Subscribe: L'antro atomico del Dr.Manhattan
http://docmanhattan.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
Added By: Feedage Forager Feedage Grade A rated
Language: Italian
Tags:
anni  anno  che  continua leggere  continua  dei  dell anno  dell  della  film  leggere  minollo oro  nel  serie  tutti 
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: L'antro atomico del Dr.Manhattan

L'Antro Atomico del Dr. Manhattan





Last Build Date: Sat, 20 Jan 2018 16:23:37 +0000

 



I 3 fumetti dell'anno - Minollo d'Oro 2017

Sat, 20 Jan 2018 07:43:00 +0000

Ultimo round di votazioni per il Minollo d'Oro 2017, gli Oscar dell'Antro. Dopo i film, le serie animate, le serie TV e i videogiochi, l'ultima ma non ultima categoria è quella dei fumetti. Quali sono i tre migliori fumetti dell'anno appena passato? Valgono tutti i fumetti italiani, i comics USA, i manga, gli albi francesi, le strisce islandesi... insomma qualsiasi cosa con dei disegni e delle parole, basta che sia stata pubblicata in Italia PER LA PRIMA VOLTA nel 2017. E valgono solo i voti che rispettino le regole, a cominciare dalle motivazioni. I tuoi tre fumetti preferiti del 2017? Mhhh [...]
[continua a leggere...]



La Famiglia Mezil: stagione 2. Le fantastiche avventure nello spazio di Aladar (in un'astronave rosa gonfiabile)

Wed, 17 Jan 2018 16:19:00 +0000

Certe cose richiedono i loro tempi. Devi lasciar decantare un tema prima di affrontarlo di nuovOH, AL DIAVOLO: TE N'ERI SCORDATO. Quattro anni e mezzo fa avevi lanciato l'operazione R.F.M.G.A.C., Riscopriamo la Famiglia Mezil Grazie all'Antro, Caz*o, per restituire alla memoria collettiva e, più che altro, dare il giusto riconoscimento al maggiore contributo offerto all'entertainment mondiale dall'Ungheria insieme a tutte quelle p0rnostar bionde. C'era da riscoprire la Famiglia Mezil (Mézga család), appunto, cartone stracult andato in onda in Italia nei primissimi anni 80. E oh, facciamo sempre a tempo a continuare. Meglio tardi che ciaoniente. Così, dopo un post generico sulla serie del 2010, e il Riassuntone del primo episodio nel 2013, ecco un terzo post in cui ci occupiamo di quella che ricordavi come la sottoserie migliore del cartone. La seconda, quella dei viaggi nello spazio nottetempo di Aladar, sulla sua astronave gonfiabile. Quella che non avevi memoria fosse stata scritta sotto l'effetto di droghe così pesanti da sfondare il pavimento [...]
[continua a leggere...]



Akira (Renato, 1988)

Tue, 16 Jan 2018 10:43:00 +0000

È il film simbolo dell'animazione nipponica di fine anni 80, ma soprattutto la testa di cuoio dell'invasione anime in Occidente, una manciata di anni più tardi. "La febbre gialla della nuova generazione", strillavano i poster italiani di Akira - giusto per far ricorso a vecchi luoghi comuni che avrebbero fatto piangere di gioia il leghista Fontana - appesi all'esterno dei cinema di tutto lo Stivale, in quel 1992 lì. Sia pure con quattro anni di ritardo rispetto alla sua uscita al di là del Mare del Giappone, qualcosa di nuovo e diverso era arrivato anche da voi. Un bagno di sangue, sullo schermo e nei conti di chi l'aveva messo in piedi, quel film da oltre un miliardo di yen. Fortuna che poi, equa e benevola, sarebbe arrivata la consacrazione dell'home video. Avreste avuto tutti, voialtri anime fan selvaggi della prima ora di inizio anni 90, un posterino di Akira (Katsuhiro Otomo, 1988) appeso in stanza, con Kaneda, la sua giacchetta rossa e il fucile laser. Avreste vissuto tutti nel culto di Akira, nell'attesa di poter leggere come diavolo andava a finire il suo manga. Nasceva, proprio come nella storia raccontata dall'anime, il mito di Akira. A Cosenza, Renato* [...]
[continua a leggere...]



