Subscribe: Overground Imperia
http://overground-imperia.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
Added By: Feedage Forager Feedage Grade B rated
Language: Italian
Tags:
alla  alle  anche  che  dei  dell  della  imperia  marco vallarino  marco  nel  più  sarà  secolo xix  vallarino 
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: Overground Imperia

Overground Imperia



Il diario della vita in Riviera (a cura di Marco Vallarino)



Last Build Date: Wed, 25 Oct 2017 05:03:36 +0000

 



Silvie Loto in consolle alle Vele di Alassio

Tue, 02 Sep 2014 13:17:00 +0000

Gran finale per i martedì di tendenza della discoteca Le Vele di Alassio. A concludere stasera la rassegna Garden Paradise curata dallo staff Riviera Gang e dedicata alla musica elettronica sarà Silvie Loto, deejay fiorentina che da varie stagioni è nell'elite del clubbing tricolore, grazie alla capacità di miscelare techno e house in un cocktail ballabilissimo.

Con lei in consolle i dj resident Antonello Love e Andrea Introvigne e il vocalist Sunny People.

Ingresso 25 euro, 20 in riduzione, bus navetta gratuito dalla stazione ferroviaria, info: 393 8051388.

Marco Vallarino



Al Tapas di Imperia la vecchia scuola dell'house music contro la nuova generazione della techno

Thu, 28 Aug 2014 13:19:00 +0000

[Il Secolo XIX 28/08/2014]


La vecchia scuola contro la nuova generazione di deejay e tendenze musicali. Questo il programma del giovedì sera del Tapas Beach del Prino, che dalle 18.30 alle 4 offrirà sul lungomare del borgo portorino un evento nel segno delle sonorità elettroniche. 

In campo, da una parte, il vecchio leone Uncle D. alias Daniele Ramoino, quarantasettenne artista della consolle che predilige lavorare con i dischi di vinile, come si faceva una volta, ed è un amante della tradizionale musica house, che si rifà ai capisaldi americani e britannici degli anni 80 e 90, con stili più melodici. 

Dall'altra, il talento emergente Matteo Jey-T Pilozzi, deejay ventiduenne che come molti coetanei è un appassionato di sonorità più martellanti come la techno e la minimal, fiore all'occhiello del suo repertorio musicale. 

A introdurre lo “scontro” di civiltà sonore, all'ora dell'aperitivo, sarà la giovane promessa Erik, con un set di deep house a metà strada tra quelli dei due contendenti.

Marco Vallarino 



Trenta minuti di bellezza, a Diano Marina torna il gala della moda con Valerio Scanu

Sun, 27 Jul 2014 11:18:00 +0000

Il cantante Valerio Scanu sarà l'ospite principale del gala di musica e moda Trenta minuti di bellezza in programma per stasera alle 21.30 sul molo delle tartarughe di Diano Marina. Giunto con crescente successo alla decima edizione, il tradizionale evento di mezza estate, organizzato da Carmine Esposito col patrocinio della locale amministrazione e il supporto di vari enti e sponsor, anche stavolta porterà in scena un parterre di ospiti d'eccezione. 

Inizialmente allestita per promuovere i prodotti di negozi di abbigliamento e calzature e i servizi di coiffeur e centri benessere, la rassegna di sfilate e presentazioni si è sempre più ingrandita e trasformata, e ormai viene considerata uno show che nulla ha da invidiare a quelli che si vedono in tivù. In dieci anni oltre cento artisti hanno calcato il palcoscenico del gala con personaggi del calibro di Paolo Meneguzzi, Marco Liorni, Massimo Di Cataldo, Bianchi & Pulci, Serena Garitta, Ludmilla Radchenko a fare da mattatori. 

Stasera, il cast a cinque stelle della rassegna, oltre all'acclamato Scanu, vincitore nel 2010 del Festival di Sanremo, comprenderà altri popolari artisti in arrivo dai principali talent show canori, come Giada Agasucci di Amici e Veronica De Simone, Dylan Magon, Nicolas Bonazzi di The Voice of Italy. Sul palco anche il cantautore Angelo Maugeri, vincitore nel 2013 del prestigioso Music Contest della Feltrinelli, e la giovane promessa della danza Alice Peirano di Scenart. 

A condurre l'evento, al fianco di Carmine Esposito, ci sarà la speaker Francesca Cheyenne di RTL 102.5 mentre le scenografie saranno curate da Alessia Ammirati. 

I marchi che porteranno in passerella modelle e modelli sono Peter Pan, Donna Oro, Donna Più, Forza Sette, For You, Wedding Room, Il Bello delle Donne, Bien Etre, Smalto. 

Durante la serata sarà inoltre devoluto materiale didattico alla Croce Rossa di Diano Marina per la formazione di nuovi volontari. Ingresso a invito, informazioni al 392 4923216.

Marco Vallarino



Ginevra Terenzi e Gaia Calcagno vincono le selezioni di Miss Mondo al Tapas Beach di Imperia

Sat, 26 Jul 2014 11:35:00 +0000

Grosso successo di pubblico venerdì sera al Prino di Imperia Porto Maurizio per la seconda selezione ligure estiva di Miss Mondo. Il prestigioso concorso di bellezza internazionale ha fatto tappa al Tapas Beach Club portando in passerella dieci bellissime ragazze provenienti da tutto il ponente. Lo spettacolo, presentato dal cantante e showman Riccardo Pellegrini e accompagnato dalla musica del dj Simo Z, ha proposto una prima sfilata in tubino nero, una seconda in bikini e infine una terza, fuori gara, con gli abiti dello sponsor Grizé.

La giuria di qualità, che comprendeva personalità del mondo dell'informazione, della politica e dell'imprenditoria, ha assegnato il primo posto a pari merito alle due genovesi Ginevra Terenzi e Gaia Calcagno, che si sono qualificate entrambe per la finale regionale dell'edizione 2014/15 in programma l'anno prossimo in data e luogo ancora da definire. La seconda classificata, Sofia Bineri, e la terza, Chiara Raimondo, accederanno invece alle semifinali. Il pubblico ha riservato tanti applausi e incoraggiamenti anche alle altre ragazze in gara: Giulia Pacifico, Denise Anamiti, Matilde Mazzia, Cecilia Verrando, Asia Di Paolo, Summer Franchini.

Nel corso della serata è stato ricordato Elio Boazzo, ex titolare del locale, scomparso prematuramente nel 2009 e da molti considerato il re della movida imperiese, per la capacità di ideare iniziative e organizzare eventi sempre in grado di trascinare folle oceaniche in spiaggia, di notte come di giorno. Fondatore della associazione VivImperia dedicata alla promozione della cosiddetta cultura dell'accoglienza, Elio Boazzo era stato anche tra i primi a organizzare concorsi di bellezza in spiaggia al Prino.

Le selezioni liguri di Miss Mondo continueranno nelle prossime settimane in altri locali della regione. Info su MissMondo.it.



