Subscribe: Podcastoro
http://feeds.feedburner.com/podcastoro
Added By: Feedage Forager Feedage Grade B rated
Language: Italian
Tags:
alla  altro  anche  che  chi  dei  della  delle  essere  gli  nel  più  questo  scimmie  sempre  sia  sono  tutti 
Rate this Feed
Rate this feedRate this feedRate this feedRate this feedRate this feed
Rate this feed 1 starRate this feed 2 starRate this feed 3 starRate this feed 4 starRate this feed 5 star

Comments (0)

Feed Details and Statistics Feed Statistics
Preview: Podcastoro

Podcastoro



A blog with an Italian accent. Enjoy!



Last Build Date: Fri, 28 Jul 2017 06:06:45 +0000

 



her

Fri, 28 Mar 2014 16:33:00 +0000

her... is, well, just Hollywood at work, yawn... but it may be a good tip for weekend: cheesy romantic stuff for girlfriends (or wives if you made the mistake of upgrading) and geeky things for boyfriends (or husbands if you made the mistake of upgrading), all in one movie, to be digested with light or deep thinking, yeah! ;-)

Scariest moment for me? When OS1 doesn't boot and you believe the MBR was overwritten... :p

Just don't watch it if you are currently reading Daniel Suarez, been there, done that, my friends. Ditto if you are into nerdier OSes (like Linux Pi) or more disturbing stuff (like Black Mirror). In all other cases, I'm sure you'll like this, let me know your opinion.

Yours sci-fi-ly,
Podcastoro






Nekredebla! ;-)

Mon, 15 Apr 2013 15:12:00 +0000

A pretty impressive travel around the world or... words ;-)

Timothy Doner

width="640" height="360" src="http://www.youtube.com/embed/FOiXtWcQ8GI" frameborder="0" allowfullscreen>




Parrots

Tue, 12 Mar 2013 21:30:00 +0000

Great video! Well worth watching, whether you believe in Vogons or not ;-)

Parrots, the Universe and Everything




Qualcuno

Tue, 24 Jul 2012 12:30:00 +0000

Capolavoro! "Qualcuno era capitalista" è un inno da stampare fuori, o print out per essere meno criptografici ma più idiomaticamente albionici ;-) Capolavoro al pari di quello di Gaber del resto.  Non tanto per i contenuti, quanto per le domande che spinge a porsi. I capolavori del resto toccano sempre nervi scoperti, malgrado il problema non siano i nervi, ma i recettori. E, si sa, la segatura della maggioranza non è un buon conduttore di impulsi elettromentali :p

Ovviamente grazie a Venturik! Il neologismo facebabbei è un'altra chicca da urlo sul suo sito!

Comunque, leggendolo, e riascoltando poi il vecchio monologo, le sinapsi hanno l'impressione di essere stimolate non poco. Ma è inutile dirlo nel mondo popolato da scimmie indecise se appartenere ai Neandertal o ai Sapiens...

In questi giorni, finamente, ho rispettivamente visto la prima parte di Atlas Shrugged (la seconda uscirà nelle sale a ottobre, la terza chissà) e A casa nostra della Comencini. Come previsto, la trasposizione cinematografica del capolavoro di Ayn Rand mi ha fatto abbastanza pena, ma è il destino di quasi tutte le copie video, meglio impiegare il tempo leggendo un libro che non rincitrullendosi davanti a un film di Hollywood. Del film ambientato a Mi-là-no evito di esprimere giudizi dato che le recensioni si sprecano in rete e molti sono convinti che in sei anni le cose siano cambiate. Il che è vero, in peggio. Non dovrebbe essere la qualità del film, ma quella dello specchio che ritrae a suscitare dibattiti... un bel verismo di Verga per i pessimisti, un apparente brutto ritratto di Dorian Gray per gli ottimisti? Poveri illusi entrambi...

Tornando ai qualcuno che erano capitalisti, comunisti, democristiani, coglioni, etc... (domando come al solito scusa per aver detto democristiani), mi chiedo se, dopo l'implosione in atto di questo sistema economico (qualsiasi cosa significhino "implosione" e "sistema economico"), la stessa delusione avvolgerà anche le zucche vuote quando imploderanno le credenze medievali di questa o quella confessione religiosamente inutile... poveri schiavi bisognosi di credere in qualcosa o qualcuno che non siamo altro!

Riuscirà l'adorato mostro di spaghetti volante a sconfiggere una volta per tutte quello di riso rotante senza alabarda spaziotemporale? Citando Federico Moro: parole rumori e giorni, attese, speranze e sogni lontani, vicini... chi lo sa...

Vostro qualcunopensavadunqueeramente?
o - se preferite -
qualcunobelavaquindiavevamente?
o - ancora -
quantoènormalelanormaledipisamente?
Fab




Qualcuno era capitalista

Qualcuno era comunista

Qualcuno era democristiano

Qualcuno  normale


Parole, rumori e giorni (brano da ascoltare)

Chi lo sa (video da vedere!)

PS: chi è John Galt? :p Forse un camionista? ;-) (grazie a Antiwar songs!)



Sheepkind

Thu, 14 Jun 2012 13:21:00 +0000

Scovato per puro caso, è proprio un'opera d'arte che nutre il pensiero...

Pecorato/Sheepkind


allowfullscreen="" frameborder="0" height="360" src="http://www.youtube-nocookie.com/embed/X6UBtHohtkk" width="640">



Scientific experiment EN-IT

Sun, 11 Mar 2012 17:25:00 +0000

00 Hello World! Let's do it in BASIC, just to keep up the attention in an alluring way, it's a serious experiment but don't worry, you shouldn't end up looking like the Incredible Hulk ;-) 
GOTO 01


00 Ciao mondo! Facciamolo in BASIC, le bionde vedano di non equivocare tirandomi uno schiaffone, anche se la distinzione tra linguaggi di programmazione primitivi e avanzati è sempre è un argomento di conversazione interessante per rompere il ghiaccio tra pupe e secchioni, o tra beauty and geek, se preferite :p
GOTO 02


01 Is your mother tongue English AND do you speak Italian? 
GOTO 06


02 Siete di madre lingua italiana E parlate inglese? 
GOTO 06

03 Are you affected by a disease called English/Italian bilinguism? ;-)
GOTO 06

04 Siete affetti da bilinguismo italiano/inglese più o meno acuto? :p
GOTO 06

05 Non rientrate in alcuna delle quattro categorie qui sopra? Filate al punto sette! The above four categories do not apply to you?
GOTO 07