Winners don't use drugsASPETTA: 20 videogiochi in cui i protagonisti si sono sballati con la droga

Mon, 15 Jan 2018 06:51:00 +0000

Winners don't use drugs. Lo ricordava un apposito cartello - di suo materia da bruschetta oculare per chi spendeva allora miliardi in gettoni in sala giochi - in tutti i coin-op usciti dall'89 fino al 2000. L'aveva voluto l'FBI, nella persona del direttore fuoricorso William S. Sessions, quel cartello lì nell'attract mode dei cabinati, per spiegarti/ci/vi che i vincenti non usano droghe. Tranne Maradò. Ma erano altri tempi. I videogiochi degli ultimi anni anni sono pieni di droghe e di protagonisti che si sballano con acidi, cristalli, gas allucinogeni, coca cola con l'aspirina e CD dei thegiornalisti dati alle fiamme. Da GTA (e come ti sbagli) a Metal Gear Solid, ecco 20 esempi particolarmente significativi (cioè quelli che ti sono venuti in mente così su due piedi di balsa). Buona lettura, e tra dieci minuti vuoi vedere tutti in acido [...]

PS: questo blog non crede nelle droghe, tranne l'abuso di oreo ed energy drink in endovena per affrontare le difficoltà della vita, le rotture di pazzo lavorative e il surplus di musica dimmerda alla radio, ma quello è un altro discorso.

[continua a leggere...]



I 3 videogiochi dell'anno - Minollo d'Oro 2017

Sat, 13 Jan 2018 08:29:00 +0000

Quarto e penultimo round di votazioni per il Minollo d'Oro 2017, gli Oscar (unfidanzatoperduefiglie) dell'Antro. Dopo i film, le serie animate e le serie TV, parliamo oggi dei videogiochi e si chiuderà sabato prossimo con i fumetti. Dovete scegliere i tre migliori videogame dell'anno appena passato, deboscia: valgono tutti quelli USCITI nel 2017, non giocati da voi nel 2017. E valgono solo i voti che rispettino le regole, a cominciare dalle motivazioni. Lo scrivi sempre, ovunque, e puntualmente i commenti senza uno straccio di spiegazioni piovono dagli alberi come foglie di bronzo. Ma comunque. I tuoi tre videogiochi preferiti del 2017? Dai, è facile [...]
[continua a leggere...]



Dragonero Senzanima, Conan, Sprayliz, Morgan Lost Dark Novels, Paper Girls, Dylan Dog

Fri, 12 Jan 2018 10:47:00 +0000

Nuovo giro di Microletture (sarà la cinquantesima volta che apri un post di Microletture con la stessa formula, ma oh, non siete qui per quello). Oggi parliamo di: Senzanima (Dragonero), Paper Girls #3, Morgan Lost Dark Novels #1, Sprayliz, Dylan Dog #376, Nathan Never #318 e la ristampa di The Savage Sword of Conan ora in edicola. Hey, Ho, capostaziò [...] 
[continua a leggere...]



Fire Pro Wrestling World, non è mai davvero troppo tardi (per rubare un PC)

Tue, 09 Jan 2018 07:15:00 +0000

Non ci credevi fondamentalmente più. Pensavi che l'indicibilmente squallido Fire Pro Wrestling per Xbox 360 del 2012, quel fumante ammasso di poopoo aliena con gli avatar capoccioni e i tasti da martellare, avesse definitivamente ammazzato la tua serie di giochi di bresslinz preferita. Correggi: l'unica vera serie di giochi di bresslinz per gli appassionati dello sportoentertainmento tutto. Pazienza, ti toccava continuare a giocare il vecchio Fire Pro Wrestling Returns per PS2 di tanto in tantFERMITODOS: dieci mesi fa arriva l'annuncio inatteso di questa nuova versione in cantiere per PC e, a seguire, PS4. Un nuovo Fire Pro Wrestling, Fire Pro Wrestling World: la prendi bene, con filosofia, dichiarando che si può chiudere il mondo. I festeggiamenti nella tua testa durano giorni e giorni di trenini brigittebardò mentali. Un nuovo FPW con il multi online, occhio, e tutte le comodità che ti dà avere un gioco del genere - dove il 99% dei contenuti fighi li tira fuori la community - su PC. Piccolo problema (piccolo un ca*zo): non hai un PC [...]
[continua a leggere...]