Villa Faraldi, gran finale del Festival con Alexandra Zabala e Etnotango

Sun, 20 Jul 2014 11:00:00 +0000

[Il Secolo XIX 20/07/2014]


Gran finale per il trentunesimo Festival Internazionale di Villa Faraldi. La manifestazione, fiore all'occhiello dell'offerta di intrattenimento culturale del paesino dell'entroterra del golfo dianese, quest'estate ha portato in scena, a partire dallo scorso 10 luglio, un calendario particolarmente variegato di appuntamenti.

Attraverso la musica (dalla classica al rock, dalla lirica al jazz), il teatro, la danza, l'arte circense, la prosa, i sapori delle degustazioni allestite in giro per le cantine, la rassegna ha approntato un mosaico di emozioni dalle tinte diverse per guardare con occhi curiosi il “mondo di sopra”, ovvero il luogo ideale di sogno e fantasia costruito dalla creatività, dall'inventiva e dall'arte.

Stasera dalle 21.30 nella frazione di Riva Faraldi andrà in scena una doppia esibizione di canto e ballo, offerta con ingresso libero e destinata a lasciare il pubblico a bocca aperta. La prima parte dell'evento, intitolata Casta diva, sarà appannaggio del soprano colombiano Alexandra Zabala. Con la sua splendida voce, l'acclamata solista di fama internazionale dipingerà i tratti opalescenti delle più celebri arie d'opera dedicate al tema della luna. Ad affiancarla nell'esibizione, che proporrà brani di Bellini, Verdi, Puccini, ci saranno i talenti dell'ensemble Alchimea, con Bati Bertolio alla fisarmonica, Walter Matacena al violino, Sara Terzano all'arpa, Roberto Mattea alle percussioni. 

Alle 23.30 lo spettacolo organizzato in collaborazione con Etnotango porterà in scena Fuoco e tango, performance di tango con musica dal vivo che ricolorerà il tema lunare del concerto classico con le tinte rosso fuoco dei caratteristici ritmi sudamericani. Nel centro storico del paese si potrà invece visitare la mostra di vele tematiche dipinte en plein air da Gabriella Goransson e Gabriele Poli.

Marco Vallarino 



A Lingueglietta si ride con Eugenio Ripepi e Giorgia Brusco nei panni di Adamo ed Eva

Fri, 18 Jul 2014 14:30:00 +0000

[Il Secolo XIX 18/07/2014]


Porta la firma di Giorgia Brusco, ma è liberamente ispirato a un testo di Mark Twain lo spettacolo in programma per stasera alla Fortezza di Lingueglietta. Alle 21.15 con ingresso a 8 euro la stessa Brusco, attrice della compagnia imperiese dei Cattivi di Cuore, insieme al collega Eugenio Ripepi proporrà Le tragicomiche avventure di Adamo ed Eva, rappresentazione di taglio brillante che getterà una nuova luce sulle peripezie della coppia più famosa del creato. Riflessi in quelli di Adamo ed Eva, si troveranno i difetti delle coppie di oggi, che fanno sempre sorridere, se guardati dall'esterno. 

Con piglio vivace e dovizia di particolari, lo spettacolo esplorerà le problematiche che una coppia si trova a vivere nel quotidiano, dalle più innocue della vita nell'Eden, a quelle più vicine all'umanità cacciata dal Paradiso, mettendo a confronto poesia e razionalità, l'iperattività femminile e l'apatia maschile, e illustrando la difficile convivenza sotto uno stesso tetto, il tentativo di adottare animali domestici, la prima gravidanza della storia e le sue complicate conseguenze, come il difficile rapporto paterno col primo bambino, senza dimenticare i problemi di sovraffollamento del globo terrestre causati dal moltiplicarsi di figli e nipoti. Eppure, sullo sfondo, si staglierà una unione indissolubile, necessaria; un legame che ha fatto fiorire la vita umana nel mondo, e che continua ancora oggi con oltre sette miliardi di discendenti. 

Lo spettacolo sarà replicato con ingresso libero il 20 a Pompeiana, il 25 a Chiappa, il 30 a Taggia.

Marco Vallarino



Cervo celebra il poliziottesco con Carlo Ausino e Alessandro Rota

Mon, 14 Jul 2014 11:44:00 +0000

[Il Secolo XIX 14/07/2014]


Anche il cinema d'autore nell'offerta culturale di Cervo. Il paesino del golfo dianese, già famoso per il festival di musica da camera e da poco diventato sede degli incontri letterari del Premio Strega, proporrà stasera con ingresso libero un incontro dedicato al poliziottesco, ovvero il poliziesco all'italiana, genere assai trucido che dopo essere andato di moda negli anni 70 è diventato un fenomeno di culto tra gli appassionati. 

Ospiti dell'evento organizzato dall'associazione Proxima nell'ambito della rassegna Mostriamo il cinema (che fino al 17 propone anche una mostra a tema piazza Alassio, presso Ca' di Nonna Teresa), saranno due apprezzati registi torinesi, Carlo Ausino e Alessandro Rota, in rappresentanza di due diverse generazioni di autori e del rispettivi modi di confrontarsi col tema dell'incontro. 

Allestito dalle 20 al Castello dei Clavesana, in piazza Santa Caterina, l'happening dopo l'iniziale aperitivo con buffet entrerà nel vivo con la proiezione alle 20.30 del mediometraggio Calibro 70, omaggio di Rota ai personaggi e alle atmosfere del poliziottesco. Seguirà alle 21.15 una tavola rotonda alla quale parteciperanno anche Rota e Ausino. Alle 22.30 gran finale col capolavoro di Ausino Torino violenta.



Cervo ti Strega, Melania Mazzucco gioca d'anticipo

Wed, 25 Jun 2014 11:24:00 +0000


[Il Secolo XIX 25/06/2014]

Il Premio Strega sbarca a Cervo, con una serie di incontri che dal 18 al 20 luglio porterà in paese i cinque finalisti di quest'anno (compreso il vincitore, che verrà annunciato il 3 luglio) e stasera, all'Oratorio Santa Caterina, offrirà una interessante anteprima con la presentazione dell'ultimo libro di Melania Mazzucco.

La scrittrice romana nel 2003 è stata l'ultima donna a vincere il prestigioso premio letterario. Oggi è una autrice nota e apprezzata in tutto il mondo, tradotta in oltre venti paesi. L'anno scorso per Einaudi ha pubblicato Sei come sei, una vivace avventura metropolitana che narra del rocambolesco viaggio compiuto dalla giovane protagonista, Eva, per ritrovare uno dei suoi due padri, Giose, dopo che la morte dell'altro, Christian, l'ha costretta a trasferirsi lontano, dallo zio.

Al fianco della Mazzucco per la presentazione del libro ci saranno Ernesto Franco, direttore editoriale della casa editrice torinese, e Francesca Rotta Gentile, ideatrice e curatrice del progetto Cervo ti Strega. L'incontro offerto con ingresso a 5 euro dalle 21 sarà impreziosito dal reading dell'attrice e regista Veronica Rocca e da un intermezzo musicale del pianista Diego Genta.