06 Se siete giunti fin qui e avete anche compreso le domande, e risposto affermativamente ad almeno una delle quattro, direi che avete le caratteristiche giuste per fare da cavia, ma non temete, non sarete vivisezionati da qualche mad scientist ;-) If you want to help a friend of mine with her Final Dissertation, you could take this psychology test, no big challenge really, much easier than going through the above steps ;-) All instructions are given before starting the test, just select ID2 and then simply press the - and + keys, easy peasy, they call it a test but it's more like a game :-) 
Psychology Experiment
Much appreciated, thanks to everyone who will take it! Feel free to share the link with other people who speak both Italian and English. Cirs! ;-)

Yours experimentally,
Fab

07 Grazie in ogni caso, arrivederci alla prossima! Thanks anyway, see ya!



Apprendistato ;-)

Sat, 11 Feb 2012 11:34:00 +0000

Questo post sarà sfacciatamente di parte - eheh, come se gli altri fossero obiettivi e politically correct - ma soprattutto interessato. Insomma, dato che mi piace leggere, come molti dei due lettori di questo blog (un paradosso matematico, me ne rendo conto), quale miglior occasione per andare ad aumentare l'elenco di libri presenti nel sony reader, nel vecchio ipaq di hp, nell'ancor più vetusto psion5, nell'app Kindle per Android, nel laptop e nel pc? Come se non ne avessimo abbastanza dei libri di carta sparsi sopra librerie, tavoli, comodini nonché lavatrici ;-)

Pubblicità per niente occulta, scrivo questa segnalazione per  motivazioni esclusivamente venali e meschine, quelle che in linguaggio giuridico si chiamano interessi legittimi. Avendo la possibilità di risparmiare ben 299 centesimi di euro, perché non farlo? Se vi va, potete farlo anche voi, vi basta pubblicare un articolo sul vostro blog, anche se vi consiglio caldamente di spendere cotanta esagerata somma acquistando il tomo di cui testé mi accingo a parlare :p

Bando alle ciance, come può un libro intitolato "L'apprendista libraio" non destare l'attenzione dei lettori accaniti? Effettivamente non la desta troppo, noi avremmo preferito di gran lunga "L'apprendista libraia" ;-))

Ok, niente sessismi altrimenti le solite femministe cominciano la solita lagna accusandoci delle peggio(ri) nefandezze. Parlando seriamente: non avendolo ancora letto non posso esprimere giudizi, ma a giudicare dal primo capitolo direi proprio che merita: sembra incisivo e interessante ma, soprattutto, mi ha colpito la citazione di Clerks e sono interessato a leggere come si snoda la trama, d'altronde cinque anni in centoquaranta pagine sono una bella sfida, soprattutto considerando che lo stile non è affatto vacuo in stile twitter!

Beh, spero di aver generato la curiosità di almeno un paio di lettori, così da giustificare l'invio della mia copia promozionale, di cui ringrazio anticipatamente Stefano Amato.

Fine della pubblicità per niente occulta, buona lettura! :-)

Vostro pubblicitariamente,
Fab


(image)
L'apprendista libraio - Il romanzo di Stefano Amato




Perle... dei... porci...

Mon, 05 Dec 2011 01:30:00 +0000

Espressione vagamente evangelica? Preposizione errata? Tre soggetti tremendamente diversi? O sostanzialmente uguali? Sostantivo seguito da bestemmia greca? Soggetto seguito da complemento di proprietà effimera che non distingue il possesso dalla detenzione (ignorante, sovietica, operaia, democratica, indipendente, fascista, ignara, colta, veramente-im-potente... come se la distinzione rivestisse una qualche importanza)? Il dramma forse è proprio quello di considerare i porci come delle perle, siano essi i soliti sette miliardi di pecore scimmiesche in crescita esponenziale con somma complessivamente costante dell'intelligenza, o i soliti padroni imperanti di questo o quel regime politico, economico o religioso sempre a fare la parte del cattivone stupidamente spietato, compost (o finale volutamente assente) comunque da soldatini scimmiescamente ubbidienti a questo o quell'ideale più o meno magnanimo, non dimentichiamolo mai. Stando alle statistiche, non so quanto accurate, pare che il 78% degli oranghi viva in regimi democratici, il che - se è vero com'è vero, benedetta ragazza, come direbbe Tonino a quell'allocca della Democrazia - dovrebbe stare a significare che soltanto il 22% soffre attanagliato e schiacciato dalla dittatura.Ma così pare che non sia, visto che quasi tutti (il 99% dicono i cartelli in piazza) i settemila milioni si definiscono schiavi, quindi invece di addittare questo o quel regime fintamente democratico, i besughi, o scimpanzè che dir si voglia, dovrebbero fare ammenda e ammettere di essere dei grandissimi coglini, con tanto di accrescitivo, beninteso (ma non all'acqua di rose come certi "democratici" che saltavano autodefinendosi così una sera di qualche anno fa quando l'ennesimo "tecnico" tornò in cattedra e tutti come somari - come sempre, come al solito - si misero ad obbedire, inutilmente, come sempre, come al solito, per poi maledire, ma continuare a ubbidire, il "politico" ritornato in seguito, e così via, nei secoli dei secoli, ramen). Invece eccoli a crogiolarsi parlando di primavere arabe dove certi cugini antropomorfi si stanno comportando esattamente come noi scimmie etrusche mezzo secolo fa: dopo anni di dittatura, non sanno fare niente di meglio che affidarsi in massa alle solite eterne e stramaledette DC dai nomi più fraterni ma ugualmente conformiste e mediocramente gattopardesche, chissà come questi "paladini occidentali della democrazia" commenteranno i veli obbligatori, le frustate alla felicità contro il bicchiere di vino con un panino e le mani degli Arsenio Lupin mozzate in piazza di venerdì pomeriggio. Sarà meglio anche evitare di commentare l'altro voto antropomorfo orientale odierno, i soliti allocchi parlano di crollo verticale ma non hanno letto bene i dati: razza di imbecilli di analisti, il 48% era manna dal cielo pure per la DC danzante con le tonache e brindante alla vittoria, altro che crollo verticale dell'ex capo del cappagigibibi (che infatti fa marameo chiedendosi se c'è gigi-e-la-cremeria, e magari pure qualche bibi-ta-alcolica). Che dire... se la democrazia si esprime così, lasciamola esprimersi (non so se in toni da prof di educazione artistica che commenta i disegni del picchiatello di turno o se da psichiatra rivolto al collega senza cervello), ma poi bisognerebbe farsi molto schifo se si ha la faccia di scendere in piazza dopo aver votato così vergognosamente (il voto non è mai una vergogna, ripete sempre il mantra inculcato nel gregge pascolante, sia mai vero il contrario), ma la tristezza non è certo questa, se mai il pensare che, se questi fanfaroni imbecillamente democratici, o democraticamente imbecilli, per una sfortunata congiunzione spazio-temporale, fossero davvero rappresentati come vorrebbero - tanto a oriente quanto ad occidente, tanto al nord quanto al sud, poli compresi -, incapaci di vedere oltre il loro insensibile naso canino, al te[...]