Johnny Mnemonic (1995)

Mon, 08 Jan 2018 08:49:00 +0000

È l'ottobre del 1995; hai ancora per poco vent'anni. Sei stato a vedere questo film che aspettavi da mesi, in una sala semivuota. Indossi la maschera della grande delusione: sei Johnny Delusional, come il brano degli FFS di vent'anni dopo. Hai appena visto l'ospite di SuperFantaScienzo di oggi, Johnny Mnemonic, tratto da un racconto parte di uno dei tuoi libri preferiti di sempre. E non hai ancora modo di sapere, fino a quando non arriveranno i divvuddì, fino a quando non proverai a guardarlo una seconda e una terza volta, che in originale è infinitamente peggio. Ventuno anni più tardi il pasticcione di Gibson, Longo e dei produttori Sony, la domanda resta: c'è qualcosa da salvare in Johnny Mnemonic (a parte Dina Meyer)? [...]
[continua a leggere...]



I 3 telefilm dell'anno - Minollo d'Oro 2017

Sat, 06 Jan 2018 08:12:00 +0000

(image)
#credici
Terza tornata di votazioni per il Minollo d'Oro 2017. Dopo i film e le serie animate, tocca ora alle serie TV: dovete scegliere i tre migliori telefilm dell'anno appena passato, deboscia. Valgono tutte le serie (solo live action, niente animazione), che si tratti di prime stagioni o meno, uscite nel 2017. Semplice [...]
[continua a leggere...]



Coco, la recensione senza spoiler

Fri, 05 Jan 2018 09:48:00 +0000

Coco, il nuovo film Disney Pixar, è una pellicola particolare. E non solo perché il 100% dei suoi protagonisti sono messicani, e Trump muto. Ma perché a darle il nome non è il suo giovane protagonista, né una delle tante principesse Disney esotiche, ma un'anzianissima catananna con la faccia di Piero Marrazzo [...]
[continua a leggere...]



Playmobil Boia: Love is in the Axe (Le mirabolanti avventure del Playmobil Boia - 2)

Thu, 04 Jan 2018 14:14:00 +0000

Nuova puntata de Le mirabolanti avventure del Playmobil Boia, ché hai pur sempre quel mini green screen comprato apposta per farci i fumettini scemi. Ora, sappiamo da anni che esiste una Lega dei Playmobil Malvagi presieduta dal Boia. Il punto è: esisterà una sua controparte buona? E qual è l'unica cosa al mondo in grado di fermare il Boia? Scoprivandiamolo [...]
[continua a leggere...]



Le pubblicità fuorvianti di Topolino (stagione VII, parte IV): settembre-ottobre 1992

Wed, 03 Jan 2018 11:46:00 +0000

(image)
E dopo un quarto di secolo la gente ancora
litiga con la differenziata. Bravi, bravi tutti
Rassomigli a tutti noi, sei furbo e birichin, e perciò noi gridiam, viva Topogìgg! No, aspe'... com'era? Era che nell'autunno del '92 tanto si cantava il Pippero degli Elio e le Storie Tese & Le Mystrère des Voix Bulgares. Direttamente dall'autunno di ventisei anni fa (fischia), le pubblicità che ti saltano fuori dai Topolino 1922-1926 (27 settembre - 25 ottobre 1992, 2.300 lire cadacatorce). E poi tutti a ballare un ballo a misura d'uomo, più umano, più vero [...]
[continua a leggere...]



I giocattoli della nostra infanzia (The Toys That Made Us), la recensione

Tue, 02 Jan 2018 13:01:00 +0000

(image)
Al centro, un simbolo di scheletrica perfidia e malvagità cosmica.
Quello accanto in viola, invece, è Skeletor.
Dal 22 dicembre, giusto in tempo per la nostalgia jinglebellica, sono disponibili su Netflix le prime quattro puntate di questo documentario, The Toys That Made Us (da noi ribattezzato I giocattoli della nostra infanzia), dedicato ai brand che hanno dominato l'industria del giocattolo tra gli anni 70 e 90, e non solo. Si parte da Star Wars, Masters of the Universe, G.I. Joe e ovviamente dalla perfida Barbie. Potevi non guardarlo? Cacchio di domande, certo che no. E hai imparato qualcosa di nuovo da questi quattro minidocumentari? Essenzialmente no, però ti sei fatto un sacco di risate [...]
[continua a leggere...]