A luglio invece gli scrittori ospiti della manifestazione saranno Giuseppe Catozzella, Antonio Scurati, Francesco Piccolo, Francesco Pecoraro, Antonella Cilento, che condivideranno col pubblico la propria esperienza e le emozioni di autori finalisti al celebre premio letterario, in altri incontri animati da spettacoli di musica e recitazioni e allestiti in piazza San Giovanni. Inoltre, al vincitore dello Strega il Comune di Cervo donerà un'opera messa a disposizione dallo scultore torinese Piero Gilardi.

In realtà il legame del paesino del golfo dianese col premio promosso dalla Fondazione Bellonci è antico. Grazie alle riunioni della giuria, divenute famose come gli incontri degli amici della domenica, era nata una profonda amicizia tra la padrona di casa Maria Bellonci e la scrittrice Orsola Nemi, che nella sua casa di Montepiano a Cervo aveva creato un circolo letterario frequentato da numerosi intellettuali del Novecento.

Marco Vallarino 



Porte aperte al Dams di Imperia per il nuovo IDfest

Mon, 12 May 2014 14:00:00 +0000

[Il Secolo XIX 12/05/2014]


Musica, teatro, letteratura, arte e creatività a 360 gradi nel fitto programma dell'IDfest, il festival del Dams di Imperia che per tutto il mese animerà lo scenario dell'università, in via Nizza a Porto Maurizio, con tanti appuntamenti offerti con ingresso libero a tutta la cittadinanza. Allestita negli spazi del polo intitolati a Italo Calvino e alle sue “città volanti” (Sala Eutropia e Anfiteatro Zenobia), la manifestazione realizzata con una singolare sinergia tra allievi e docenti della facoltà, e la partecipazione di vari illustri ospiti, ha inaugurato l'edizione 2014 la scorsa settimana con due eventi dedicati al laboratorio di teatro contemporaneo di Emanuele Morandi e alla “jazz lesson” del musicologo Luca Cerchiari. 

Domani andranno in scena altri due attesi appuntamenti. Alle 17 si terrà un evento dedicato alla gamification, ovvero l'applicazione degli stili e delle dinamiche di funzionamento dei videogiochi a processi produttivi, strategie comunicative e promozionali. In cattedra il professor Giuseppe Romano, docente universitario di “lettura e creazione di testi interattivi” che presenterà il proprio libro sul tema Mass effect (Lupetti Editore). 

Alle 20.30 l'IDfest ospiterà la diretta streaming dal Teatro della Tosse di Genova della prima dell'Amleto di Shakespeare nell'allestimento preparato dal regista Sandro Baldacci con la compagnia degli Scatenati, formata dai detenuti della casa circondariale di Marassi. 

Mercoledì sarà proposta una giornata sulle arti figurative, che raggiungerà il culmine alle 20.30 con lo spettacolo di teatro performativo “Gli spauracchi crescono nel vuoto” allestito dagli attori del Parcheggio delle Nuvole e del Teatro Impertinente

Giovedì 15, dopo la lezione mattutina di Marina Rossi sulle celebri donne pilota russe Le streghe della notte, nel pomeriggio sarà presentata la “pagina letteraria” dell'IDfest con un articolato ricordo di Francesco Biamonti che, oltre a una mostra fotografica e alla proiezione di alcuni video, offrirà gli interventi del docente universitario Giorgio Bertone e del fratello dello scrittore Giancarlo B. Alle 18.30 infine andrà in scena “La melodia del vento”, progetto per una messa in scena dello spettacolo “Vento largo”, allestito da Pino Petruzzelli con gli studenti del corso di drammaturgia del Dams. 

Venerdì pomeriggio gli artisti del Suq di Genova animeranno la conferenza spettacolo “Le differenze come valore”, mentre alla sera si terrà la presentazione del manifesto dei nuovi cantautori liguri introdotta da Matteo Paoletti e animata da Chiara Ragnini, Ramon Gabardi, Christian Gullone, Sergio Pennavaria, Davide Geddo, Roberto Grossi dei Subbuglio e altri artisti emergenti del panorama canoro regionale.

Marco Vallarino 



Nicholas & The Soulshine, rock d'autore made in Saremo

Wed, 16 Apr 2014 09:30:00 +0000

[Il Secolo XIX 16/04/14]

Da bambino suonava la fisarmonica e il suo maestro già vedeva in lui il talento di un vero artista. Oggi, a 28 anni, il sanremese Nicholas Ciabatti, insieme alla sua band di supporto The Soulshine, rappresenta una delle realtà più interessanti del panorama musicale del ponente ligure. Cantante e chitarrista dalle origini rock, ma con una spiccata predilezione per il blues e il soul, il giovane talento residente a Latte, sulle alture di Ventimiglia, ha già ottenuto molti apprezzamenti sia dal pubblico del live che dalla critica.

Dopo aver iniziato con cover d'autore che hanno “rinfrescato” i grandi classici della musica nera degli anni 50 e 60, Nicholas Ciabatti ha sviluppato un proprio repertorio che, oltre a offrire qualche sconfinamento nel raggae, nel funk e nell'hip hop, si propone di rilanciare il soul con arrangiamenti originali e testi rigorosamente in italiano dedicati alla ricerca di una armonia e stabilità psicologica attraverso un rapporto più profondo e consapevole con la bellezza della natura.

«Molte volte non ci accorgiamo nemmeno di quanto siano belli i paesaggi che ci circondano in Liguria, sulla costa come nell'entroterra – racconta il musicista – Così, almeno nelle mie canzoni, cerco di ricordare a chi mi ascolta quanto siamo fortunati a vivere in posti così incantevoli, che il mondo ci invidia». 

Il “covo” di Nicholas & The Soulshine si cela proprio in uno dei luoghi più caratteristici del panorama urbano ponentino, ovvero la “città vecchia” di Sanremo, dove si trova La Cave, il locale in cui il gruppo spesso prova i suoi show, oltre a cimentarsi in scatenate jam session con gli amici e colleghi musicisti della zona. In estate invece la band, di cui oltre a Nicholas fanno parte anche Marco Turchetto, Roberto Abbo, Tomas Caruso, Andrea Staltari, Fabiano Ricci, sarà ospite di Rock in the Casbah, fortemente voluta dal direttore artistico Larry Camarda che di lui dice: «Appena l'ho sentito, ho riconosciuto in Nicholas Ciabatti l'essenza del vero artista. Il live che farà ad agosto nella “casbah” con i Soulshine sarà dedicato ai suoi brani originali, che sono sicuro faranno breccia nel cuore del nostro appassionato pubblico».

Marco Vallarino



Il giovane poeta dianese Gabriele Volpara premiato all'Aquila

Tue, 15 Apr 2014 10:06:00 +0000

[Il Secolo XIX 15/04/2014]


Ha solo diciotto anni, ma sta già facendo parlare molto di sé Gabriele Volpara, studente dianese appassionato di poesia, che con il componimento “Le fenici d'acqua” si è classificato terzo al premio letterario organizzato dalla associazione Musicanimus dell'Aquila. Pubblicata dall'editore messinese Kimerik, la sua prima silloge si intitola Le terre di Elov e sarà presentata domani pomeriggio alle 17 alla biblioteca civica di Imperia, in un incontro in cui al fianco del giovane autore ci sarà il preside della sua scuola, Gianni Poggio del liceo scientifico G. P. Vieusseux. Nell'occasione Gabriele Volpara racconterà anche come sia nata la passione per la poesia, un interesse insolito per i ragazzi della sua età. 