Dubito ergo sum dubitoso

Sun, 27 Nov 2011 16:24:00 +0000

Erano giorni che aspettavo una critica circostanziata che evitasse la solita contrapposizione inutile e becera tanto cara a quegli escrementi che conducono i talk show tanto seguiti dal pecorame, e finalmente eccone una che merita, ma purtroppo la regola è sempre la stessa: se su mille scimmie che hanno saputo delle 86 pagine, una sola le legge, sarà ben difficile che il dibattito venga non soltanto conosciuto, ma anche compreso dal popolino (che per inciso dovrebbe essere quello che decide), ed è tutto qui il succo: la materia è talmente complicata che nessuna scimmia la potrà mai comprendere appieno senza aver prima acquisito solide basi, visto che anche chi è interessato fatica moltissimo, o almeno, questa è la mia impressione scorrendo i tanti thread. Se è difficile comprendere, immaginarsi prendere posizione, di certo non si va da nessuna parte con il solito darsi dell'idiota a vicenda come accade immancabilmente quando ci sono opinioni fuori dal coro che finiscono col cozzare contro le opinioni mediocri di chi si lascia bombardare dalle mediocrità mainstream.Umilmente non so cosa dire, ringrazio Barnard per aver spiegato molti meccanismi, ma ringrazio De Simone per aver chiarito moltissimi degli aspetti nebulosi, e ringrazio i tantissimi altri spunti che si trovano in rete. E adesso? E adesso oltre alla spiegazione mi ritrovo pure con quattro ebook da sbolognarmi, chissà quando troverò il tempo, ma lo stesso vale per i quattro lettori in croce, così imparate a dubitare sempre! :p Certo che, filosofeggiando in questi giorni, mi chiedo che differenza passi tra i cugini egiziani a Tahrir Square e quelli americani a Wall Street... povera umanità destinata a finire sempre schiava di questo o quel partito "democristiano", di questo o quel burocrate o esercito fascista :-((( L'ignoranza non la sputerà? Francamente ho i miei dubbi... Il problema è globale e certamente non soltanto italiano, ma una volta tanto gli etruschi sono l'ago della bilancia, anche se ovviamente si guarderanno bene dal prendere decisioni consapevoli, preferendo - come sempre - lasciar decidere altri. L'Italia s'è desta? Francamente su questo non ho dubbi: no. :-(Buona lettura alle scimmie di buona volontà, sempre con il solito fine: smettere di essere scimmie, smettere di essere complici...Vostro dubbiosissimamente,FabUn grande crimine e una enorme confusioneDove va l'economia (Domenico De Simone)Dove andrà a finire l'economia dei ricchi? (Domenico De Simone)Per un'economia dal volto umano (Domenico De Simone)Un milione al mese a tutti: subito! (Domenico De Simone)Un'altra moneta (Domenico De Simone)Parmacrack (Domenico De Simone)Dialoghi (Domenico De Simone)Risposta del Primit al pdf di Paolo Barnard (grazie a chi ha postato questo link nel thread)Italia d'oro (c'entra poco? Vero, ma riascoltarla fa sempre bene, pur nella consapevolezza che le scimmie, elettrici o elette che siano, continueranno a dormire purtroppo) allowfullscreen="" frameborder="0" height="480" src="http://www.youtube-nocookie.com/embed/l_Yyx5OvWG0" width="640">Italia d'oro (perché repetita juvant)[...]