Black Mirror, stagione 4: la recensione senza spoiler

Mon, 01 Jan 2018 12:35:00 +0000

Questa quarta stagione di Black Mirror (o la seconda parte della terza - visto che Netflix aveva commissionato un blocco di 12 episodi - o come diavolo la si voglia chiamare), disponibile su Retepellicole dal 29 dicembre, non ha una sua San Junipero come la precedente, per quanto Hang the DJ (S04E04) punti proprio lì, a quelle sensazioni. E no, non ha neanche un episodio crudo, feroce e bastardo come Shut Up and Dance (S03E03). Eppure, nel complesso, ti è piaciuta più della precedente, perché cinque dei sei mini film che la compongono hanno un senso, sono ben raccontati e hanno il loro finale alla, beh, Black Mirror. E della cazzimma. Senza spoiler alcuno, tranzilli, ecco la tua su ciascuno dei sei episodi di Black Mirror Stagione 4 [...]
[continua a leggere...]



A year in review: tutto il meglio dell'Antro 2017

Sun, 31 Dec 2017 10:30:00 +0000

Ed eccoci qua, deboscia-loverz: il classico appuntamento di fine anno con la proclamazione del nome ufficiale antristico dell'anno nuovo (surprì: lo saprete tra un attimo, ché stavolta c'è tutto un ragionamento dietro) e l'elenco dei post più letti qui nel corso degli ultimi dodici mesi e di quelli che son piaciuti di più a vosotros, o anche al sottoscritto. E insomma, prima di ogni altra cosa, come lo vogliamo chiamare questo 2018? [...]
[continua a leggere...]



Tutti i costumi dei Fantastici Quattro

Fri, 29 Dec 2017 10:03:00 +0000

Ah, i listoni con i costumi dei super-eroi! Una vecchia tradizione dell'Antro che include post tipo quelli su tutti i costumi dell'Uomo-Ragno, di Wolverine, Daredevil o di Batman, o le armature di Iron Man. Questa volta tocca ai Fantastici Quattro, perché uno crede che il Quartetto abbia indossato al massimo due o tre tipi di tutine, e invece sono un fottio. Non ci credete? [...]
[continua a leggere...]



LEGO Ultimate Batmobile, la recensione fischiettando la sigla di Supercar Gattiger

Wed, 27 Dec 2017 09:01:00 +0000

Dopo il LEGO Batman Scuttler, il mech fichissimo a forma di pipistrellone, c'era un altro set tratto da LEGO Batman - Il Film che ti stuzzicava da tempo. La LEGO Ultimate Batmobile, una Batmobile esagerata e tamarrissima frutto dell'unione di quattro diversi bat-veicoli, in stile Supercar Gattiger, appunto (set 70917). L'hai trovata in offerta, qualche giorno fa, l'hai presa e in una notte insonne (stai ancora una discreta schifezza, grazie spirito influenzale del Natale!) l'hai assemblata. Ed è belliFFima come speravi? Oh, sì. E tamarrissima? Oh, sì. Ed è vero che ci sta pure il Batsegnale che si illumina, come una trekking light senza pesciolini dell'88? Oh, sì. E si smonta a guardarla? Naa. Anzi, nanananananananana [...]
[continua a leggere...]