«In realtà conduco una vita piuttosto normale – assicura il giovane Volpara. – Faccio le cose che fanno i miei amici e sono molto impegnato con lo studio, perché so che è importante per il futuro. Proprio a scuola ho scoperto, nel corso degli anni, autori che con le loro opere mi hanno affascinato, come per esempio i poeti maledetti Rimbaud e Baudelaire, di cui ho approfondito la conoscenza a casa. In breve ho iniziato a scrivere qualcosa di mio, incoraggiato dalla grande libertà espressiva che la poesia è in grado di dare, per cercare di trasmettere agli altri le grandi emozioni che io per primo avevo provato leggendo certe opere». 

All'inizio Gabriele Volpara ha fatto leggere i suoi testi ad amici, parenti, professori. Poi, ricevuti i primi giudizi incoraggianti, si è confrontato con un pubblico più professionale, inviando i componimenti a qualche concorso letterario e a un editore, e ricevendo anche in questo caso delle belle conferme sulle sue qualità di poeta in erba. Così sono nate “Le terre di Elov”, in cui il giovane autore ha piantato i fiori del suo talento letterario raccontando storie d'amore e di passione, in rima e non, che hanno dato una piacevole conferma di come tra i giovani ci sia ancora voglia di emozionarsi e raccontarsi attraverso la cultura e non solo i social network.

Marco Vallarino



Sol&Vento a Imperia, la fiera degli aquiloni anima il weekend alla Marina di Porto Maurizio

Sat, 05 Apr 2014 10:16:00 +0000

[Il Secolo XIX 5/04/2014]

Soffierà il vento del divertimento questo weekend a Imperia, con la nuova edizione della fiera degli aquiloni Sol&Vento che oggi e domani animerà la Marina di Porto Maurizio. Manifestazione (quasi) storica della cittadina, che da quindici anni si propone a turisti e residenti come festa di inizio primavera in riva al mare, Sol&Vento torna alla ribalta con tante novità a prova di crisi, destinate a rilanciare in grande stile un evento che come pochi altri ha caratterizzato Imperia come meta turistica di livello internazionale.

Accompagnate dalla musica dei dj Giova e Trama, le imprescindibili esibizioni e gare di aquiloni terranno banco sull'arenile della Spiaggia d'Oro, con la presenza di ospiti assai noti agli appassionati, come Arnaldo Mazzetto, in arrivo da Bangkok, il sempre presente Aldo Migliavacca e il quotato gruppo svizzero dei Carpe Diem, di ritorno a Imperia dopo qualche anno di assenza. Libellule, farfalle, draghi e altre variopinte creature di carta e di tela si libreranno nel cielo azzurro di Imperia, lasciando a bocca aperta il nutrito pubblico della manifestazione.

Sia oggi pomeriggio alle 17 che domani mattina alle 11 andrà anche in scena una spettacolare battaglia di “rokkaku”, gli aquiloni esagonali giapponesi resi celebri dal romanzo best seller di Khaled Hosseini. 
Come da tradizione, Sol&Vento proporrà inoltre molti altri tipi di intrattenimento, con un occhio di riguardo per i più piccini che potranno contare su giochi gonfiabili, clown, creazioni artistiche di cioccolato e vari laboratori ludici e didattici. Tra le novità di questa edizione, la più attesa riguarda forse la presentazione del “fly board”, disciplina che tramite una apposita apparecchiatura propulsiva permette di saltare dentro e fuori dall'acqua anche a grandi altezze.

A Sol&Vento non mancheranno neppure i mercatini di prodotti tipici e biologici allestiti lungo le strade del borgo, mentre la Palazzina Liberty ospiterà due mostre fotografiche a tema marinaro. Domani alle 14.30 si terrà invece, presso la Spiaggia d'Oro, il concerto dei Sottosuono con sonorità surf'n'roll ricavate da cover di Beatles e Beach Boys.

Marco Vallarino



Una lunga notte di brindisi e danze per il Capodanno 2014

Sun, 29 Dec 2013 12:23:00 +0000

[Il Secolo XIX 29/12/2013]


La notte del 31 dicembre ci sarà solo l'imbarazzo della scelta per festeggiare l'arrivo del 2014. A Sanremo, il Victory Morgana Bay proporrà un Capodanno nel segno del fashion. A partire dalle 20 sarà servito il cenone impreziosito da vari show di animazione, con suoni, parole, gesti e immagini mozzafiato. A mezzanotte l'arrivo del nuovo anno sarà salutato da uno spettacolo pirotecnico, mentre all'1 si apriranno le danze con l'happy music dei dj Marco Astegiano e Andreino. 

Discocena anche allo Shu Noseda, con “gran buffet” dalle 20, e poi dj set di Luca Lyj e Davide Penna per ballare fino all'alba. In via Cavour, il Cocoon offrirà una maratona di sonorità house con un super staff in consolle: Chris Venola, Maxino e Wir Ium, e John John. In piazza Bresca (scenario che potrà godere della vicinanza del concerto di Nek, in piazzale Vesco) i locali saranno addobbati a festa e la movida potrà scegliere tra gli intrattenimenti musicali con dj set di Big Ben, 21, Kermesse, Caffè Bresca, eccetera. Il Rolling Stones nella sua location affacciata a Portosole brinderà al 2014 con la musica di Vasco Rossi portando sul palco la Combriccola del Blasco. 

Diverse possibilità di iniziare alla grande l'anno nuovo anche tra i vicoli della Pigna. Alla Casbah, dalle 20 spazio alla cena con menu fisso di cucina marocchina a 40 euro per persona e poi buffet e brindisi dalle 22 a 20. Live anche all'Aighesè e alla Cave di salita Pescio, dove ci sarà spazio per jam session e situazioni musicali che terranno fede allo spirito del locale. 

A Bordighera, il Kursaal festeggerà il Capodanno a prezzo stracciato, ovvero 10 euro con ingresso e drink. In consolle, il resident Marcodello proporrà commerciale e revival. Poco lontano, il Buga Buga farà festa con Simo J. da Radio Monte Carlo e dj Pise, per animare sia il cenone che l'atteso post mezzanotte. 

Ad Arma, anche il Tatanka aprirà già alle 21.30 per proporre il cenone di San Silvestro, lasciando poi spazio alla disco dall'1 con Sancho e Niky. Il Nepenta Staff festeggerà il Capodanno al resort di Marina degli Aregai, con lo show di Master Dbj. A Riva, il Sensual proporrà il liscio di Giacomo e la sua Band Mirage e la disco del dj Domix. 

A Imperia, doppio evento al Fighera che offrirà sia il karaoke di Barbara Cibelli che il dj set anni 70 e 80 di Nilo. Alla Marina, curiosa proposta dei Bagni Oneglio, col Capodanno “on the beach” animato da Introvigne e Micky UK. A Diano Marina, festa al Sortilegio con i dj Master Fader e Uncle D. e il vocalist Mirko Marchino.