Bravuomini così

Thu, 17 Nov 2011 21:36:00 +0000

Non c'è bisogno d'esser nazisti per diventare assassini: in nome della democrazia, del cristianesimo, della libertà, si massacra tanto bene quanto in nome del "grande" Reich. Oriana FallaciAggiungerei anche in nome dell'economia, visti i tempi. Eh, già, questi bravuomini in doppiopetto fascista che eseguono solo gli ordini in ogni regione del pianeta... di solito sono molto devoti, ma è soltanto un piccolo particolare per distinguere i cialtroni dai profeti, anche se concordo che questa non è affatto un'analisi obiettiva, impossibile del resto trovarne una che lo sia. Alle solite: oranghi - sobriamente devoti - che fanno il tifo per Supermario (passerà?) e scimpanzè - devotamente sobri - che rimpiangono Voldemort (e le sue passeré). Il tifo da stadio è solo temporaneo: in realtà, entrambe queste mandrie sono soltanto in attesa di tornare a suonarsele tra qualche mese spalleggiate di nuovo da quelli che ora fingono di opporsi vostro onore, mentre i bufali del volgo assisteranno impassibili e, come se ci fosse bisogno di ripeterlo, avranno nuovamente quello che si meritano: i delinquenti e i deficienti, quali che saranno le rispettive percentuali, buon pro gli faccia. Si sta anche affacciando un piccolo sparuto branco di Bonobo che litigano inutilmente (almeno agli occhi delle pecore raglianti) del sesso degli angeli, pardon, bond; mentre Rockerduck e Richelieu si fregano le mani avendo a disposizione eserciti di gorilla addestrati a sottomettere i bufali della savana. Almeno in Siria sanno chi sia il nemico (devoto pure lui, che coincidenza!), noi manco quello, e ci serve pure un nobel in economia, matematica e statistica per cominciare a capire l'un percento di quello che andrebbe capito, poveri coglionazzi che non siamo altro. Quanti nel 5 million club di a(na)lfabeti etruschi che "si informano sulla rete" sono in grado di comprendere la relatività di Einstein? Appunto. Quindi è inutile illudersi di sconfiggere il Progetto Manhattan in tre minuti senza manco riuscire ad afferrare un neutrino, razza di coglionazzi scimmieschi, canarini o dalla faccia di libro! Meglio studiare prima... studiare, studiare, studiare. Se non per voi stessi, per i vostri figli. Anche se, parafrasando Oriana, non serve a niente. E così sia. Tra l'altro, quel cancro alieno chiamato mancanza di onestà sta divorando incessantemente tutto quanto, e i bravi medici sanno benissimo quale sia l'unico modo per sconfiggere un male oscuro insensibile alla chemio e a tutte le altre terapie... Lasciamo lavorare nell'ombra e in gran segreto questi bravuomini economatomici più spietati persino di Mengele. Esagerundio? Certo, ma ogni provocazione genera riflessioni. La tragedia? Che almeno sapevamo chi fosse Giuseppe Rodolfo e di quali orrendi crimini si fosse macchiato, e abbiamo avuto il tempo e le risorse per ricercarlo - inutilmente, come sempre - fino alla fine dei suoi stramaledetti giorni. Invece purtroppo non capiamo un tubo della magia nera che usano per impoverirci e neanche sappiamo chi siano i Rockerduck e i Richelieu che tramano nell'ombra e, anche se lo sapessimo, il nostro pacifismo ci impedirebbe persino di prenderli a calci nel lato B di santa ragione. Tra l'altro, non dimentichiamolo mai: in realtà sono sempre i pastori a prendere a calci i loro greggi... di cani fedeli. Però avrei una domanda (dis)onesta: una settantina di anni fa, quante dei circa 2,5 miliardi di scimmie di allora avrebbero osteggiato il progetto Manhattan sostenendo che non fosse affatto perseguito a beneficio dell'umanità ma fosse in realtà uno dei più grandi crimini contro di essa? Il parallelo coi 7 miliardi di scimmie antropomorfe e il Più Grande Crimine attuale - non importa in quale salsa sia proposto - è puramente casuale... ma cercare di comprendere costa fatica. Solo la Storia saprà dire quanti ne a[...]



Dubito ergo sum

Sat, 12 Nov 2011 01:46:00 +0000

Provare che ho ragione significherebbe riconoscere che posso avere torto.Pierre-Augustin Caron de BeaumarchaisCi sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.Berthold BrechtSappiate avere torto, il mondo è pieno di gente che ha ragione. È per questo che marcisce. Louis-Ferdinand CélineOgni volta che la gente è d'accordo con me provo la sensazione di avere torto. Oscar Wilde Preferisco avere all'incirca ragione che precisamente torto. John Maynard Keynes Siamo tutti così limitati, che crediamo sempre di aver ragione.Johann Wolfgang GoetheBisogna lasciare la ragione agli altri perché questo li consola del non avere altro.André GidePerché il dramma siete voi, noi, tutti noi e la nostra pavidità.Paolo BarnardTutto quello che c'è scritto su questo libro potrebbe essere sbagliato.Richard BachNuovo template, così, tanto per omologarci al teorema della visibilità apparente, aprire o chiudere un blog oppure modificarne il layout sono esattamente operazioni di uguale portata di questi tempi, cioè inutili.Vi interessa capire? Domanda retorica, se fossimo onesti, risponderemmo di no, ma è risaputo che l'attesa di Diogene sarà senza fine: non ci interessa comprendere, ci interessa semplicemente che prevalga la nostra idea/identità/famiglia/squadra/fazione/parrocchia/mafia. Se ciò non accade, da bravi "coglioni furbi", eccoci tutti pronti al salto della quaglia, se la luce non è un'onda, sarà una particella. Poveri allocchi che non siamo altro, crediamo di comprendere le cose sempre più velocemente mentre sempre più rapidamente diventiamo automi, o scimmie, giusto per rimanere coerenti con la terminologia. Schiavi eravamo, siamo e saremo, non perché il destino nefasto ci abbia assegnato questo ruolo, ma perché lo scegliamo quotidianamente, credendo a questo o quell'altro imbecille che, pur sapendo in cuor nostro essere più idiota di noi, osanniamo come un eroe, poco importa chi sia, cosa faccia o cosa dica, purché appaia. Ci dovremmo fare schifo e invece andiamo fieri dei nostri schemi mentali bacati. Comunque non vale la pena prendersela, è tutto inutile, il mondo è pieno di condottieri in poltrona, di rivoluzionari in ciabatte, di esperti in pigiama, di svegli dormienti. Una domanda forse scontata: che cosa possono fare mille scimmie per battere Kasparov a scacchi? O per confutare un'equazione di Einstein? O per trovare la risposta alla domanda fondamentale sulla vita, l'universo e tutto quanto? Immediatamente la materia prima si affolla di soluzioni, e ne uscirebbero delle belle se si organizzassero i soliti confronti con tanto di par concucio. Tempo perso, le scimmie non sanno manco cosa siano gli scacchi, immaginarsi desiderare di vincere una partita! Cari primati, quando bankeinstein (non mi stuferò di ripeterlo: notare la i) ci avrà rubato tutte le banane, sarà inutile passare alle pietre, da scagliare a lui o l'uno contro l'altro come in un qualunque film di Kubrick. Le banane che le scimmie considereranno rubate non saranno in nessun deposito segreto da svaligiare per ridare alla Terra la libertà come un qualunque capitano Avatar. L'equazione parla chiaro: una massa di banane accelerata a sufficienza diventa energia, ma per capirlo servono molto più dei tre minuti che ogni scimmia va ad allocare entro la soglia di attenzione personale. Per cui, per quanto il cinismo sia elevato al quadrato, la constatazione sorge spontanea, come direbbe un qualunque Lubrano: le scimmie si meritano questo e anche di peggio. Riusciranno i miliardi di pinocchi a smettere di essere burattini? Ne dubito fortemente, preferiscono tutti giocare invece che studiare. Finiranno con il diventare dei tamburi? Inutili e inconcludenti? E chi lo sa... se capitasse, sarebbe inutile piangere come dopo una qualunque tragedia napo[...]