Kentozzi Christmas special, edizione 2017 (ma è roba del 1984)

Mon, 25 Dec 2017 14:19:00 +0000

Una delle più consolidate tradizioni dell'Antro era il post natalizio sui giocattoli. Ma quest'anno la vigilia è caduta di domenica, non c'hai avuto la testa di cercarne uno nuovo, c'avevi il gomito che ti faceva contatto col piede. E una tosse fortissima. Fortuna che a salvarci il Natale ha pensato l'antrista Emilia, che ha pescato un'altra perla dal giornalino di Barbie anni 80. Una storia natalizia del Kentozzi vintaggio (quello che tromba, non l'alfiere perpetuo della Friendzone), sempre circondato da tizi capaabomba, terroristi, paninari, alieni e tutto il resto. Direttamente dal dicembre 1984, una storia che dimostra di comprendere appieno lo spirito delle feste, l'umiltà imposta dal messaggio cristiano e... vaffanculo, poveri, tutti alle Seichelles! [...]
[continua a leggere...]



I 3 anime e cartoni dell'anno - Minollo d'Oro 2017

Sat, 23 Dec 2017 10:16:00 +0000

Seconda tornata di votazioni per il Minollo d'Oro 2017. Dopo i film lo scorso week-end, tocca ora ad anime e cartoni: tocca scegliere i tre migliori secondo questa community di praticanti la deboscia. Valgono tutti i film d'animazione o le serie anime e cartoon distribuiti ufficialmente in Italia nel 2017 (ribadiamo subito questa cosa, che in tanti non sembrano capirla: vale anche la roba del 2016, basta che da noi sia arrivata nel corso del 2017). Via che si va [...]
[continua a leggere...]



5 ragioni per cui l'acquisto di Fox da parte della Disney è una buona notizia (anche se non lo è per niente)

Fri, 22 Dec 2017 06:30:00 +0000

Perché, essenzialmente, al di là della giuoia per il "ritorno a casa" di F4 e X-Men, no, non lo è. Il fatto che la Disney abbia comprato per 52 miliardi di dollari buona parte della 21th Century Fox (praticamente tutto tranne i canali news) è una pessima notizia. Non solo perché in generale la concorrenza porta diversità e avvantaggia tutti - basti pensare a quanto sono differenti, nel bene o nel male, le serie TV Fox sugli eroi Marvel da quelle ABC/Disney - ma perché c'è da temere fortissimamente che una realtà come Fox Searchlight Pictures, che ha prodotto film come WildLa forma dell'acqua - The Shape of Water, giusto per citare i primi due che ti vengono in mente, evapori nelle mani di chi è interessato a fare solo pellicole sbancabotteghino con zii del tuono e generali Fax. Sì, anche la Fox ha avuto sempre la sua brava dose di film scemi e fracassoni, ok, ma ha fatto anche dell'altro, e in modi diversi. Per quanto non ti sia piaciuto granché il risultato finale, un Alien Covenant, per buttare lì un altro esempio facile, non ce lo vedi proprio come pellicola targata Disney. Già te l'immagini, un remake dei primi Alien con Ripley trasformata in una principessa Disney come Rey di Star Wars. E un nuovo Predator PG13? Un Die Hard con tutti i morti ammazzati fuori inquadratura? Ma si è nerd noialtri, chiaro, e ora c'è che Fantastici Quattro, X-Men, Deadcoso e gli altri eroi Marvel fanno ora tutti parte di una grande famiglia cinematografica allargatissima. Ecco allora cinque aspetti della faccenda "Disney compra Fox" che ti scimmiano notevolmente [...] 
[continua a leggere...]



Saint Seiya Cosmo Fantasy e Captain Tsubasa Dream Team, i giochi per iOS e Android free to play dei Cavalieri dello Zodiaco e di Holly & Benji

Tue, 19 Dec 2017 19:44:00 +0000

Teoricamente è figo che si possano scaricare su iOS e Android, cioè su smartphone di ogni tipo basta che ci siano un po' di giga liberi ché sta roba succhia spazio come un alano invadente, dei giochi free-to-play dedicati ai Cavalieri dello Zodiaco e a Holly e Benji. Dei giochi in cui puoi collezionare Cavalieri d'Oro e con la faccia di bronzo, campionissimi col tiro della Tigre, insopportabili precisini della fungia, burronisti e perfino dandy italiani (no, sul serio). Il problema di Saint Seiya Cosmo Fantasy e di Captain Tsubasa: Dream Team è che dei due ne funziona davvero solo uno. E solo finché non ti scocci. Volete sapere di quale si tratta, eh? [...]
[continua a leggere...]