Marco Vallarino



Politeama Dianese, un 2014 nel segno del teatro d'attore

Sun, 22 Dec 2013 12:34:00 +0000

[Il Secolo XIX 22/12/2013]

Paolo Triestino, Silvio Orlando, Francesco Pannofino, Gianfranco D'Angelo, Max Pisu sono solo alcuni dei grandi interpreti che dalla fine di gennaio saliranno sul palco del Politeama Dianese per animare la nuova stagione teatrale dello stabile di via Cairoli a Diano Marina. Allestito dal patron Antonio Languasco con la confermata direzione artistica di Clara Costanzo, il cartellone 2014 del Dianese proporrà sei vivaci spettacoli di prosa nella tradizione di quel “teatro d'attore” fortemente voluto da Sandro Palmieri, il compianto curatore della programmazione (oltre che formidabile interprete di vari applauditi spettacoli) scomparso nel 2008, che per primo intuì le potenzialità del palcoscenico del Dianese, a dispetto delle sue ridotte dimensioni.

L'onore e l'onere dell'esordio lunedì 27 gennaio spetterà a Paolo Triestino nella commedia esistenziale “Fausto e gli sciacalli”, nella quale vestirà i panni di un ex cantante di successo finito a fare il venditore ambulante. Il 10 febbraio arriverà al Dianese Silvio Orlando, regista e attore di una celebre opera del teatro francese dell'Ottocento: “Il nipote di Rameau” di Diderot, nel quale lo screanzato protagonista riesce a trasformare il fallimento della sua vita in un motivo di vanto. Il 24 febbraio Francesco Pannofino proporrà con la regia di Claudio Boccaccini il testo di Giacomo Ciarrapico “È andata così”, una commedia che racconta l'Italia in bilico tra l'ansia di un incerto futuro e la leggerezza dell'incoscienza.

Il 10 marzo il palco sarà tutto per Gianfranco D'Angelo e Paola Quattrini, brillanti interpreti di “California Suite” di Neil Simon. “Cetra una volta” è il titolo dello spettacolo del 24 marzo, un omaggio al Quartetto Cetra con i “Favete Linguis”, mentre il 7 aprile la stagione si chiuderà con Max Pisu mattatore di “Nudi e crudi” di Alan Bennet.

Costo dei biglietti: 23 euro per i primi posti, 19 per i secondi, 17 per la galleria, 13 per i ridotti in galleria. Abbonamenti: 126, 102, 93, 72 euro. Informazioni e prenotazioni allo 0183 495930.

Marco Vallarino



M come Mostro, al Dams di Imperia il saggio di Affabuliamoci nel segno di Woody Allen

Thu, 12 Dec 2013 12:29:00 +0000

[Il Secolo XIX 12/12/2013]

L'irresistibile umorismo di Woody Allen innescherà al Dams di Imperia una vivace serata di risate, brividi ed emozioni forti per l'allestimento della commedia teatrale M come Mostro a cura del gruppo di recitazione Affabuliamoci. A partire dalle 21 l'evento offerto con ingresso libero nella Sala Eutropia, presso il polo universitario di via Nizza a Porto Maurizio, porterà in scena i ragazzi diretti dal regista e attore professionista Antonio Carli, in un esilarante omaggio al grande autore americano, che giocherà con i capisaldi del noir e del thriller d'annata per presentare una storia in cui ogni attimo di tensione sarà stemperato con fragorosi scoppi di risa.

«La città è in preda al panico, da quando un serial killer si aggira nella notte lasciandosi alle spalle vittime strangolate con una corda di pianoforte – racconta Antonio Carli, che dal 2008 cura il progetto Affabuliamoci, dedicato ai giovani desiderosi di apprendere l'arte della recitazione – Per sfuggire alla morte, i cittadini impauriti si costringono a trasformarsi da prede a cacciatori, dando vita a un piano in cui ognuno deve fare la sua parte. Anche l'impacciato e pusillanime Kleymann viene reclutato per l'azione, benché si tratti di un individuo utile in una caccia all'uomo come masticare una gomma per risolvere una equazione algebrica. La sua discesa in campo sarà il “motore” narrativo dell'opera, dando luogo a situazioni assurde e paradossali che speriamo possano strappare più di un sorriso a chi verrà a vederci».

In scena, insieme a talenti emergenti del palcoscenico come Desiree Cosentino, Carlo Pozzoli, Giada Conte, Lara Galli, Annarita Marino, ci sarà anche qualche vecchia conoscenza del Dams, come Enrico Luly e Matteo Giovannini. La rappresentazione tratta dal film Ombre e nebbie è stata preparata con cura durante mesi di prove e per qualcuno di questi volti nuovi del palcoscenico sarà di sicuro il primo passo di un fortunato cammino nel mondo della recitazione.

Marco Vallarino



Al Pop di Diano si balla con Micky UK e Jack Manetti

Sat, 30 Nov 2013 12:38:00 +0000

[Il Secolo XIX 30/11/2013]


La febbre del sabato sera giungerà a riscaldare il già rigido clima autunnale con i tanti eventi offerti dalle discoteche della Riviera. A Diano San Pietro, il Vintage Pop proporrà l’appuntamento “Pop & Friends” dedicato al ritorno in consolle di due vecchi amici, i dj Micky UK e Jack Manetti, che dopo essersi fatti conoscere e apprezzare in molti altri locali del ponente ligure, tra cui Suerte e Vele, torneranno a girare i dischi per lo staff di Mas Movida in un dance party che potrà contare pure sull’estro del vocalist Mad Fifty-One. Evento predisco dalle 21 al bar Skipper Beach di Diano Marina con dj set e bus navetta gratuito per il Pop. 

Sempre a Diano, si ballerà pure al Sortilegio nell’happening Time Machine dedicato al meglio della musica disco anni 70, 80, 90. In consolle l’affiatato duo Master Fader & Uncle D. reduce dai successi estivi del Nightwave. Nell’entroterra di Imperia Oneglia, il Lido di Chiusavecchia si affiderà ai dj Ice e Christian Polo per allestire una serata nel segno del ballo e del divertimento, con happy music a volontà. 

Sul lungomare di Arma di Taggia, confermato il sabato di tendenza del Tatanka, a cura dello staff Made che stavolta porterà alla ribalta il talento emergente dell’house Carlo Mora, dj italiano protagonista dei Dolly Party organizzati oltralpe dallo staff francese Connected Crew. Molto apprezzato per la vivacità e la freschezza dello stile musicale a base di evocative sonorità elettroniche, Mora si esibirà per la prima volta in Riviera insieme ai resident Nito e Chico Simon. 

Davide Penna e Luca Lyj saranno invece i protagonisti del fashion party dello Shu Noseda. L’happening dall’eloquente titolo “Bella vita” punterà anche sulla animazione di belle ragazze e lo show alle percussioni di Mister Cloud. Porte aperte anche al Victory Morgana Day, per il gettonatissimo “sabato dei grandi” riservato al pubblico più adulto e selezionato, con le scalette disco e dance di Marco Astegiano. 