Omeopazzia

Fri, 05 Aug 2011 10:35:00 +0000

Bevi un bicchier d'acqua, guardi il calendario e ti cascano le braccia! Nel 2011 ancora a credere alle idiozie, beninteso, ognuno è libero di farlo, per creduloneria o per semplice amore per il dubbio. Anzi, ben venga il metodo scientifico e tutti gli studi del caso, non è detto infatti che una volta dimostrato un teorema non si possa stare per dei secoli a tentare di confutarlo, vero? ;-))) Ma anche questa è libertà, quindi rispettiamola e lasciamo i matematici omeopazzi alle loro provette per tentare di trovare la frazione che esprime pi greco ;-)Ma libertà è anche poter dichiarare di non credere alle scemenze e, appunto per questo, credere all'esistenza degli irrazionali che, leggendo certe notizie, sembrano essere parecchi sulla scala delle ascisse :p? Tra l'altro se maghi e omeopati fanno soldi a palate un motivo ci sarà! Chiamare i loro clienti irrazionali però è un complimento, molto meglio il solito riferimento al pecorame scimmiesco che tutto si beve, soprattutto le panzane, discorso fatto tremila volte, saranno mica gli stessi che votano per i ladri e poi piangono perché sono stati derubati? ;-)))Liberi di buttare i loro soldi nella fuffa, liberi altri di non farlo, quindi a certi farmaci permettete che io preferisca un bicchier d'acqua fresca. Anche se, di questo passo, con la libertà d'espressione agonizzante, dubito si potrà continuare ad affermarlo senza rischiare che ti tappino la bocca e ti chiudano un blog, basta infatti fare nomi e cognomi ed ecco che piovono diffide e avvocati a catinelle.Leggete le avventure e disavventure capitate a Samuele. Osprimiamogli piena solidarietà e stiamo a vedere chi vince stavolta tra Davide e Golia.Vostro omeoanchenograziemente,FabBlogzeroJames Randi (sottotitolato in italiano, c'è un milione di dollari da vincere, correte! ;-))Homeopathic A&E (in inglese, spassosissimo!) width="640" height="390" src="http://www.youtube.com/embed/HMGIbOGu8q0" frameborder="0" allowfullscreen>[...]



FIGS

Fri, 05 Aug 2011 01:06:00 +0000

Which doesn't stand for French, Italian, German and Spanish this time.Tonight, at least for me, it stands for: Facebook Is Grossly Shocking. Even though that's not true, the same can be said about a person, an article, a book or simply a comment, especially when you don't expect it. Well, even actual figs can be shocking! Lovely and sweet fruits? Think again, my friends! Think again, unless you are a farmer, a biologist or a fossil expert, in which case you probably already know everything that needs to be known ;-)All this started out tonight, when someone posted a casual link like millions on that social network. That someone shan't be named and shamed for legal reasons as a virtual proceeding is already in progress in the whole galaxy after even the Queen told me that little can be done against reckless html linking. That someone knows perfectly well her own crimes, the High Court of Justice of the Federation will pursue her case through the intergalactic criminal justice system and the Enterprise has already been alerted in case she tries to run away into hyperspace! I expect she's given a prison sentence of at least a thousand years for her mischief! :p Just joking my dear, can you tell that today I watched an old episode of Star Trek? ;-))) I don't hate you, even though I can't stop thinking about this, even had to write a blog post to give vent!!! However, let's be humble and actually be thankful, it's true that ignorance is bliss but being aware is always better than staying in the dark, so thank you very much for such revelation. Despite me being still very unsure about wanting to know that!!! :pWhat am I talking about? Well, dear reader, if I were you, I wouldn't be so curious, I wouldn't at all!Are you sure you do want to know the truth? Do you really want to swallow that red pill, or juicy red fig for that matter? May Neo be with you then... and good luck, you'll need it! ;-))))Before, however, let me write a BIG WARNING for the faint-hearted: the following material may be natural, scientific and blah blah blah, actually it can usually be found in the magazines on your dentist's waiting room table, however, it may be considered GROSS and DISGUSTING (well, so were my first reactions), therefore you are kindly reminded that you'll click and read at your own risk! You've been warned, don't come back to me complaining or, even worse, writing another blog post about these links!!! And don't even try to involve the High Court of Justice of the Federation, they are already too busy with such claims :pYours figsly,FabPS: the following symbiotic relationship is already shocking on its own, but should make us think on a deeper level... could it be used to describe some sociological aspects of some of those I often refer to as apes, monkeys or sheep? Especially considering that it has been going on for so long... What's more disgusting in certain behaviours? Or better put, why? Politicians-Voters? Criminals-Accomplices? Politics-Banks? Police-Spies? Punters-Prostitutes? Workers-Trade Unions? Who is the shell and who is the shelled? Who gets what? Well, probably the best question is: Who knows... In the meantime, I'll definitely stay away from figs for a while!!! Cheers.The life cycle of a... politician? spy? worker? ;-)34 million years of symbiosisHow stuff worksCommon Fig (Wikipedia)Fig Wasp (Wikipedia)[...]