Macerie prime di Zerocalcare, Quaderni Giapponesi 2 di Igort, Zelda, Dylan Dog, Non stancarti di andare, Thanos e... Christian De Sica

Mon, 18 Dec 2017 06:34:00 +0000

Nuovo giro di Microletture, che più eterogeneo non era possibile neanche tirandoci dentro qualche rivista sull'apicoltura e un numero di Camionista Mese. Questa volta parliamo infatti di: Macerie Prime di Zerocalcare, Quaderni Giapponesi - Il vagabondo del manga di Igort, Dylan Dog #375 di Sclavi, Non stancarti di andare di Radice e Turconi, il manga Children of the Whales, Marathon, Thanos vol. 1 - Thanos Ritorna, Natale a Gotham e Zelda: l'arte di una leggendaHey! Ho! Vabbuò [...]
[continua a leggere...]



I 3 film dell'anno - Minollo d'Oro 2017

Sat, 16 Dec 2017 13:49:00 +0000

Okidoki, people: tornano in pista le votazioni per il Minollo d'Oroi premi assegnati dalla qui presente community di praticanti la deboscia. Sperando che quest'anno i risultati non si facciano attendere quanto l'anno scorso. Ma oh, lo sapete che era un periodo di melma. Si parte dai film dell'anno. Valgono tutti i film usciti in Italia nel 2017, TRANNE quelli di animazione, per le ragioni spiegate a fine post. E allora, quali sono stati i tuoi film preferiti dell'anno che si va concludendosi, si, va? E davvero non c'è manco un film di super-eroi, stavolta? Yep [...]
[continua a leggere...]



John Doe, l'antieroe figo che ingravida pure la morte

Fri, 15 Dec 2017 20:28:00 +0000

Cioè tipo il posterboy perfetto di un istituto sull'inseminazione artificiale, ma senza inseminazione artificiale. Perché John Doe, impiegato della Trapassati Inc., azienda che si occupa della dipartita delle persone, è uno che non ha solo una passione per le katana. Ci dà dentro con entità di varia natura come Tempo. Non i fazzoletti, IL Tempo, qui bionda bellissima. Valle a far capire il concetto di sveltina. Ma stai divagando: gli amici di Bao ti hanno chiesto di dire la tua su John Doe, in questo che è una sorta di John Doe Day (JDD, come il settimanale gianfransuà Le Journal du Dimanche), e a te viene molto semplice. Perché c'eri, quando tutto è iniziato. Ti fa sentire sempre molto anziano questo fatto che quando si parla di un qualche fumetto e della sua storia te ne esci con un Ioc'eromericordo, ma stavolta - phew! - non si va poi così indietro nel tempo. È l'inizio del decennio scorso, ti ritrovi tra le mani il John Doe Dossier n. 1 (preso a un Cartoomics a Roma? Può essere) e tempo dopo trovi in edicola il primo numero di questo Bonellide che, sia pur con qualche pausa, sarebbe andato avanti in edicola per dieci anni, tra il 2002 e il 2012, e cento numeri. E ti piaceva, questo John Doe? Caspita. Perché, beh, era diverso [...]
[continua a leggere...]



Star Wars: Gli ultimi jedi, l'analisi CON SPOILER di storia e personaggi

Fri, 15 Dec 2017 09:21:00 +0000

Ok, la recensione senza spoiler di Episodio VIII, Star Wars: Gli ultimi jedi è online da mercoledì. Oggi tocca come promesso al post companion per chi il film l'ha già visto. L'analisi di fatti, facce, storia e robe che succedono nella pellicola, per discuterne liberamente. Prima di iniziare, una raccomandazione che ti toccherà ribadire anche in calce al tutto (la gente non legge, e quando lo fa lo fa poco e male, il mondo tornerà alle pitture rupestri attraverso gli emoji): i giudizi generici sul film, i Non mi è piaciuto, Fa cagarissimo, È belliFFimo, È meglio di Ben Hur vanno tra i commenti dell'altro post. Qui si parla di snodi narrativi, personaggi e nasche. Anche e soprattutto di nasche. Naturalmente, lo si ripete, è tutto uno SPOILER [...]
[continua a leggere...]