A Bordighera infine andrà in scena lo storico happening del Kursaal, un appuntamento consacrato alla movida della pista da ballo, che potrà scatenarsi al ritmo del triplo dj set offerto da Marcodello, Alessio Debenedetti, Gabry Z. Jones.

Marco Vallarino



SmartFest, un festival del cinema 'mobile' per promuovere i tesori della Liguria

Wed, 13 Nov 2013 07:27:00 +0000

[Il Secolo XIX 13/11/2013]


Un festival di cinema “mobile” per promuovere i paesaggi, i prodotti e le storie della Liguria attraverso Internet in tutto il mondo. Mobile (o “mobàil”, per dirlo all'inglese) perché i filmati dovranno essere realizzati con smartphone e tablet, ovvero dispositivi in grado di girare video “a mano” e in presa diretta, per rendere l'opera più dinamica e al passo con le nuove tendenze della rete. Prodotta dalla associazione culturale T&T di Albenga e patrocinato da Regione Liguria, Provincia di Imperia e Comune di Pieve di Teco, l'iniziativa SmartFest permette fino al 31 dicembre di inviare gratuitamente i propri video per partecipare alle tre competizioni tematiche indette all'interno della manifestazione. 

La prima, dedicata ai “viaggiatori”, sarà incentrata sulla presentazione dell'architettura degli stranieri giunti a “colonizzare” la Liguria con le loro particolari visioni, materialmente declinate nella realizzazione di ville, orti botanici, strutture e logistica d'accoglienza. La seconda chiama in causa le “storie di persone” che si sposano con quelle dei prodotti tipici del territorio come olio, fiori, vino. La terza punta sulle “tracce di Liguria nel mondo” con artisti, scienziati, politici, imprenditori che hanno fatto delle emozioni e delle esperienze della loro terra una cultura d'esportazione. 

Ideato dalla docente universitaria ed esperta di nuove forme di comunicazione Federica Natta, lo SmartFest raggiungerà così il doppio obiettivo di dare spazio, da una parte, ai creativi del video e creare, dall'altra, una vetrina ideale per i “tesori” di una regione che spesso fatica, per la sua proverbiale vecchiezza, a inserirsi nei nuovi circuiti promozionali del web che rappresentano il futuro del turismo globale. Per partecipare basta iscriversi sul sito www.smartfest.it, i video possono essere inviati tramite dvd alla sede della associazione oppure tramite YouTube. In giuria, a valutare i candidati alla vittoria finale, anche Federico Bozzano, scenografo di fama mondiale che ha collaborato alla realizzazione di molti kolossal di Hollywood, tra cui il campione di incassi “Avatar” di James Cameroon.

Marco Vallarino



Le U. B. Dolls in concerto alla Talpa e l'orologio di Imperia

Thu, 07 Nov 2013 07:40:00 +0000

[Il Secolo XIX 7/11/2013]


Si chiamano U. B. Dolls, ma sono tutt'altro che bambole da pettinare le quattro “ragazzacce” che sabato sera si esibiranno sul palco della Talpa e l'orologio a Imperia. Alle 22 il centro sociale di Barcheto, alla periferia di Oneglia, darà il via a una serata a tutto rock che avrà come clou il concerto dell'affiatato quartetto padovano. Una squadra di guastafeste tutta al femminile che, in un ambiente tendenzialmente maschilista come quello del live, ha fatto in pochi anni molta strada. Portando avanti un caratteristico sound autoctono dagli echi vintage, con testi in italiano e arrangiamenti originali, le U. B. Dolls hanno suonato in Francia, Germania, Austria, Olanda e Belgio, oltre che in tutta Italia, dove hanno spesso condiviso il palco con Hormonauts, Bluebeaters, Meteors. 

Nel 2012 il loro successo è stato consacrato dalla uscita del primo disco, dall'eloquente titolo “Tornado”, prodotto dalla Go Down Records e impreziosito dalle collaborazioni sonore con Andy MacFarlane e Sandro Battistini. Gli stessi nomi con cui le ragazze si presentano al pubblico sono significativi e farebbero invidia alle protagoniste di un film di Tarantino o Rodriguez. Alla voce, con cembalo e maracas, c'è Cantarella Nanà, al contrabbasso Rambo Lulù, alla chitarra Jeky Kalashnikov, alla batteria Barracuda Betz. Quattro personaggi irriverenti e iconoclasti, riuniti in una band che non ha niente a che vedere con la ricerca del principe azzurro, ma il cui scopo è trascinare il pubblico in altri tempi e altri mondi, in cui l'unica cosa che conta è il rock. 

A fare da apripista allo show delle U. B. Dolls penseranno i Maneras, emergente rock band cittadina, che a maggio si è fatta notare per la pubblicazione su YouTube del cliccatissimo videoclip “Weeps and Idiocies”. Francesco Strafforello alla voce, Giuseppe Manera alla batteria, Paolo Cambiaso alla chitarra, Marco Fiscella al basso daranno vita a un live nel segno del loro particolare genere musicale, definito come un “alternative new wave comfortably acid”. 

La stagione musicale del centro sociale di Barcheto proseguirà poi il 23 novembre con il triplo live di Cgb, Contrasto, Minoranza di uno.

Marco Vallarino



Il Dams di Imperia protagonista al Festival della Scienza col documentario su Giulio Natta

Sun, 27 Oct 2013 20:17:00 +0000


[Il Secolo XIX 27/10/2013] 

Il Dams di Imperia protagonista del Festival della scienza di Genova, inaugurato nei giorni scorsi, con un documentario sul cinquantenario del conferimento del premio Nobel allo scienziato portorino Giulio Natta, unico italiano a averlo ricevuto per la chimica. 

L'opera intitolata L'uomo che inventò il materiale che Dio si era dimenticato di creare, ovvero le disavventure della bellezza – Giulio Natta, la sua invenzione, la sua città ieri e oggi, è stata realizzata da un terzetto di allievi (o ex allievi) del corso di laurea in discipline dell'arte, della musica e dello spettacolo: Giuliana Checa, Fabio Zenoardo, Matteo Bonino e sarà proiettata martedì 29 ottobre alle 11 alla Accademia Ligure di Scienze e Lettere presso Palazzo Ducale, in uno dei tanti incontri della prestigiosa manifestazione, che quest'anno si occupa del tema del bellezza. 

Proprio il grande fascino che la plastica ha avuto per buona parte del ventesimo secolo sarà uno dei temi del documentario, insieme alle drammatiche conseguenze di questo “innamoramento” che, col passare del tempo, si sta rivelando sempre più difficile da gestire. 

Un ruolo cruciale avrà anche il rapporto di Giulio Natta con la sua Imperia, città in cui è nato (nel 1903, quando era ancora solo Porto Maurizio), che ha amato, e dove è tornato spesso. A raccontare la storia, attraverso video interviste realizzate sullo sfondo degli angoli più caratteristici di Imperia, ci saranno esponenti di spicco dell'entourage culturale, creativo e scientifico cittadino, tra cui qualche “cervello in fuga” che per amore del proprio lavoro è finito a vivere molto lontano dai lidi natali. 

