una dose di lievito vanigliato per dolci
dieci gocce di olio essenziale di arancio
zucchero mascobado scuro

Tre tavolette di cioccolato fondente per la glassa, sciolte a bagnomaria e decorazioni commenstibili per la superficie: lecca-lecca, cioccolatini, biscottini, sesamini....

Ovviamente sono due livelli cioè due torte, una più piccola e una più grande sotto.
(image)
E' piaciuta a tutti, grandi e piccoli, mi hanno detto che ricorda una Fiesta, per via dell'arancio e del cioccolato :-)



Contrordine...

Tue, 28 Sep 2010 20:30:00 +0000

(image)
Tippitappi forse non chiuderà... mi avete intasato la posta di mail bellissime e ho ricevuto richieste sia di collaborazione che di acquisto attività!!! Quindi Tippitappi forse rimarrà e ci saranno nuove tshirt in arrivo presto, prestissimo, in tutte le taglie. Promesso! Farò il possibile. Forse non si sarò più io o forse saremo in due, vedremo come meglio mandare avanti questo progetto che sinceramente era proprio bello :-)
grazie a tutte/i degli incoraggiamenti!!!!



Tippitappi chiude!

Thu, 16 Sep 2010 08:34:00 +0000

Sono costretta a chiudere il negozio on-line :( Gestire un negozio online richiede molto più tempo di quel che originariamente pensavo. E' un lavoro a tempo pieno che richiede impegno totale, spostamenti durante i weekend per le fiere e lavorare occasionalmente di sera. Ho due bambini piccoli e ho cercato di tenere in piedi tutto ma ora sono stanca! Non pensate che non mi dispiaccia, ho avuto parecchi ripensamenti anche perchè le vendite sono sempre aumentate specialmente nell'ultimo periodo. Mollare proprio adesso è da stupidi, lo so, dopo tutto l'impegno che ci ho messo... Ma ormai ho deciso. Anche se le motivazioni etiche che mi hanno spinto ad iniziare una attività in sintonia con i miei pensieri sono ancora molto forti, non ce la faccio più!
Sogno di lavorare all'aria aperta con altre persone, un lavoro semplice che mi impegni più fisicamente che mentalmente. Alla fine tippitappi era un lavoro principalmente davanti a un Macintosh, disegnando a photoshop, gestendo un sito web, impacchettando t-shirts, rispondendo alle decine di mail che tutti i giorni arrivano (e mi piace rispondere a tutti) e facendo continuamente promozione su altri siti o blog. e poi ci sono le ricette, l'unica cosa che continuerò a fare perchè adoro cucinare!!!!!
Ps: Per chi sa serigrafare penso metterò in vendita tutti i miei retini :)



Estate sul fiume

Mon, 09 Aug 2010 14:15:00 +0000

3 settimane qui in mezzo al nulla e non ci siamo per niente annoiate...la menta a fare seccare per l'invernola colazione sotto gli alberilo strudel di Axel e la mia tortaTommaso e Vico sull'amacala buca al ponte di ScuranoMa quanto siamo state bene??!?!?!!?E ora che il papà ha finalmente finito di lavorare possiamo partire per la Francia :-)[...]



Siamo in vacanza!

Tue, 13 Jul 2010 21:47:00 +0000

(image)
mi scuso per il ritardo degli ordini.... posso spedire solo una volta a settimana e non so neanche dirvi quando. :-)
Sono con i miei piccoli e la mia amica Francesca anche lei diventata mamma da poco nella mia casa sul fiume (Enza) nel nostro appennino. Due mamme matte con tre piccoli diavoli. Staremo qui ad oltranza perchè in città c'è troppo caldo e poi non è certo bello come qui. Abbiamo le finestre con i ghiri e di notte ci tengono svegli saltando sugli alberi di noci facendo versi stranissimi. Abbiamo il fiume per fare il bagno (ma bisogna risalirlo un po' magari sotto al ponte di Scurano c'è ancora quella buca bellissima), le more da raccogliere, le susine, l'iperico, la melissa, le feste di paese... e Axel ci ha promesso di farci il suo strudel con le pesche e la farina macinata in casa!
buona estate a tutti :)
(image)



Sagra del Seitan

Fri, 11 Jun 2010 09:08:00 +0000

(image)
(image)
(image)
che dire?
e' stata una giornata bellissima, le mie tshirt sono piaciute molto e io mi sono gustata un sacco di cose buone da mangiare! Ho conosciuto di persona parecchi chef di Veganblog e ho fatto acquisti interessanti. La sagra del seitan è una festa speciale, forse piccola ma sicurametne ben assortita :-)
(image)
(image)
(image)
Chicca mi ha regalato la sua pasta madre, che ha già ben due anni! che onore, spero di non combinare pasticci. Oggi è il giorno del rinfresco, speriamo bene :-)