Vita e morte

Sat, 30 Jul 2011 00:26:00 +0000

Faccio la segnalazione anche in italiano per gli affezionati lettori democratici (ho detto democratici, non del partito deficiente, è diverso!), anche se già so che poi mi scapperà qualche commento sulla follia che da tante parti circola in questi giorni. Si parla in sostanza di un libro, scritto da John Keane nel 2009, giudicato interessante. Almeno, spero lo sia, dato che non l'ho ancora letto, ma dubito che possa annoiare noialtri non-violenti ferventi innamorati della Democrazia alla continua ricerca di qualcosa di possibilmente ancora meno peggio della pappa dittatoriale che ci stanno propinando trattandoci come pecorelle smarrite perché ci rifiutiamo di credere che le varie organizzazioni criminali di stampo bassotto siano leali e fedeli rappresentanti dell'ideale democratico. Se lo fossero veramente, gli uni non griderebbero ai complotto quando li sgamano con la mazzetta sotto il piattino del caffè, e gli altri non sparerebbero le solite scemenze contro i bolscevichi quando finiscono sotto processo, ci sarebbero pure quelli che incrociano le mani spergiurando di non essere picciotti, ma soprassediano vah. I tanti, ma non tutti, anche se troppi, casto-derivati su cui è difficile calcolare la tangente trigonometrica farebbero invece meglio a fare subito pulizia dei criminali geometrici, ma non immaginari, che si palesano tra le radici periodiche delle loro file coseniche, per poi finalmente avviare le famose riforme del piano cartesiano gattopardesco, a cominciare da quella del cervello dei furbi algebricamente pirla, o pirla matematicamente furbi. Ma illudersi è inutile, che altro aspettarsi da certi rappresentanti (non tutti, certo certo... come dice sempre Grande Puffo...) i quali fingono di inchinarsi al cospetto del teorema fondamentale dei padri costituenti, ma appena nessuno li vede ci sputano (per non dire di peggio) sopra? Triste però che il solo affermare di augurarsi un'evoluzione che porti a "qualcosa di meglio della Democrazia odierna" faccia scattare tutti quanti sull'attenti all'unisono come se fossero stati punti da uno spillo su cui danza un numero di angeliche norme giudiriche tendente a più infinito. Come se le scelte fossero limitate all'eterna fatica di Sisifo di fare avanti e indietro tra l'inferno dittatoriale violento e il purgatorio democratico corrotto. Eheh, l'ho sempre detto che ci sono casi in cui il paradiso esiste anche per i politici atei, sebbene quelli intelligenti non credano affatto che la politica possa limitarsi a tre soli schieramenti, o cantiche dantesche - o prendesche - che dir si voglia ;-)Possibile che oltre che di letteratura non si possa parlare di matematica? Possibile che la logica e il buon senso non facciano mai capolino? I finti democratici attuali non sembrano poi molto diversi, almeno nell'atteggiamento, dall'Inquisizione medievale con i dogmi infallibili e tutto il resto quando si rifiutano di ascoltare le voci fuori dal coro, per non parlare di quando tentano di tapparle magari contribuendo alla crescita delle frange estremiste e violente (se magari evitassero di sparare con gli idranti su gruppetti inermi di abbraccialberi che ballano nel sole e si concentrassero di più sugli invasati violenti e pericolosi, magari ci guadagneremmo tutti in quanto a quieto vivere senza spaventarci pensando subito a osama-breivik se in metropolitana qualcuno scoreggiasse di brutto a causa di un'abbuffata di fagioli!).Dopo la tragedia avvenuta la settimana scorsa tra l'altro, meglio riflettere ancor di più. Sulla democrazia, non sulle flatulenze! Anche se purtroppo i vari telegiornali estivi l'hanno trattata come il solito scoop momentaneo che aiuta l'auditel, e infatti poi sono tornati a parlare di afa, di gelati e di go[...]



Life and death

Fri, 29 Jul 2011 22:48:00 +0000

I've just found out about an interesting book published back in 2009 and probably worth reading, of course, once I manage to make my wishlist shorter by actually reading the books I keep planning to read. In the meantime you are kindly requested to refrain from borrowing the only copy available at my local library! ;-)

Just a shame that it's been around for more than two years, even reaching the top chart of best-selling political books, and none of the readers have pointed it out to me. Shame on you guys, and especially girls! :p As a punishment, please make me a list of suggested books to read this summer!

About 1000 pages (500 in paperback, I fear the font had to be shrunk a lot!) that will surely offer plenty of insight, truly needed in these "mad" days in which ostriches bury their head in the sand.

Well, let's see how our Democracies will evolve. Let's hope for the best!

Without further ado, here the links, please let me know if you've read it and/or if you have some other interesting reading about Democracy.

Yours democraticly, ;-)
Fab


Official site

Telegraph's Review

Guardian's Review

The Life and Death of Democracy (mixed reviews at Amazon)




3msc è tornato!

Mon, 11 Jul 2011 20:35:00 +0000

E nel frattempo pure l'interfaccia di backend di Blogger è cambiata, tutto si evolve rimanendo uguale a se stesso ;-)


Segnalazione di servizio: si avvertono gli spettabili somari che è ricominciato 3msc sulle magiche frequenze di radiopopolare a cura di quei due pazzi di Disma e Gianpiero! Buon ascolto e buon ripasso a tutti! ;-))))


Vostro tremetrimente,
Fab


3MSC - Sito


Video di una vecchia puntata, con l'immancabile sigla ovviamente ;-)

3MSiC - Magnetic fields for dummies


allowfullscreen="" frameborder="0" height="510" src="http://www.youtube.com/embed/sSEU-UVkJSg" width="640">



Settimo non rubare. Ottavo... nano, falla franca

Mon, 04 Jul 2011 23:43:00 +0000

Aridaglie con i soliti gatti e volpi delinquentemente ladruncoli e nuovamente in procinto di sgraffignare dalle mani dei poveri pinocchietti le monete d'oro chiamate libertà di espressione... :-(

Passiamo parola prima che i soliti bassotti fascistoidi tappino la bocca digitale dei siti che dissentono dalla linea politicamente pidu(tru?quattru?)ista di certi schifosi loschi figuri che, prima di andare in vacanza, ne stanno combinando di tutti i colori con la loro condotta ad porcum comodum lorum (ogni riferimento a commi speciali comparsi nottetempo è ovviamente puramente casuale, ogni tanto mi chiedo se non provino mai un senso di ribrezzo per le nanate che combinano impunemente alle spalle degli ignari cittadini...).

Vostro anticensuramente,
Fab

No censura

Sito non raggiungibile
(image)

La notte della rete

Rete Libera Tutti

Agorà digitale



Cube root of a byte

Thu, 21 Apr 2011 20:41:00 +0000

TFG, CFN... Technical Forum Group, Center for Functional Nanomaterials? Not exactly... just Title For Geeks, Content For Nerds ;-)))

I've just finished reading an interesting book, published back in 2008, therefore about thirty years ago in Internet time units ;) I guess it might be of interest for some of you Linux and Maths geeks, well, I'm sure that also the anthropological minds who read this blog may find this jargon intriguing, obviously any reference to social services is purely coincidental :p

That's it, just my two cents, or bits. For the rest plenty of reviews available, I just collected a few below, but most importantly this book is available for online reading or download, both in pdf and epub format.

Thank you to Christopher M. Kelty for having written it.

Enjoy the reading!