Il designer Marco Ferreri, il regista Emilio Audissino, il discografico Stefano Senardi, lo scrittore Giuseppe Conte, l'artista Giovanni Berio “Ligustro”, l'urbanista Enrico Semeria, la giornalista Antonella Viale, il pianista Giovanni Doria Miglietta, la fotografa Barbara Panelli affronteranno i diversi argomenti del documentario da punti di vista personali ma attinenti al loro lavoro, trovando anche il tempo di parlare del nuovo porto e giungendo quasi sempre, in maniera tutt'altro che scontata, alle stesse conclusioni.

Marco Vallarino



Al Morgana di Sanremo torna il Music Show

Tue, 15 Oct 2013 12:09:00 +0000

[Il Secolo XIX 15/10/2013]


Il tributo a Ligabue degli Oronero aprirà il 18 ottobre la stagione live del Victory Morgana Bay di Sanremo. La fortunata rassegna del Music Show, che negli ultimi due anni ha riscosso il pieno di pubblico e di applausi, tornerà ogni venerdì ad animare l'esclusivo ritrovo del lungomare, con la confermata direzione artistica di Larry Camarda, già protagonista del successo estivo di Rock in the Casbah, e il supporto dello staff del Pico de Gallo di Gian Marco Maccario, che sarà in cabina di regia per curare suoni e luci. 

«Squadra che si vince non si cambia – scherza Camarda, che per fare gol nel cuore della movida ha preparato un autunno caldo, anzi bollente, di concerti – Dopo l'esordio di venerdì con gli Oronero, ospiteremo sul palco del Morgana, in rigoroso ordine di apparizione, Combriccola del Blasco (tributo a Vasco Rossi), Re-Beat (revival beat anni 60), Solid Rockers (tributo ai Dire Straits), Nicholas & the Soulshine (soul, reggae e funk), Nice Boys (tributo ai Guns'n'Roses), Rock'n'Roll Radio (revival anni 50), High Times (tributo ai Jamiroquai), Waste Pipes (classic rock), Gli Splendidi (tributo a Jovanotti), Flowers' Circle (tributo ai Rolling Stones) e molti altri ancora». 

Intanto il 18 si potrà assistere al live degli Oronero, una delle band più popolari d'Italia, che con il rocker di Correggio ha un rapporto quasi simbiotico, espresso attraverso l'esecuzione di cover impeccabili in quanto a fedeltà con le canzoni originali, ma anche ricche di personalità. La formazione tipo schiera Luigi Bruno alla voce, Valerio De Nicolo al basso, Antonio Casolaro e Francesco Re alle chitarre, Cristian Camusso alle tastiere, Francesco Carlino alla batteria, per un emozionante show che passerà in rassegna tutti i successi di Ligabue, di ieri e di oggi. 

Ogni concerto sarà offerto con ingresso libero e inizierà intorno alle 23, per lasciare spazio dopo l'1 al dj set di sonorità disco e dance dei resident Marco Astegiano e Simone “Radiomandrake” Parisi, impreziosito dal vocalist Andreino Mazzia e, nella inaugurazione del 18 ottobre, dalla presenza dell'ospite Mirco Robaldo di Radio Monte Carlo.

Marco Vallarino



Eugenio Ripepi e Goran Salih canteranno insieme per la pace nel mondo

Sun, 13 Oct 2013 12:17:00 +0000

[Il Secolo XIX 13/10/2013]


Una canzone per la pace cantata in italiano e curdo per avvicinare due popoli che, a dispetto delle apparenze, hanno molte cose in comune. Protagonista di questo bel progetto artistico, che vedrà la luce nei prossimi mesi, Eugenio Ripepi, cantautore reggino che dal 2003 vive e lavora a Imperia, a stretto contatto con la realtà universitaria del Dams, dove si è laureato con una tesi su Fabrizio De André. 

Dopo aver conosciuto, tramite un comune amico, la stella della canzone curda Goran Salih, Ripepi ha iniziato a pianificare con lui una possibile collaborazione, per via delle affinità creative riscontrate su temi di grande interesse per la musica come l'amore, l'amicizia e appunto la pace nel mondo. In occasione della sua recente tournée europea, che lo ha visto esibirsi a Roma e Venezia, oltre che a Monaco di Baviera, Goran Salih ha raggiunto Eugenio a Imperia per parlare di persona di come portare avanti la stesura di un brano da cantare insieme. 

Molto colpito dalla bellezza dei paesaggi del ponente ligure, e dalla tranquillità di Oneglia e Porto Maurizio rispetto al caos delle metropoli dove gira di solito, Goran si è fermato in città più del previsto e alla fine ha invitato Ripepi a partecipare a marzo al festival internazionale di cantanti emergenti che si terrà in Kurdistan. «In quella occasione – racconta Goran Salih, la cui pagina Facebook conta oltre 70.000 fan – potremo anche registrare la nostra canzone presso lo studio che di solito produce i miei album». 

Una particolarità del progetto sarà che i due artisti canteranno anche un brano nella lingua dell'altro. Eugenio Ripepi quindi si esibirà in curdo e Goran Salih in italiano. «Nelle settimane che ho trascorso in Italia – prosegue Salih – ho cercato di iniziare a prendere dimestichezza con la vostra lingua, ma soprattutto ho scoperto dei bellissimi posti e un'atmosfera magica, che mi hanno fatto capire perché molta gente del Kurdistan viene a vivere in questo paese. La canzone per la pace che scriveremo e canteremo Eugenio e io spero possa essere un bello spunto per consolidare una amicizia tra due popoli che possono stare molto bene insieme».

Marco Vallarino



Il sanremese Davide Faraldi tra gli sceneggiatori del cartone animato su Jules Verne

Sat, 12 Oct 2013 12:22:00 +0000

[Il Secolo XIX 12/10/2013]


C'è anche un giovane sanremese nella squadra di sceneggiatori del nuovo cartone animato dedicato a Jules Verne. Prodotto dalla Rai per avvicinare i giovanissimi all'opera del popolare scrittore francese di romanzi d'avventura, che ha firmato grandi classici come “Viaggio al centro della terra” e “20.000 leghe sotto i mari”, il cartone va in onda il sabato e la domenica mattina su Rai 2 alle 8.10 e proprio oggi passerà un episodio scritto da Davide Faraldi, trentaquattrenne autore della Città dei Fiori che ha già all'attivo testi per Camera Café, Radio Deejay e altre popolari sit-com, fiction e programmi. La trasmissione de Le straordinarie avventure di Jules Verne è iniziata a settembre ed è stata subito accolta da un bel riscontro di critica e pubblico, sia per la grande cura con cui ogni puntata è stata realizzata sia per gli stessi contenuti, che almeno in parte sono clonati da quelli dei romanzi dell'autore di Nantes.

«Jules Verne è considerato uno dei più geniali narratori dell’epoca moderna – racconta Davide Faraldi, che firma le sue storie con lo pseudonimo di Ceo&Pulin – Con le sue storie ha fatto sognare generazioni di lettori. Ma cosa direste se scopriste che ciò che ha scritto nei suoi romanzi lo ha vissuto davvero? “Le straordinarie avventure di Jules Verne” parte da qui: il giovane autore, insieme a un inseparabile e assortito gruppo di esploratori, vive in prima persona le strabilianti peripezie che diventeranno spunto per i suoi romanzi». 