Yours twobitsly,
Fab

Two Bits: The Cultural Significance of Free Software

Harvard

Hastac

University of California



tobor irtlA

Sun, 17 Apr 2011 20:49:00 +0000

:-p

-------------------------------------------------
)-; inittart i opod tsop led enif alla knil li rep orotsacdoP us etanrot :SP
baF
,etnemacitobor ortsoV
!aruttel anouB
!leirU arocna eizarG .fdp ehc bupe enoisrev ni ais ,imulov i ibmartne eneitnoc ehc elibiubirtsid e elibaciracs etnemarebil otappiz eliF !nielnieH id o vomisA id naf etais ehc ,etnecnivva eresse àrpas àtloccar atseuq ehc orucissa iv ,oihcco nu icrattub id enoisacco'l otuva arocna eteva non am ereneg led itanoissappa eteis es ,iuc rep idnI
.orevvad onatirem ittircs itrec ,anep al elav en am ,erebil elleuq noc ais etatsiuqca etnemraloger eipoc el noc ais omaivortir ic irottel itanoizeffa irtla ehc oi ais ìsoc ,hehe ,emirp erepo eud eus el ehcna snommoC evitaerC ottos otaicsalir ah illenaF leirU onatipac li ehc ittafni olanges iV
p: erpac id én erocep id én olrap non otnat atlov anu rep :olrettemma angosib òrep ,hehE .tobor id alrap is otnat atlov anu odnauq iziduig i isranigammi idniuq ,arutarettel alled alotnerenec a atageler erpmes ad opportrup ,azneicsatnaf id alrapir is ehc otad artne'c non acitilop al ,etrap a izrehcS
)-; icigolli etnemasrevid imoissa onouges ehc ilatnemadnof etrac erattoda atsab :avitisop oibbud aznes è atsopsir al ,innarcs ilgus itneuqniled otnattertla ilg erannaso da itangepmi itneuqniled itilos i itsinogatorp onodev ehc inroig itseuq id ehcanorc ellad omitta nu rep odnednicserP ?acitobor alled ilanoizutitsoc iggel emissitsicsaf ert ellad itanrevog non imotua erazzitopi onossop is :amet la omainev aM
)-; !nognilk ni ottircs otset led rep tsop otseuq adnerp non onailgoog olletaf ednarg li ehc àssihc odnecaf ìsoc ottutertlO .otnetta ocilbbup nu onatirem ehc iroset onos ic ,icrop ia elrep erad elituni :olecomaicid iop e ,allocni e aipoc eraf id agirb al adnerp is ,osoiruc etnemecilpmes o ,otasseretni etnemarev è ihc olos ehc odom ni eraf rep odom omitto nu onoS
p: ?oihcceps olla ittehcoig i ituicaiP .osivvorpmi otnemizzapmi nu da erasnep a otibus ,hihI
-------------------------------------------------

tobor irtlA



Tanto diversi e così uguali

Tue, 12 Apr 2011 22:15:00 +0000

“La televisione ha un potenziale esplosivo superiore a quello della bomba atomica. Se non ce ne rendiamo conto rischiamo di trovarci in un mondo di scimmie ingovernabili. Io dico che la tv di oggi è come la medicina del Settecento quando i barbieri facevano i chirurghi. Oggi per diventare chirurghi bisogna studiare 15 anni mentre per diventare una star della tv basta qualche apparizione."Ettore BernabeiVerissimo, anche se ci sarebbe da cominciare a dubitare di certi chirurghi.Meglio poi non indagare su altri primari con tanto di tessera nel portafogli gonfio, gonfiato da chi poi? Ma si sa, se i controlli incrociati sulla sanità sono come quelli antiracket, possiamo dormire sonni tranquilli, vero?D'accordo, tutti link presi da "mi vergogno", ergo eccoti scattare le solite accuse di disfattismo e qualunquismo, è il destino riservato a chi pubblica la verità, ma forse per certe vicende vale davvero quanto affermerebbero certi ministri delle finanze profetici: tira più un pil di un depil...Scoop senza notizie dove i giornalisti si intervistano tra di loro, panzanate galattiche spacciate per verità assolute (parlare di senso dello stato nell'Assurdistan dove "cà nessuno è stato" è veramente come servire cavoli a merenda!), verità sempreverdi schiacciate nell'indifferenza, censura preventiva, insomma, solito papocchio trito e quadritito anche senza Yugoslavia, e non parliamo dei flussi migratori delle cicogne che altrimenti si sprecano le solite dichiarazioni politiche insensate che lasciano trasparire l'onestà intellettuale e la responsabilità delinquenziale di un branco di oranghi latini infuriati con gli scimpanzè ariani :-( Mah... almeno un tempo avevamo l'onestà di farci schifo e il coraggio di indignarci, ora invece il cervello è veramente sintonizzato sul ronzio neuromantico di un canale fuori fase (che nessun giovane può capire visto che il digitale terrestre manco ti permette di goderti un canale del genere).Strano che quelle che venivano definite delle commediole all'italiana viste quarant'anni dopo sembrino decantare profonde verità, per quanto un tostapane degli anni 60 con il tasto OFF possa apparire molto più obsoleto di un iofono moderno sempre acceso. A che pro riflettere quando la maggior parte dei neuroni degli stercopitechi è impegnata a seguire prima stercoprincipi invecchiati, poco importa se siano su un'isola o impegnati a preparare matrimoni, e poi sterconani ingigantiti, poco importa se da un predellino o una macchina da presa?Qualcuno invoca un 5 novembre, anche se bisogna ammettere che cambiare l'ammaestratore serve a poco se rimani scimmia, tra l'altro le scimmie ormai sono sempre più indifferenti, la violenza costavorica per loro è una distrazione dalle vicende italibiche o una panacea per il pacifismo firmigonico, una vera scimmia non sa, non può e non vuole distinguere le porcherie che produce o che le propinano, poco importa: le vendi a caro prezzo l'acqua all'atrazina e ti ringrazia profusamente dicendoti che è buonissima.Che dire, chi vivrà vedrà... o forse semplicemente vomiterà :-(Vostro vomitevolmente,FabPS: un articolo che potrebbe interessare chi mi chiedeva numi sui 90 petardi delinquenziali (è più delinquente chi li costruisce, li fa circolare, li tiene nel cassetto o chi finge di ignorare o, ben sapendolo, lascia carta libera agli ammaestratori? Ai tutti noi ciuchi la facile sentenza. Lascio a scroogle il compito di approfondire la questione dei petardi a zonzo nel Mediterraneo, mica certo a partire da pochi giorni fa... :-([...]