Intitolato “Carpazi”, l'episodio scritto da Davide Faraldi che andrà in onda stamattina è stato anche scelto per essere proiettato, lo scorso 29 settembre, al Roma Fiction Fest, nel corso della presentazione ufficiale del cartone animato. Un successo nel successo per il giovane sanremese, che su Internet sta invece portando avanti, insieme al collega Davide Stefanato, una stravagante fiction sui suicidi, visibile sul sito di FlopTv.

Marco Vallarino



Il Sortilegio di Diano Marina torna in pista

Fri, 11 Oct 2013 12:26:00 +0000

[Il Secolo XIX 11/10/2013]


Tris di inaugurazioni questo weekend nei locali della Riviera, per un pieno di divertimento da un angolo all'altro della provincia. A Diano Marina, domani riaprirà i battenti il Sortilegio. La storica discoteca di zona Sant'Anna, che nelle ultime stagioni si era proposta prima come Fieramosca e poi come Karma Revolution, torna in pista con una nuova gestione di una famiglia di imprenditori torinesi che rilancerà il popolare marchio che negli anni 90 e 2000 ha rappresentato una garanzia di qualità per il popolo del by-night. Il locale, completamente ristrutturato, offrirà uno scenario caratterizzato dai colori nero e avorio, con un nuovo guardaroba e un privé per le compagnie dei tavoli. 

Il sabato proporrà musica dance con i dj Damhouse, Niky, Black & Peace, mentre nel corso delle prossime settimane saranno allestite serate infrasettimanali dedicate ad altri tipi di sound. Il martedì sarà nel segno del vintage con Daniele Ramoino, il mercoledì si ballerà il liscio, il giovedì ci sarà musica dal vivo, il venerdì si terrà uno stravagante party con drag queen, la domenica sarà invece nel segno del reggaeton. Prevista anche la presenza di ospiti in arrivo dai migliori club e radio di Torino e dintorni. 

Stasera intanto si tornerà a ballare al Tatanka. La discoteca del lungomare di Arma di Taggia ripresenterà la “glamour night” che ha contraddistinto i venerdì notte degli ultimi anni. In un ambiente all'insegna del fashion i dj Sancho e Stefano Riva proporranno happy music da ballare anche sui tavoli. Domenica ripartirà l'appuntamento di fine settimana con la musica latino americana, che porterà presto al locali popolari ospiti sia in pista che in consolle. 

La novità più curiosa del weekend arriverà però dal Prino di Imperia, dove la discobeach Tapas inaugurerà la sua prima stagione invernale, offrendosi alla movida come pub in un ambiente riscaldato che insieme alla apericena a buffet proporrà il dj set di Max Tortorella. Domani a Imperia ripartiranno anche gli aperitivi musicali del Barblu di via Berio a Oneglia. Dalle 18 i cocktail dello specialista Marco Verderio saranno impreziositi dal sound del dj Gabriello.

Marco Vallarino



Frankie Hi-Nrg super star di Alassio Lime

Sat, 31 Aug 2013 17:36:00 +0000

[Il Secolo XIX 31/08/13]


Frankie Hi-Nrg sarà il super ospite della serata conclusiva del festival Alassio Lime. Una manifestazione consacrata al binomio mare e musica che già giovedì e venerdì ha offerto diversi show sulle spiagge e per le vie della città, regalando alla movida della Baia del sole anche le performance di artisti celebri come Piotta e i 2 Fat men. Oggi si chiude alla grande con l'appuntamento finale sulla spiaggia della caletta di Punta Murena, raggiungibile tramite il bus navetta gratuito che farà la spola con piazza Partigiani dalle 23 alle 4. 

Protagonista del beach party l'acclamato rapper torinese, che dopo aver vinto nel 1998 il Premio Italiano della Musica con la canzone iconoclasta Quelli che benpensano ha firmato con l'etichetta Materie Prime Circolari molte altre importanti produzioni, tra cui il brano manifesto del consumo responsabile M'illumino di meno. Presentato dalla speaker Ketty Passa, Frankie Hi-Nrg si cimenterà in uno show che alternerà live al microfono e dj set di sonorità hip hop. Con lui in consolle ci saranno anche Manu e Sunny People per aprire e chiudere l'evento. 

Intanto, già alle 15 si potrà partecipare alle feste in spiaggia, allestite nei pressi del molo e del torrione, con i dj di Riviera Gang e Magic Moonday. Alle 18 la scena si sposterà nel Budello, con altri show proposti dentro e fuori i locali del centro di Alassio dagli artisti vincitori del contest Sounday Music. Poi l'esodo verso la caletta di Punta Murena per lo show di Frankie Hi-Nrg. Il programma completo della giornata è on line su www.alassiolime.com.

Marco Vallarino




Brividi a prova d'estate a San Lorenzo al Mare

Wed, 28 Aug 2013 12:23:00 +0000


Brividi a prova d'estate stasera a San Lorenzo al Mare per la presentazione del romanzo noir Morte al Chiabrera. A partire dalle 21 piazza Al mare sarà teatro di un evento letterario animato dal popolare attore di cinema e teatro Enrico Luly e dedicato a uno dei gialli più letti del momento. 

Proposto come ultimo appuntamento della rassegna letteraria estiva “Due parole in riva al mare” al posto di quello previsto (e poi annullato) con Sara Lorenzini, l'happening culturale sarà dedicato all'ultima fatica delle due autrici savonesi Fiorenza Giorgi e Irene Schiavetta, che a quattro mani hanno elaborato una intrigante storia ambientata tra le ombre della loro città e in particolare del teatro che dà il nome all'opera pubblicata dall'editore genovese Frilli, già noto per aver portato in libreria giallisti di talento come Morchio, Moriano, Beccacini, Rava. 

Protagonista della vicenda il magistrato Ludovica Sperinelli, che ritrova la vicina di poltrona morta ammazzata nel bagno delle signore, durante l'intervallo dello spettacolo. In una Savona rivisitata, che saggi amministratori hanno portato sulla via dell'ecologia e dell'attenzione verso l'ambiente, la Sperinelli si troverà coinvolta in prima persona in una avventura dai contorni inquietanti, dove si affollano parenti insopportabili, misteriosi dirigenti, attivisti no TAV. Alla fine saranno ben due le morti misteriose che, con pazienza, determinazione e un pizzico di azzardo, gli investigatori riusciranno a chiarire in una manciata di giorni mozzafiato, regalando al lettore colpi di scena a raffica. 

A rendere più emozionante l'incontro in riva al mare di San Lorenzo, offerto con ingresso libero e servizio di caffetteria, lo show di Enrico Luly, attore assai noto per le performance horror con il regista genovese Davide Scovazzo, che interpreterà i brani più avvincenti del romanzo in un reading destinato a tenere tutti col fiato sospeso. In caso di maltempo l'evento sarà spostato dentro la sala del Teatro dell'Albero, presso il municipio di via Vignasse.

Marco Vallarino