Buon compleanno

Thu, 17 Mar 2011 10:53:00 +0000

Patetici: un aggettivo che a seconda della tribuna mentale in cui si sono rinchiuse le pecore belanti può riferirsi sia a chi esce dai consigli regionali per bersi un caffè sia a quelli che mettono insieme spettacoli affatto spontanei e francamente imbarazzanti - e a chi sta sotto la pioggia a sentire certe panzane ovvio -, lasciamo poi perdere quelli che, vedendo tutte ste bandiere, si erano genuinamente convinti che oggi avrebbe giocato la nazionale ;-)

La coerenza e la serietà abitano da altre parti si sa, se sto motivo non è condiviso che ci vuole a cambiarlo con uno amato da tutti?!?

Buon compleanno cara patria, anche se i tuoi figli non danno affatto il buon esempio (e temo non lo daranno mai ahimè), i tuoi nipoti non parliamone, i pronipoti chissà...

Sarà anche il tuo compleanno ma noi preferiamo di gran lunga un altro anniversario, o chiamiamolo onomastico, a costo di essere blasfemi potremmo dire che sia un primo novembre laico: il due giugno infatti ci ricorda tanti santi, prima di quella data non hai esattamente dato il meglio di te, non dimentichiamo mai infatti che hai permesso a dei criminali di metterti in catene; c'è chi dice stia accadendo anche ora, ma lasciamo questo compito alla storia, sebbene sia vero: ci serve ben altro che folle oceaniche di santi, poeti e navigatori, non ci farebbero male un sacco di tecnici, informatici, ingegneri e matematici, almeno loro hanno memorie di ferro, o per essere precisi di silicio, comunque sempre meglio di quei pochi banchi obsoleti di memoria RAM che si trovano nel cervello dei più...


Mnemonica a parte, questi sono dieci minuti che valgono interi corsi di psicologia, sociologia, educazione civica e storia. Materie inutili? Forse ni, magari so ;) Il brutto è che in matematica, scienze e geografia questi tromboni vanno anche peggio...

La domanda tramonta obbligata direbbe Lubrano, anzi, le domande:

- Ma chi li ha votati questi?
- Ma chi rappresentano?
- E questi sarebbero quelli a cui dare in mano la gestione della scuola, della sanità, dell'esercito, dell'economia e, giusto per stuzzicare, pure delle centrali atomiche?!?

Chi vuole conoscere le risposte ascolti con molta attenzione l'ultimo intervistato cercando, in cuor suo, se possibile, di negare che ci rappresenti perfettamente. Sia chiaro: un'intervista non è certo la centrale di Fukushima, però bisogna ammettere che, per quanto sia una battuta odiosa, la classe non è acqua :-(

Ma li avete mai visti farsi un esame di coscienza? Va beh, auguriamoci che le cose si mettano per il verso giusto, in Italia, in Giappone, sul pianeta, che importanza hanno i confini e le stupidate retoriche dopotutto visto che durano un giorno solo, o un mese, un anno, un secolo, un eone...

Vostro buoncompleannocomunquemente,
Fab

17 marzo

32 dicembre ;-)



Correva l'anno

Tue, 15 Mar 2011 01:49:00 +0000

Mentre in questi giorni tutti ripetono i soliti mantra sprecando inchiostro sui giornali e affollando l'atmosfera di onde catodiche inutili (non si stufano mai di trasmettere e ricevere fuffa giornalisti e lettori/ascoltatori?!), fa piacere passare un'oretta in compagnia di qualche stecca nel coro. Grazie Indro, e grazie alla Rai, in bianco e nero è molto meno brutta, per quanto sempre maggiordoma...

Vostro correntemente,
Fab

Correva l'anno

Splendida battuta finale!



With a grade like that

Tue, 08 Mar 2011 17:33:00 +0000

Simply one more reason to read the book first ;-)))

C-

Yours booksarealwaysbetterthanmoviesly, :p
Fab

PS: 6 quid 69 with free delivery worldwide from Bookdepository! Otherwise, spend just a tenner and you also get the Fountainhead, if those are not bargains, what are? And I even ain't getting anyback back for these free adverts!!!



Thank you Natalia!

Fri, 25 Feb 2011 13:24:00 +0000

All truth passes through three stages. First, it is ridiculed. Second, it is violently opposed. Third, it is accepted as being self-evident.
Arthur Schopenhauer

The general public has a duty to resist relentlessly, as if it was in an irremissible line of troops on the Piave, against the damage from a perilous disintegration of the general willpower, the collapse of civic awareness with the loss of a sense of what is right - the last and final bastion of what is or is not moral.
Francesco Saverio Borrelli


The world is really a strange place with its dual reality: at one point or another in history, a tycoon can be a powerful king on his throne somewhere, or a powerless convicted criminal behind bars somewhere else... Silvio, Michele, Giorgio, Vladimiro, Mustafa, Muam(m)aro... many new tales, same old story.

Unfortunately, neither the truth nor the power are in the eye of the beholders, hypnotized and enslaved in these "managed" or "pseudo" democracies of ours. North Africa, South Europe, either side of the Bering Strait... does it really matter? :-(

Oh well, sometimes a citizen's voice rises from the unbearable silence. Just a citizen? Yes, but one voice at a time, after another, and another, and again, together ought to produce a big bang on deaf ears, and can make the difference.

After thanking Sibel Edmonds for speaking up her truth on the West, we want to thank Natalia Vasilyeva for doing the same on the East. A citizen saying the truth is not and should never be left alone. Freedom of speech is here to stay and to spread everywhere, we need to defend it regardless of all this or that dwarf king's attempts to shut it down!

Let's keep eyes, ears, and mouth open. Proceeding like that doesn't avoid flies? True, but for sure there won't be any crash against nasty lamp posts called dictatorships!

Driving safely is up to everyone, depending on their idea of a journey... and there is always a way to freedom and democracy!

Yours citizenly, :-)
Fab

Open Democracy

Una donna sola contro Putin (in Italian)